Una scoperta seducente, il mondo preistorico del Sud Dakota

Una scoperta seducente, il mondo preistorico del Sud Dakota

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Destinazioni, Famiglia, Itinerari

Alla scoperta del South Dakota preistorico, un itinerario seducente dove Milioni di anni fa, le Black Hills, le Badlands e la prateria occidentale del South Dakota ospitavano innumerevoli specie di dinosauri e altri animali preistorici.

South Dakota, Usa.

Una destinazione attraente con una propensione per la paleontologia

Il South Dakota è famoso anche per aver ospitato innumerevoli specie di dinosauri e altri animali preistorici. Una storia seducente che ha origini milioni di anni fa. Da allora, la zona si è fatta un nome per se stessa come destinazione seducente e interattiva, attraente per chiunque con una propensione per la paleontologia. La paleontologia è lo studio di vita preesistente basata su fossili. Un fossile potrebbe essere una porzione reale dell’animale, come ossa, denti o conchiglie, o forse sostituito da minerali come silice, ferro e manganese come nel legno pietrificato. Un fossile può anche essere una traccia o un’impronta o un calco, qualsiasi cosa che indichi forme di vita preesistenti. Attraverso la paleontologia, gli scienziati sperano di creare una comprensione più completa di come la vita è cambiata da quando è apparsa per la prima volta nel record geologico del tempo

Una varietà di animali fossili sono stati trovati…

Per gli appassionati dei fossili e la sua affascinante storia, il miglior sito per la ricerca nel South Dakota è il Badlands National Park. Circa 75 milioni di anni fa un mare poco profondo ricopriva la regione delle Grandi Pianure. Nelle odierne Badlands il fondo di quel mare appare come una roccia sedimentaria grigio-nera chiamata Pierre (peer) shale. Questo strato è una ricca fonte di fossili. Nelle odierne Badlands il fondo di quel mare appare come una roccia sedimentaria grigio-nera chiamata Pierre (peer) shale. Questo strato è una ricca fonte di fossili. Una varietà di animali fossili sono stati trovati nel Parco da queste creature marine che affondarono sul fondo del mare quando morirono tra cui i cefalopodi (creature simili a calamari), vongole, granchi, lumache, pesci antichi, mosasauri (lucertole marine giganti), pterosauri (rettili volanti), Archelon (tartarughe marine giganti) e Hesperonis (uccello subacqueo simile a un moderno loon). Oggi, la bordatura colorata delle Badlands Uttes è causata da suoli fossilizzati.

Un viaggio indietro nel tempo per vedere i resti di antiche creature che vagavano terra

Alla scoperta dei resti delle meraviglie del passato, come le Black Hills note per la bellezza naturale, le meraviglie paesaggistiche e le sculture di roccia nelle montagne – Mt. Rushmore National Memorial e Crazy Horse Memorial – fatte dall’uomo. Si scoprono le meraviglie del passato terrestre con una visita al Museum @ Black Hills Institute a Hill City. E’ un viaggio indietro nel tempo per vedere i resti di antiche creature che vagavano terra, cielo e mare nell’era dei dinosauri. Si ammirano tesori minerari provenienti da tutto il mondo, con una sezione speciale dedicata all’area regionale. E’ narrata la storia degli esploratori e dei minatori che hanno forgiato il presente e dei cacciatori di fossili che hanno fatto luce sul passato. Ecco una storia del passato che ci parla attraverso il linguaggio della geologia e dei fossili. Il Museum @ Black Hills Institute contiene una vasta collezione di dinosauri, fossili marini, minerali, meteoriti e aree paleontologiche mostre storiche.

C’è anche un’autentica zampa di dinosauro che i bambini possono toccare…

Esemplari unici in luoghi suggestivi, come il The Journey Museum & Learning Center a Rapid City è un leader nella conservazione del ricco patrimonio geologico delle Black Hills e fornisce una vivida impressione della vita del Dakota durante i tempi antichi. Qui potete avvicinarvi da vicino a più di 500.000 esemplari di fossili, rocce e minerali. Mentre la maggior parte dei musei mostra solo fossili e repliche di scheletri, i dinosauri al The Dinosaur Museumdi Rapid City mostrano come erano i dinosauri quando erano vivi. C’è anche un’autentica zampa di dinosauro che i bambini possono toccare.  

La più grande concentrazione di resti di mammut nel mondo

Qui troverete ancora oggi un sito di scavo attivo, esattamente nel versante meridionale delle Black Hills, nella località di Hot Springs, il Mammoth Site è una enorme fossa che data 26.000 anni fa ancora oggi sito di scavo paleontologico attivo, con la più grande concentrazione di resti di mammut nel mondo, tanto da essere listato quale National Natural Landmark! Il numero di mammut attuale è 61, con 58 colombiani e 3 mammut lanosi. E’ l’unica realtà dell’Era Glaciale del suo genere in Nord America ed è diventata una preziosa risorsa educativa per studenti di tutte le età; non solo negli Stati Uniti ma in tutto il mondo. La ricerca di paleontologia fatta al Mammoth Site offre un’opportunità educativa multidisciplinare unica. La maggior parte dei fossili trovati nel sito di Mammoth provengono dal mammut colombiano nordamericano ma il ritrovamento di tre mammut lanosi ha reso questa scoperta un “incontro tra l’est e l’ovest”. E’ la prima volta – infatti – che entrambe le specie sono state trovate insieme. Sono stati scoperti anche fossili di altri animali dell’era glaciale: cammello, lama, orso gigante dalla faccia corta, lupo, coyote e cane della prateria per citarne alcuni. Sono stati ritrovati anche fossili di piume d’uccello, scheletri completi di pesci e migliaia di conchiglie di molluschi da questa voragine ormai asciutta.

La sua bocca presenta denti seghettati, alcuni delle dimensioni di banane…

Tra i protagonisti il Tirannosaurus Rex una delle specie più affascinanti. Sue è il soprannome dato a uno degli esemplari di Tyrannosaurus rex più grandi, estesi e meglio conservati mai trovati, con oltre il 90% recuperato alla rinfusa, datato oltre 65 milioni d’anni fa. Fu scoperto il 12 agosto 1990 nella Cheyenne River Indian Reservation da Sue Hendrickson, esploratrice e collezionista di fossili, e prese il suo nome. Come altri T. rex, Sue, il cui scheletro è oggi esposto al Field Museum of Natural History a Chicago, si erge per quasi 4 metri, misura circa 13 m. in lunghezza e pesa 340 kg. La sua bocca presenta denti seghettati, alcuni delle dimensioni di banane. Quand’era in vita i Trex rimpiazzavano i denti frequentemente, rinnovando così la dentatura, ma Sue morì di una dolorosa infezione orale. Tutte queste informazioni sono scaturite dall’attento studio dei paleontologi. Oggi chi passa da Faith in South Dakota  la “T.rex Capital of the World”, trova un vero e proprio monumento a Sue, ma non è fatto di ossa. E’ una scultura di ferro riciclato del noto artista e scultore del South Dakota, John Lopez.

Ci fu un altro ritrovamento altrettanto importante in South Dakota da parte di un paleontologo amatoriale, Stan Sacrison, che scoprì nel 1992 un titano della terra del passato: un Trex di circa 11 metri che fu appunto chiamato “Stan”. A lungo fu custodito nel Black Hills Institute of Geological Research di Hill City, South Dakota. E’ recente invece la notizia dell’asta di Christie che lo ha battuto per la cifra record di 31,8 Milioni di $: il prezzo più alto mai pagato all’asta di un fossile! Stan ha battuto Sue, che il Museo di Chicago comperò all’epoca per 8,36 Milioni di $ (oggi circa 13,5 Milioni di $). Ma la paleontologia – giustamente – rimane con il fiato sospeso, poiché rimane privata di un reperto di studio per la scienza che non potrà essere visionato dal pubblico.

Qui ci sono curiosità che susciteranno un interesse sia per la geologia che per l’architettura

Il South Dakota è sicuramente protagonista nel patrimonio museale del mondo preistorico. A Lemmon, vicino al confine con il North Dakota nella parte nord-occidentale dello stato, potreste andare a visitare Il Grand River Museum che offre accesso gratuito e conserva ha una grande quantità di fossili di dinosauri. Sempre a Lemmon c’é il Petrified Wood Park & Museum. Qui ci sono curiosità che susciteranno un interesse sia per la geologia che per l’architettura: torri alte fino a 6 metri, un castello composto da legno pietrificato, un dinosauro pietrificato e ossa di mammut. Se la famiglia è alla ricerca di un’avventura che non dimenticherà mai si visita PaleoAdventures a Belle Fourche a pochi km dal confine con il Wyoming, con  tour di scavo di dinosauro. Offrono a famiglie e piccoli gruppi la possibilità di scavare veri e propri fossili di dinosauro su terreni privati, sotto la stretta supervisione di personale addestrato. Ci si unisce a una vera spedizione scientifica con tutti i lati positivi e negativi della vera paleontologia. Tutti gli strumenti e la formazione sono forniti e si possono tenere alcuni dei fossili più comuni che si trovano. Fossili commercialmente significativi” come denti di T. rex, e ossa più complete di Triceratopi e Edmontosauri possono anche essere acquistati per un costo aggiuntivo, se lo si desidera. I pezzi “scientificamente significativi” sono riservati solo ai musei.

INFO

Ulteriori info sulla paleontologia in South Dakota al seguente LINK.

Denver, Colorado  è la porta d’accesso ufficiale all’immensa regione del Great American West.

The Great American West – Italia – https://greatamericanwest.it/

e-mail: rockymountain@themasrl.it – FB: The Great American West – Italia


Tags: ,

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, si trasferisce per amore a Buenos Aires dove ci rimane per ben dodici anni. Qui la prima esperienza lavorativa, nell'editoriale Rizzoli, che aveva acquistato nella città tanto amata da Jorge Luis Borges una nota casa editrice. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs, dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive a Monza ma spesso si sposta a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l'eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata da Dumbo, Brooklyn, dell'artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.