IL CONEGLIANO VALDOBBIANESE PROSECCO SUPERIORE PROTAGONISTA A EXPO

Scritto da Simona PK Daviddi on . Postato in expo

Sarà il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore la punta di diamante delle bollicine italiane a Expo Milano 2015

Se il Padiglione Vino, a Taste of Italy, offre 1.400 etichette tra le eccellenze vinicole italiane, un ruolo di sicuro rilievo spetta al Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore, spumante famoso in tutto il mondo, nonché tra le scelte preferite per gli aperitivi più modaioli a Milano, città glamour per eccellenza.

Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene ha, infatti, previsto un ricco calendario di eventi e manifestazioni, oltre, ovviamente, alla presenza tra i vini in degustazione e all’interno del Padiglione Eataly, con un corner dedicato, Sapòrem, dove le famose bollicine saranno accompagnate da altri prodotti del Made in Italy celebri nel mondo, come il Prosciutto di San Daniele, la Mortadella di Bologna e il Grana Padano; inoltre, nei 14 ristoranti e nelle 5 enoteche targate Eataly, il Conegliano Valdobbiadene Prosecco Superiore sarà lo spumante di primo piano e comparirà anche nelle sei cene ufficiali con le delegazioni internazionali più importanti.

Simona PK Daviddi

Simona PK Daviddi

Emiliana per tre quarti (l’ultimo quarto è top secret) è convinta di essere la discendente diretta di Matilde di Canossa, perché come lei “chiacchiera” in una manciata di lingue, tra le quali il russo e il giapponese. Nessuno la chiama con il suo primo nome di battesimo – neppure i suoi genitori né il suo editore – ma con le iniziali degli altri due (anche questi top secret), Pikappa. Ha scoperto le tre grandi passioni della sua vita – viaggiare, fotografare e scrivere – quando aveva otto anni e le hanno regalato la prima reflex e la prima moleskine; da allora, appena può, infila “due cose” in valigia e parte, rigorosamente in compagnia della sua Nikon. Il jet lag la rende euforica. Di recente si è innamorata del rugby e della Sicilia: si sospetta che la “colpa” sia di Massimiliano, il suo fidanzato, rugbista trinacrio. Se non facesse la giornalista, farebbe la ballerina di danza del ventre o la bailaora di flamenco.