AMSTERDAM A SAN VALENTINO PER SFUGGIRE A SAN VALENTINO

Scritto da admin on . Postato in Destinazioni, Single, Weekend

Il tipico zoccolo di legnoAmsterdam, Olanda.
Sei single e quest’anno non ti vuoi sottoporre alla solita manfrina di San Valentino?
Con cuori, cuoricini e cuoricioni attaccati e penzolanti in ogni ristorante e con negozi che vendono solo candele e pupazzi con scritte sei tutto per me, ti amo o sei la mia vita?
Ma perché non scappi e non voli ad Amsterdam, la città della libertà?
In Italia, San Valentino è il terzo mercato turistico dopo Natale e Pasqua e diciamo la verità…..chi te lo fa fare?! Se vai solo un po’ più al nord questa giornata è considerata solo una delle tante di febbraio…e allora…cosa aspetti??

Qui ti daremo un paio di dritte per viverti la libertà di Amsterdam.
Innanzitutto con un volo low cost, puoi arrivare nella città dei fiori e del peccato con 25 euro.
Inutile dire che ad Amsterdam sanno cosa significa la parola divertimento, prendiamo per esempio i famosissimi quartieri a luci rosse, Rossebuurt per la gente del posto, sempre affollati e caratterizzati dalle luci al neon che fanno risaltare le prostitute che posano nelle vetrine in attesa di clienti.

L’area a luci rosse più famosa è Walletjes, tra la Stazione Centrale e Nieuwmarkt, ma ne esistono altre due Singel, sempre tra la Stazione Centrale e Raadhuistraat e Pijp, vicino al Rijksmuseum.
In questi quartieri pullulano case d’appuntamento, locali di spogliarello, gay bar, ma anche cinema e negozi. Come potevano mancare musei a tema come l’Erotic Museum, il Sex Museum e il Condom shop Het Gulden Vlies, un negozio dove puoi trovare preservativi di ogni forma e colore. Una vera città sesso, droga e rock n’ roll!!
Dato che la prostituzione ad Amsterdam è legale fin dal 1815 e addirittura tassata dal 1996, per quanto riguarda la droga è inutile ricordare i molti coffee shop, meta di milioni di ragazzi da tutto il mondo, dove la marjiuana è legale. Quelli considerati i migliori sono Il Trinity coffee shop, che non si trova in centro e per questo è frequentato principalmente da olandesi.
Qui si trova un buon bar con una vasta selezione di marjiuana e hashis a prezzi stracciati in confronto ai coffee shop del centro.
Ci sono dei tavolini per giocare al biliardo, una TV ed una stanza separata per fumare.
Il Greenhouse, invece, si trova nel distretto a luci rosse ed è uno dei più famosi di Amsterdam perché vince continuamente la Cannabis Cup e offre bevande economiche, accompagnate da una musica eclettica.
Le pareti piene zeppe di foto di persone famose la dicono lunga su questo locale! Un altro coffee shop reso famoso da Ocean’s 12 è l DampKring.
A questo punto per calmare i bollenti spiriti perché non fare tappa all’Extra Cold Ice Bar, dove puoi sorseggiare il tuo drink letteralmente ghiacciato, dato che la temperatura all’interno del locale, situato in centro, è -10 gradi celsius! Tutto, dai muri ai bicchieri sono fatti di ghiaccio e inLe curiose architetture di Amsterdam 30 minuti, puoi assistere a spettacoli musicali e a un film in 4D.

Se, invece di un soggiorno all’insegna della trasgressività, preferisci una permanenza più tranquilla e caratteristica, molti locali e pub sui canali offrono ogni sera musica jazz, come il Jazz Café Alto e il Jazz on the Riverbank.
Tra una bevuta e l’altra, vale davvero la pena visitare la città, in particolare da non perdere sono La Casa- Museo di Anna Frank, un’esperienza davvero toccante, piazza Dam, la principale di Amsterdam, dove sono situati edifici di interesse storico come il Palazzo Reale, il Nationaal Monument, la chiesa Nieuwe Kerk e il museo delle cere Madame Tussauds.
Anche l’Oude Kerk, la più vecchia chiesa parrocchiale della città, situata a pochi metri da una piccola statua in bronzo raffigurante una prostituta, forse a celebrare una professione che per anni è stata un vanto per la città, è unica nel suo genere insieme ai molti mercatini caratteristici, come quello galleggiante dei fiori, il Bloemenmarkt e quello dell’antiquariato, il Nieuwmarkt.
Tra le vie illuminate dalla luce riflessa dei molti canali, che rendono la città surreale, si trova anche la Westkerk, magnifica testimonianza del Secolo d’Oro, dove è sepolto l’artista Rembrandt e il Van Gogh Museum.

Lisa Marinoni

 

DOVE DORMIRE:9a14e966-1146-4822-b153-369f776549bb

Hotel Vondel
Tel. +31 (0) 20 5150453

Hotel Allure
Tel. +31(0)204283707
+31 (0)20 4283708

Hotel Freeland
Tel. +31(0)20 62 27 511

DOVE MANGIARE:

Restaurant De Silveren Spiegel
Tel. +31 206246589

Restaurant Haesje Claes
Tel. 0031.20-6249998

Biercafé ‘t Arendsnest
Tel. 0031 020 421 2057

Per info: Ente del Turismo Olanda 

 

Tags: , ,

Avatar

admin

This information box about the author only appears if the author has biographical information. Otherwise there is not author box shown. Follow YOOtheme on Twitter or read the blog.