LE DIECI SPIAGGE ITALIANE PIU’ PREMIATE CON LA BANDIERA BLU DAL 2019 AL 2021

SCOPRI LE DIECI SPIAGGE ITALIANE PIU’ PREMIATE CON LA BANDIERA BLU DAL 2019 AL 2021

Scritto da Chiara Fogliati on . Postato in TopTen


Alla scoperta di dieci tra le più suggestive spiagge del nostro paese secondo la Foundation for Environmental Education (BlueFlag.global) : tappa dopo tappa, regione dopo regione.


Acqui Terme (AL), Italia.
Per iniziare l’articolo, è importante specificare quali siano le caratteristiche del Programma Bandiera Blu e in che cosa consista questo ambito premio: si tratta di una certificazione internazionale condotta dalla Foundation for Environmental Education (http://www.bandierablu.org/common/aboutus.asp). Si tratta di un’organizzazione non governativa e no-profit, che mette al primo posto la qualità e la bellezza delle zone rivierasche (non solo mari e spiagge ma anche laghi e tanto altro) insieme alla cura per l’ambiente ed il verde, lasciando ampio spazio all’ecologia.
Qui di seguito, l’elenco di alcune di queste “zone blu” tra le più premiate degli ultimi 3 anni nelle nostre regioni.


SPIAGGIA DELLE DUE SORELLE, SIROLO (MARCHE)


Si tratta di una delle spiagge più iconiche della regione. Situata sulla Riviera del Conero, a Sirolo (provincia di Ancona) si presenta piuttosto selvaggia, non attrezzata, ed è raggiungibile solo via mare, tramite canoe o imbarcazioni turistiche su prenotazione dal porticciolo di Numana.
La sua caratteristica principale sono i colori: il mare azzurro cristallino, la sabbia, i fini ciottoli bianchi ed il verde circostante che regalano profumi indimenticabili; nonché due particolari formazioni rocciose di colore chiaro che si erigono dal mare.
https://www.rivieradelconero.info


PUNTA DELLA SUINA, GALLIPOLI (PUGLIA)


E’ una spiaggia attrezzata, in cui i turisti si sentono a proprio agio godendo di tutti i comfort, quali lettini ed ombrelloni a noleggio, insieme ad un piccolo bar-ristorante in legno con veranda vista mare.
La sabbia è fine e dalle tonalità chiare contrastanti con i bassi scogli circostanti ed il turchese delle acque.
Anche in questo caso, il profumo di macchia mediterranea vi accoglierà a braccia aperte.
Non si possono tralasciare le molte recensioni positive scritte che la vedono come protagonista indiscussa, scritte da alcune importanti testate come il “Corriere della Sera”, “Donna Moderna”, “Vanity Fair”, ma in modo particolare la rivista “Gente”, che la definisce come “I Caraibi dello Ionio”.
https://puntadellasuina.wixsite.com/puntadellasuina


SPIAGGIA DI SAN VITO, POLIGNANO A MARE (PUGLIA)


Situata nella frazione di San Vito, vicino al centro storico della città di Polignano a Mare, città natale di Domenico Modugno, questa spiaggia non attrezzata si presenta molto caratteristica grazie all’Abbazia di San Vito antistante e alla torre saracena di recente restauro.
L’acqua è bassa, dai colori chiari, quasi trasparente e si possono trovare sia sabbia fine che ciottoli.
Facilmente raggiungibile a piedi, è dotata anch’essa di un punto di ristoro a pochi metri dal mare e la vista è allietata da alcune barche in legno colorato dei pescatori locali, che la rendono più romantica e molto adatta a lunghe passeggiate al tramonto.
https://www.polignano-a-mare.com/spiaggia-san-vito-polignano-a-mare.html


MARASUSA, TROPEA (CALABRIA)


All’interno di questa Top Ten non poteva mancare la spiaggia di Marasusa: proprio pochi mesi, infatti, è stata riconosciuta da “Viaggiando Italia” come la più rilassante d’Italia per l’anno in corso, come reso noto dal Comune di Tropea sul sito in
Non a caso, anch’essa si presta bene a lunghe passeggiate sul bagnasciuga, in cui si incontrano le più belle sfumature di azzurro delle acque e la sabbia bianca.
La sua posizione, a Tropea, più specificamente lungo la “Costa degli Dei”, sembra non essere per niente causale.
https://www.tropeaedintorni.it/la-spiaggia-di-tropea-tra-le-piu-rilassanti-ditalia.html


LE SPIAGGE DI PUNTA FARO E GRADOLA-GROTTA AZZURRA, ANACAPRI (CAMPANIA)


Anche quest’anno questo piccolo comune, (uno dei due unici comuni dell’Isola di Capri), vede premiate da questo riconoscimento le sue spiagge più apprezzate dai turisti: Punta Faro e Gradola-Grotta Azzurra.
La prima, in modo particolare è nota per il suo ristorante ma soprattutto per l’imponente faro ed i sentieri che la circondano, uno dei quali conduce al Belvedere con vista mozzafiato sui Faraglioni di Capri, candidati a Patrimonio dell’Unesco dal 2019.
La seconda, invece, è celebre per la posizione strategica: anch’essa dotata di tutti i comfort (attrezzature, Cocktail bar e ristorante), permette di ammirare sia Ischia che la Penisola Sorrentina.
e per la comoda vicinanza alla Grotta Azzurra, così denominata proprio per il colore del mare e visitabile solo grazie ad alcune piccole imbarcazioni turistiche (alle quali non possono avere accesso più di 4 persone per volta) durante le visite guidate con musica della tradizione in sottofondo.
https://www.lidofaro.com/
https://www.mycapri.it/it/project/gradola/


SPIAGGIA DI SPALMATORE, LA MADDALENA (SARDEGNA)


Questo lido da sogno si trova nell’isola maggiore dell’arcipelago della Maddalena.
Come le spiagge degli isolotti che compongono l’arcipelago, la sabbia è fine, con tonalità che vanno dall’oro al rosato.
La sua vista è spettacolare: anche da questa spiaggia si può godere del panorama su Caprera e le altre isole della Maddalena che fanno capolino dalle acque turchesi.
Il nome così particolare deriva dalla tradizione secolare dei pescatori che ne conoscevano l’insenatura e la utilizzavano come luogo destinato alla cosparsa della pece sulle loro imbarcazioni nel corso delle stagioni.
https://www.sardegnaturismo.it/it/esplora/cala-spalmatore


LIDO DI POLICORO, POLICORO (BASILICATA)


La spiaggia di questo comune in provincia di Matera è famosa per le zone verdi circostanti (la più nota è la confinante l’oasi WWF Policoro Herakleia, oltre alla spiaggia del Bosco Pantano di Policoro, così denominata per via del vicino bosco.
Dalle spiagge più libere a quelle meglio attrezzate, con un po’ di fortuna si può assistere alla riproduzione delle tartarughe Caretta Caretta.
https://www.qspiagge.it/basilicata/policoro/lido-di-policoro/


LA SPIAGGIA DI NUMANA BASSA, NUMANA (MARCHE)


Facilmente raggiungibile a piedi o in auto è un’ottima soluzione per le giornate di relax all’interno delle sue zone attrezzate o per una passeggiata panoramica lungo la salita (accessibile sul retro del porticciolo) ed i gradoni che portano alla parte alta della città.
Quest’area è infatti adatta a tutti, in particolare alle famiglie con bambini.
Inoltre, insieme alla spiaggia di Numana Bassa appaiono nella lista anche altre due zone premiate: la zona di Marcelli Nord e di Numana Alta.
https://www.rivieradelconero.info/it/la-spiaggia-di-numana-bassa/


SPIAGGIA DI FORTE DEI MARMI, FORTE DEI MARMI (TOSCANA)


Questo splendido litorale appartiene ad una delle località balneari più famose e frequentate in Italia durante l’alta stagione, anche da alcuni dei volti più noti del calcio, della tv e della musica in Italia e all’estero. Non è un caso che qui si trovino stabilimenti balneari per tutti i gusti e le spiagge più attrezzate, per garantire vacanze in relax e divertimento per le famiglie ed i bambini, ma anche giochi, sport, locali e feste per i più giovani.
Le caratteristiche principali sono ben note: spiagge di sabbia fine e fondali marini particolarmente bassi nelle vicinanze del bagnasciuga, adatte a qualsiasi tipo di turista.
https://www.visitforte.com/it/il-forte/ospitalita/stabilimenti-balneari/


SPIAGGIA DI SCOGLIERA PAGANA, SANTA MAREGHERITA LIGURE (LIGURIA)


Questa è solo una delle 4 zone della così soprannominata “Perla del Tigullio” ad aver ricevuto il premio; di altrettanta bellezza sono le restanti 3, ovvero: Punta Pedale, Paraggi e Zona Milite Ignoto.
Dal punto di vista morfologico, forse questa spiaggia è la più particolare di quelle finora presentate. Non si tratta infatti di una vera e propria spiaggia, quanto di una scogliera, come suggerisce il nome.
Si trova nei pressi di San Michele di Pagana (Punta Pagana), e nonostante la conformazione rocciosa e l’ampia vegetazione circostante, le rocce sono per lo più basse e piatte e permettono ai turisti di passare una giornata in riva al mare, (evitando, però, le giornate di mare mosso).
Per concludere, non si può tralasciare il fatto che ogni anno in Italia venga assegnata la Bandiera Blu alle località rivierasche di oltre 200 comuni. La regione al primo posto nel 2021 è la Liguria, con un totale di 32 Bandiere, seguita dalla Campania con 19 e da Toscana e Puglia (a pari merito con 17 Bandiere ciascuna); ma la bellezza, la cura e l’attenzione all’ecologia del Belpaese ci hanno regalato luoghi premiati in ben 18 delle nostre regioni garantendone la vicinanza e l’accessibilità a tutti coloro che vogliano godere di uno di questi “paradisi azzurri”.
https://www.trovaspiagge.it/scogliera-pagana/


Chiara Fogliati

Piemontese, nata ad Acqui Terme (provincia di Alessandria) nel 1997 e laureata alla triennale della Facoltà di Lingue e Culture Moderne dell'Università degli Studi di Genova, (dove ha studiato inglese, francese e spagnolo applicate alle letterature, alla linguistica, alla filologia e al turismo), e' sempre stata appassionata di viaggi, musica, moda e soprattutto di turismo, che ha studiato a partire dal primo anno delle superiori in cui si è diplomata come perito tecnico turistico. Questo diploma le ha permesso poi di continuare gli studi, iniziando anche a lavorare a stretto contatto con il pubblico come guida turistica nella sua città natale. La sua passione e' aumentata quando ha iniziato a scrivere i primi articoli di viaggio, collaborando con la rivista "Agenda Viaggi" a partire dal periodo della quarantena legata al Coronavirus