Piccolo, inedito e inusuale: il Principato di Andorra è la destinazione perfetta per gli amanti dello sport, del benessere, del buon cibo ma, soprattutto della natura.

Crazy little thing called Andorra

Scritto da Camilla Castellani on . Postato in Coppia, Destinazioni, Famiglia, Itinerari, Single

Piccolo, inedito e inusuale: il Principato di Andorra è la destinazione perfetta per gli amanti dello sport, del benessere, del buon cibo ma, soprattutto della natura.

Piccolo, inedito e inusuale: il Principato di Andorra è la destinazione perfetta per gli amanti dello sport, del benessere, del buon cibo ma, soprattutto della natura.

Andorra la Vella, Andorra.
Situato tra Francia e Spagna, nei Pirenei orientali, il Principato di Andorra è un microstato dell’Europa sud-occidentale. Con i suoi 468 km2, è la sesta nazione più piccola del Vecchio Continente.
Andorra si rivela l’ennesima eccezione che conferma la regola de “le dimensioni non contano”. Infatti questo piccolo stato è natura allo stato puro: solo l’8% del territorio è urbanizzato, mentre il restante 92% è forestale. 

Oltretutto, il clima tipicamente montano con influenze dal Mediterraneo fa di Andorra una meta perfetta per gli amanti degli sport invernali e del trekking, ma anche per tutti coloro che vogliono godersi una destinazione non convenzionale e immersa nei grandi spazi naturali. Il Principato di Andorra è quindi sinonimo di turismo attivo. Oltre ai 300km di piste da sci, in tutto il territorio si contano 72 vette – alte più di 2000m – e 60 laghi. Un luogo dove la natura è amata, rispettata e “premiata”: la valle del Madriu-Perefita-Claror – che occupa il 10% del Paese – è patrimonio dell’umanità UNESCO

Ma se le dimensioni non contano, in questo testo le cifre fanno la differenza. 35 è difatti il numero delle sorgenti naturali presenti nel paese. Ed è proprio nel Principato di Andorra che risiede il più grande centro termale di tutta l’Europa meridionale – considerato da molti il più bello del mondo -. Caldea è una SPA di montagna a 1.100 metri di altitudine nel villaggio di Escaldes-Engordany

Opera di Jean-Michel Ruols, l’architetto dell’acqua, Caldea si presenta con un’architettura moderna – quasi avanguardista – dai riferimenti minerali e cristallini. Le proprietà delle acque termali del centro – ricche di solfuri e minerali – vengono utilizzate per i diversi trattamenti proposti: idromassaggio, idroterapia, massaggi, underwater massage e il libero relax nelle piscine termali. 
Se alla parte più curativa e ludica si preferisce invece un momento più intimo e privato, basterà recarsi al piano superiore da Inuu: la zona luxury di Caldea, ovviamente meno economica e dotata di tutti i comfort. 

Tipicamente montana è anche la gastronomia. Situato tra Francia e Spagna, il Principato di Andorra ha subito nel corso del tempo molte influenze da entrambe le parti con una grande prevalenza di ricette catalane. Nelle baite tipiche dei Pirenei – bordas – non mancano infatti piatti a base di capra, maiale, anatra e manzo spesso stufate o in zuppe con cavolo e patate. Una cucina squisitamente locale, genuina e indubbiamente sostanziosa. 

Art tips – un po’ di Andorra in Italia – “Future is Now”. Il Principato sarà rappresentato alla 58ª edizione della Biennale di Venezia da Philippe Shangti. L’artista francese residente ad Andorra presenterà varie opere sul tema della degenerazione del nostro pianeta e dell’umanità dal titolo “Future is Now”. Superfici lucide supportano temi universali raccontati con tratti di colori saturi, decisi e netti. Una provocazione al consumismo sfrenato, un grido di riflessione sui suoi effetti. Dove: padiglione dell’Istituto Santa Maria della Pietà, nel sestiere di Castello, davanti al Canal Grande. Quando: 11.05 – 24.11 2019Dove: padiglione dell’Istituto Santa Maria della Pietà, nel sestiere di Castello, davanti al Canal Grande. Quando: 11.05 – 24.11 2019

Per ulteriori informazioni:
www.visitandorra.com/it
www.facebook.com/andorraworld 
@andorraworld_ad
@andorraworld
www.youtube.com/andorraworld

Camilla Castellani
camilla@agendaviaggi.com

Tags: ,

Trackback dal tuo sito.

Camilla Castellani

Camilla Castellani

Arte, fotografia e musica i suoi giù grandi interessi. Appassionata di cultura urbana. Le entusiasma viaggiare e lo farebbe, se avesse soldi. Le piace scrivere di tutto, tranne la sua bio.