BOTTIGLIE APERTE AL MUSEO DELLA SCIENZA E DELLA TECNOLOGIA DI MILANO

Scritto da Francesca M. Ferrari on . Postato in archivio

TORNA BOTTIGLIE APERTE. IL PIÙ GRANDE FESTIVAL VINICOLO DI MILANO, CITTÀ DELL’EXPO 2015. 100 CANTINE, OLTRE 300 ETICHETTE, 8 MASTER CLASS DA NON PERDERE. E IL GENIALE SOMMELIER LUCA GARDINI. DAL 12 AL 14 SETTEMBRE.

Milano, Italia
Il vino è poesia imbottigliata, scriveva ne Gli accampati di Silverado, del 1883, lo scrittore scozzese Robert Louis Stevenson, padre del dottor Jekyll e di Mr. Hyde. E vera poesia promettono le oltre trecento etichette che sfileranno a Bottiglie Aperte, nella prestigiosa cornice del Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci.

Sì, perché la quarta edizione di Bottiglie Aperte si svolgerà dal 12 al 14 settembre nel cuore storico di Milano, presso il museo intitolato a Leonardo. Una location esclusiva che vuole unire due mondi sinonimo dell’eccellenza del Made in Italy: quello dell’arte e quello del vino. Ma non solo. Anche un omaggio a Leonardo da Vinci e al suo rapporto con il vino. Celebre la vigna che Leonardo possedeva a Milano, dono di Ludovico il Moro.

Andrea-Romiti-Luca-Gardini-Federico-Gordini-bottiglie-aperte-milano

Bottiglie Aperte, riunirà cento espositori selezionati tra le cantine più rappresentative del territorio italiano, caratterizzate da un alto profilo qualitativo e da un forte legame con il territorio di provenienza. Così i vini da degustare saranno l’espressione più autentica dei profumi, dei colori, della storia e delle tradizioni locali da cui provengono.

L’evento, organizzato da Blend Srl e Aliante Business Solution e con la direzione di Federico Gordini, presidente di Milano Food Week, avrà come testimonial d’eccezione la star dei sommelier, il romagnolo Luca Gardini. Enfant prodige del mondo del vino: miglior sommelier d’Italia nel 2005, a 23 anni non ancora compiuti, e poi miglior sommelier d’Europa nel 2010, anno in cui si aggiudica anche il titolo di miglior sommelier del mondo.

E proprio sotto la sua guida si svolgeranno degustazioni speciali e otto master calss, verticali di altissimo livello grazie ad alcune delle cantine italiane più prestigiose a livello internazionale.

Tra le altre novità di Bottiglie Aperte 2015, la consegna del primo Wine List Award, assegnato alle migliori carte vini dei ristoranti italiani selezionati per categoria da una giuria tecnica composta da giornalisti, enologi ed esperti del settore e il Wine Style Award, che premierà le aziende che si siano distinte per la propria immagine coordinata.

Non mancheranno zone dedicate alla degustazione di salumi abbinati ai vini e al tasting di altri grandi prodotti italiani, come grappe e sigari toscani.

Bottiglie Aperte vuole essere un’occasione dedicata ai professionisti del canale Ho.Re.Ca. ma anche un’opportunità, tutta milanese, per gli appassionati dei vini di eccellenza. Per scoprire e degustare produzioni storiche e novità.

Dove: Museo della Scienza e della Tecnologia – Via S. Vittore 21, Milano
Quando: sabato 12.09.2015 orario 14,30-23,00; domenica 13.09.2015 orario 11,00-19,00; lunedì 14.09.2015 orario 10,00-18,00
Costi: manifestazione e master class (a scelta e su prenotazione) 60€ – manifestazione 30€ con pagamento sul sito di Bottiglie Aperte oppure 35€ presso l’evento
Info: Bottiglie Aperteinfo@bottiglieaperte.it

Francesca M. Ferrari
francesca@agendaviaggi.com

Francesca M. Ferrari

Profondamente milanese, di nascita e origine, divide il suo tempo libero tra il levante ligure e la costa azzurra. I luoghi del cuore, dove si trova a casa. Il primo viaggio importante, come il primo amore, non si scorda mai. New York per lei. L’America a vent’anni le ha dato la sensazione di entrare in un mondo nuovo. La Grande Mela le ha dato la sensazione di conoscerla da sempre, complici tutti i film di Woody Allen di cui è da sempre appassionata. Adora Parigi, Londra e Berlino. In Agenda Viaggi ha trovato il luogo dove coniugare le sue due grandi passioni: viaggiare e scrivere.