Vacanza a Genova tra svaghi, tradizioni e confort

Scritto da Beatrice Caldovino on . Postato in Alberghi e Spa, Itinerari, Weekend

3MeliaGenova-PresidentialSuiteTerrace
Visitare Genova e dintorni tra eventi e tradizioni. Un tour alla scoperta dei maggiori luoghi d’interesse, pernottando nelle panoramiche e lussuose camere del Meliã Genova


Genova, Italia.
Quando sento parlare di Genova mi vengono in mente tre cose fondamentali: il delizioso pesto, il suo porto vecchio e, da buona amante del teatro, il grande Gilberto Govi, fondatore del teatro dialettale genovese. Ma, naturalmente, il capoluogo ligure offre molto altro, pertanto vi propongo un tour alla scoperta dei luoghi di maggior interesse, soggiornando al Meliã Genova, l’elegante hotel 5 stelle che dal 2011 occupa lo storico palazzo Art Déco, costruito all’inizio del secolo scorso dalla società Ilva, all’epoca il maggior produttore di ferro e acciaio in Italia. Svegliarsi in una delle ampie camere luminose dal design contemporaneo, con vista sul quartiere di Carignano, è davvero un bel modo per iniziare la giornata; per poi percorrere la collina caratterizzata da viali alberati dove tranquillità ed eleganza vanno a braccetto, e così giungere in pochi minuti nel centro storico. Infatti, basta veramente poco per trovarsi nel “salotto della città”, la signorile cornice di Via XX Settembre, e Piazza De Ferrari, luoghi d’incontro del jet set internazionale e circondate dalle vetrine di atelier d’alta moda. Proprio all’ombra della famosa fontana di Piazza De Ferrari (opera di Giuseppe Crosa di Vergagni, architetto che progettò il Meliã Genova nel 1929), si trovano alcuni degli edifici più importanti della città, come il Teatro Carlo Felice, il Palazzo della Borsa e il Palazzo Ducale, un tempo sede del dogato dell’antica repubblica marinara ed oggi sede di importanti mostre ed esposizioni.

IMG_20170516_145717_resized_20170526_085756638
Dirigendomi verso il mare, mi ritrovo nei meandri dei caruggi, la fitta rete di vicoli che caratterizza il centro storico con le numerose botteghe risalenti all’epoca medioevale (posto ideale per acquistare i souvenir da riportare a casa!), la Cattedrale di San Lorenzo, risalente al XII secolo, e i Palazzi dei Rolli, le 114 dimore nobiliari inserite nel 2006 nella lista dei Patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Dopo aver visitato la casa Natale di Giuseppe Mazzini e il Museo del Risorgimento, proseguo verso il luogo più suggestivo di Genova: il Porto Antico, un mix perfetto tra classico e moderno. Ristrutturato nel 1992 in occasione del 500° Anniversario della Scoperta dell’America, questo luogo è caratterizzato dalle moderne strutture dell’Acquario e del Museo del Mare in contrapposizione alle facciate medioevali di Palazzo San Giorgio e alle intramontabili botteghe di Sottoripa del XII secolo. Non perdo l’occasione di prendere il Bigo, l’ascensore panoramico che mi da la possibilità di ammirare l’intera città, compresa la famosa Lanterna.

02MeliaGenova-Lobby_1200x628
Le belle giornate che preannunciano l’estate danno il meglio sul lungomare, soprattutto mentre si assapora una fetta di focaccia: i due chilometri di Corso Italia si estendono dalla Fiera di Genova alla suggestiva location del borgo marinaro di Boccadasse, alle spalle del rinomato quartiere di Albaro dove soggiornarono George Byron e Charles Dickens, caratterizzato da eleganti locali ed aree panoramiche.
Godendomi un tramonto spettacolare sul porto, mi rendo conto che è ormai ora di rientrare in hotel e mi sento piacevolmente rassicurata della vicinanza del Meliã Genova, dopo i chilometri fatti durante il giorno. Prima di cena il giusto relax al Centro Wellness: una bella nuotata nella piscina coperta prima di un rilassante idromassaggio, un rifocillante bagno turco e docce emozionali, mentre per il fitness nell’attrezzatissima palestra non ho proprio le forze… Finalmente è ora di cena e, dato il mio “leggero languorino”, quello che ci vuole sono le sfiziose specialità tipiche genovesi del Blue Lounge Bar & Restaurant, preparate dall’ottimo Chef Vincenzo Scala: il connubio perfetto tra la semplicità e le nuove tecniche di cucina.

IMG_20170516_150852_resized_20170526_085757365
NON SOLO GENOVA, CARPE DIEM!

Una volta a Genova, vale la pena visitare anche le località più conosciute nei dintorni: la romanticissima Portofino, con i suoi palazzetti multicolori affacciati sul porticciolo e le numerose ville incastonate nella roccia (non mi meraviglia che sia il luogo preferito dei VIP di fama internazionale). Continuo il viaggio verso Rapallo, Santa Margherita Ligure e la graziosissima Camogli, luoghi incantevoli che con la loro arte culinaria e le suggestive passeggiate vengono apprezzati in qualsiasi periodo dell’anno.

IMG_20170516_140755_resized_20170526_085753204
SVAGO E TRADIZIONI

Annoiarsi a Genova è pressoché impossibile: c’è solo l’imbarazzo della scelta tra fare jogging al tramonto sul mare ai pressi di Corso Italia, salire a bordo della storica funicolare di Largo Zecca e, una volta in cima, ammirare il percorso che collega le antiche fortificazioni a difesa della città, vivere il parco avventura cittadino per un’emozionante esperienza adatta a tutte le età o semplicemente sedersi a tavola di una allegra osteria del Righi o scendere a bassa quota per gustare il favoloso stoccafisso in riva al mare… Sicuramente, se decidete di visitare Genova, vi consiglio di prenotare un weekend per assistere ai tradizionali eventi che animano periodicamente il territorio. A settembre a Recco, a venti minuti da Genova, si svolgerà l’imperdibile Sagra del Fuoco, dove sarà possibile assistere ad un sensazionale spettacolo pirotecnico in riva la mare, assaporando la tipica focaccia al formaggio. Un altro evento imperdibile è la famosa Regata delle Repubbliche Marinare che consiste nella rievocazione storica, in costumi medioevali e imbarcazioni d’epoca, dell’antica rivalità tra Genova, Venezia, Pisa e Amalfi, ospitata ogni quattro anni nel capoluogo ligure (prossima edizione nel 2018).

Per info:
Ufficio del turismo di Genova
Meliã Genova


Testo di Beatrice Caldovino
beatrice@agendaviaggi.com

1MeliaGenova-General

Beatrice Caldovino

Beatrice Caldovino

Nata a Frascati, deliziosa cittadina dei Castelli Romani dove è inevitabile lasciarsi incantare dalla cultura, dall’arte e dalla buona cucina. Ama viaggiare alla scoperta di cose sempre nuove, da raccontare con le parole e con le immagini. E’ felicemente sposata e impegnata nel volontariato (ma le due cose non sono collegate). Adora andare per mercatini dell’antiquariato con la speranza, spesso vana, di scovare qualche tesoro nascosto. L’unica cosa di cui si sorprende è di potersi ancora sorprendere.