È l'incontro magico, incredibile, casuale di due anime delicate, che si ritrovano, e si desiderano. Lei vittima di un amore disperato; lui, coltiva una solitudine ostinata.

LE NOTTI BIANCHE DI DOSTOEVSKIJ

Scritto da Paola Scaccabarozzi on . Postato in Appuntamenti, cinema

È l'incontro magico, incredibile, casuale di due anime delicate, che si ritrovano, e si desiderano. Lei vittima di un amore disperato; lui, coltiva una solitudine ostinata.

È l’incontro magico, incredibile, casuale di due anime delicate, che si ritrovano, e si desiderano. Lei vittima di un amore disperato; lui, coltiva una solitudine ostinata.

Milano, Italia.
“Era una notte meravigliosa, una notte come forse possono esistere solo quando siamo giovani, mio gentile lettore. Il cielo era così pieno di stelle, così luminoso…”.
Questo l’incipit di un racconto giovanile di uno dei più grandi scrittori di tutti tempi e le parole immortali con cui inizia uno spettacolo che ci trasporta dritti in un sogno.
Già il palco vuoto in attesa dell’attore, Corrado d’Elia, protagonista unico di una storia incantata, è un sogno.

Una sedia vuota ad attenderlo, lo sfondo blu e tante, tantissime luci accese a mo’ di stelle luminosissime in una San Pietroburgo notturna e solitaria.
Poi l’incontro magico di due anime delicate, un uomo e una donna, lei vittima di una amore disperato e lui ostinatamente solo. Entrambe descritte abilmente da d’Elia in un’ora abbondante di spettacolo che tiene gli spettatori incollati alla scena, alternando i panni di lei a quelli di lui.
È uno spettacolo intenso, poetico, adatto a chi sogna e a chi ha voglia di sognare.

Teatro Litta
dal 16/10/2019 al 27/10/2019
Palazzo Litta (c.so Magenta 24, Milano) tel 02.86454545 biglietteria@mtmteatro.it

Paola Scaccabarozzi

Paola Scaccabarozzi

Cerco fiori spontanei, balene, deserti di notte, vecchi portoni e città che hanno l’aspetto di eleganti signore decadenti. Mi piace incrociare volti, sguardi e storie che non ti aspetteresti mai. Giornalista professionista, scrivo di scienza, salute e attualità per D Repubblica, Airone, Oggi,... Ma dentro di me c’è da sempre un piccolo tour operator. Così, quando posso, fuggo dalla Brianza, mia terra d’origine a cui sono comunque profondamente legata perché tutto comincia dalle radici. Le mie affondano anche nella storia dell’arte e nelle letteratura. Oltre ai libri, ai silenzi e al camminare, adoro i mestieri di un tempo e il profumo della scorza di limone.