Nei giorni scorsi, a Milano, nei locali di Eataly si è svolta la premiazione degli iFoodies Award 2019.

iFoodies AWARD 2019 premia le eccellenze italiane del cibo

Scritto da Alfredo Verdicchio on . Postato in Appuntamenti, Food&Drink

Solero, Marzia Mercatelli di Favus Mellis 3a classificata e Farinetti con Polidori

Milano, Italia.
Nei giorni scorsi, a Milano, nei locali di Eataly si è svolta la premiazione degli iFoodies Award 2019. Il progetto iFoodies ha visto la luce nel 2013 su iniziativa di Filippo Polidori.

iFoodies”ha dichiarato “è una semplice App che si occupa di Food ma è diversa dalle altre di questo tipo perchè non ti vende nulla. E’ nata per dare voce a tutte quelle quelle realtà che nel nostro paese producono cibi buoni, puliti, secondo principi di biosostenibiità e biodinamicità. E di conseguenza offre una specie di guida per il consumatore verso quelle aziende che hanno fatto della passione e della qualità degli alimenti un valore indiscutibile. Sono quelle aziende che contribuiscono a creare proprio le eccellenze gastronomiche del nostro paese. Importantissimo è stato il sostegno di BMW Italia che ha creduto nel nostro progetto sin dall’inizio e contoinua a crederci”

Oltre tremila aziende di qualità
L’App raccoglie oltre tremila aziende scelte proprio secondo criteri di biosostenibilità e gli iFoodies Award ci raccontano quali realtà di questa piattaforma abbiano ricevuto un maggiore gradimento.
Polidori, precisa comunque che la classifica non stabilisce un ranking di valori ma vuole solo dare un contributo alla diffusione e promozione della cultura del territorio di quelle aziende medio piccole che costituiscono il tessuto connettivo della realtà enogastronomica italiana

I Premi
Per il 2019 le aziende che hanno ricevuto il maggior numero di like sono state

1° Posto iFoodies AWARDS
ROSA DELL’ANGELO Parma (PR) Salumificio
Rispetto ella Terra e degli Animali allevati in libertà allo stato brado con cura particolare anche della loro alimentazione tutto questo fa di questa azienda una realtà unica nel suo genere nel nostro Paese

2° Posto iFoodies AWARDS
CAVE DU VIN BLANC DE MERGEX Morgeux (AO) vini
Un azienda fondata nel 1983 allo scopo di riportare in vita vitigni ormai abbandonati alle pendici del Monte Bianco e riprendere una secolare tradizione dei luoghi. Qui si produce uno dei vini bianchi più alti d’Europa.

3° posto iFoodies AWARDS
FAVUS MELLIS Lunano (PU) miele
La storia di un sogno divenuto realtà. E’ accaduto a Montefeltro nelle Marche dove, Marzia Mercatelli, una ragazza decide di lasciare il posto fisso per inseguire il suo sogno: produrre miele. Sogno realizzato

SPECIALE MILANO
Per Milano iFoodies ha predisposto una selezione di oltre trecento “locali del Cuore”
Alcuni appena aperti, altri intramontabili da anni ma tutti con il comune denominatore della passione e la qualità

1° Posto SPECIALE MILANO
TRATTORIA TRIPPA
Via Giorgio Vasari 1 , 20135 Milano (MI)
20135 Milano (MI)Un posto di riferimento a Milano la cui caratteristica principale è stata quella grazie a Duego Rossi lo Chef di attuare un vero ritorno al passato. Ai veri autentici piatti di una volta anche rivisitati talvolta. Il nome stesso evoca uno degli ingredienti per cui è famoso. Un locale dove come si faceva una volta si va per mangiare non perché è di tendenza.. Un menù mai uguale e sempre buonissi

2° Posto SPECIALE MILANO
LOCANDA PERBELLINI MILANO
Via della Moscova, 25, 20121 Milano (MI)
Una bella scommessa quella dello Chef due stelle Michelin Giancarlo Perbellini (Ristornate Casa Perbellini Verona) La sua Locanda Perbellini a Milano in zona Brera ha compiuto due anni e è già diventata punto di riferimento per tutti i buongustai milanesi. Un bistrot elegante dove si mangia bene e a prezzi non proibitivo. La scommessa è vinta alla grande

3° posto SPECIALE MILANO
BISTRO AIMO E NADIA
Via Matteo Bandello 14, 20123 Milano MI
Dopo il ristorante due stelle di Via Montecuccoli a molano ecco arrivare il bistro di Aimo E Nadia un luogo a tutto tondo dove potete consumare dalla colazione al pranzo di lavoro alla cenetta romantica al lume di candela

Alfredo Verdicchio

Alfredo Verdicchio

Alfredo Verdicchio

Convinto che, come diceva John Lennon «La vita è ciò che ti succede mentre sei impegnato a fare altri progetti» Alfredo Verdicchio, romano, ma ormai milanese d’adozione, è un giornalista professionista con una vasta esperienza che lo ha visto anche dirigere alcuni giornali per ragazzi. Si è occupato di musica, cinema e televisione. E’ amante della buona cucina e della “sana lentezza”. Il viaggio per lui non si misura in termini di chilometri percorsi, magari in sella alla sua passione: un Harley rossa, ma in termini di sensazioni provate, di esperienze vissute, come ad esempio degustando un piatto particolare e scoprirne la storia, o magari centellinando un buon vino, oppure cogliere un nuovo aspetto della propria città. Perché tutto, alla fine, diventa viaggio a partire dalla nostra vita…