I 30 anni della Cascina Caremma

I 30 anni della Cascina Caremma

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Alberghi e Spa, Food&Drink, Weekend

Ha festeggiato i 30 anni dell’inizio della sua attività Cascina Caremma, un’attività agrituristica che coincide con la nascita dell’agriturismo in Lombardia. Celebrato per l’occasione (lo scorso 22 ottobre) un convegno dal nome: “Agriturismo 30 in Caremma, 30 anni il Lombardia, quale futuro?” Protagonista Gabriele Corti, fondatore, oltre che riferimento agricolo e turistico della Valle del Ticino.In primo piano la storia dell’agriturismo, le prospettive del turismo rurale e la sostenibilità ambientale. Invitati alcuni giornalisti ed esponenti del mondo dell’economia e politica rurale e agricola lombarda.

Milano, Italia.
Arrivarci è semplice, dalla Darsena milanese basta prendere la strada per il Naviglio Grande, un passaggio storico, quando un tempo le sue acque trasportavano le merci e tutto quello che serviva per le campagne a ovest di Milano. Superato il Naviglio di Bereguardo, si prosegue per Cascina Caremma di Besate, qui siete nel suggestivo Parco del Ticino.

Giunti a destinazione vi colpirà la tipica costruzione a corte di origine secentesca, dopo anni di accurati restauri è diventata un accogliente e funzionale agriturismo, con camere, ristorante, una location per matrimoni, sale per meeting e una NatureSpa. Il terreno di Cascina Caremma coinvolge oltre 36 ettari, con campi coltivati, dalle viti agli ortaggi, ai cereali, oltre l’allevamento di animali autoctoni.

Nel bel mezzo della corte troverete il bistrot, rivestito da pareti di vetro, qui di mattina aleggiano i profumi dei croissant che accompagnano le abbondanti prime colazioni. Lo spazio è anche punto vendita dei prodotti rigorosamente bio della cascina, potrete acquistare: riso, farine di grano tenero, salami, formaggi, miele e confetture.

Con vista sulla corte affacciano anche le 14 camere che ospita la Cascina, dagli ampi spazi con soffitti a capriate come voleva la tradizioni di un tempo. Ottimo il ristorante, dal pane prodotto nell’antico forno, al menù che propone piatti del territorio rivisitati, nel rispetto della stagionalità. Da non perdere in questo periodo, ragù di verdure, risotto allo zafferano e bocconcini di fassona con funghi e polenta. Il ristorante vanta inoltre la prima birra del Ticino biologica e artigianale, non filtrata né pastorizzata ottenuta da orzo coltivato biologicamente nei loro terreni. Ricca anche la carta dei vini, più di 40 etichette di sole aziende agricole. Fiore all’occhiello di Gabriele Corti la coltivazione della Fresia, da dove produce il vino Carenna grazie a uve 100% biologiche.

Ricavata da un vecchio fienile la seducente NatureSpa, vista sui boschi e le campagne, ampia piscina, una proposta di benessere con trattamenti e massaggi di prodotti naturali della Cascina, zona Relax con biosauna e bagno di vapore con cromoterapia, sauna finlandese, percorso benessere con il Kneipp, ottimo per l’apparato circolatorio e il sistema immunitario.

Visto la collocazione nel Parco del Ticino, Cascina Caremma ha ideato una serie di proposte per stare nel verde. In collaborazione con altre strutture della zona organizza per i clienti: canottaggio, equitazione, camminate, giri in biciletta oltre a lezioni di hatha yoga.
Corpo e mente…benessere assicurato!

INFO



Web: https://www.caremma.com/
Facebook: www.facebook.com/cascinacaremma

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, si trasferisce per amore a Buenos Aires dove ci rimane per ben dodici anni. Qui la prima esperienza lavorativa, nell'editoriale Rizzoli, che aveva acquistato nella città tanto amata da Jorge Luis Borges una nota casa editrice. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs, dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive a Monza ma spesso si sposta a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l'eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata da Dumbo, Brooklyn, dell'artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.