Ecuador. Un territorio fuori dalle consuete mete turistiche a cavallo dell’equatore, sulla costa occidentale del Sudamerica, comprende la giungla amazzonica, gli altopiani andini e mitiche isole Galàpagos.

Ecuador: 4 mondi da scoprire. Presentata a Milano la nuova proposta turistica

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Destinazioni, Turismo

 Ecuador. Un territorio fuori dalle consuete mete turistiche a cavallo dell’equatore, sulla costa occidentale del Sudamerica, comprende la giungla amazzonica, gli altopiani andini e mitiche isole Galàpagos.

Interessante la proposta turistica della destinazione Ecuador. Un territorio fuori dalle consuete mete turistiche a cavallo dell’equatore, sulla costa occidentale del Sudamerica, comprende la giungla amazzonica, gli altopiani andini e le mitiche isole Galàpagos.

Milano, Italia.
Presso il Consolato generale dell’Ecuador a Milano si è tenuta una conferenza stampa per presentare la proposta turistica della destinazione. L’Ecuador si trova a cavallo dell’equatore, sulla costa occidentale del Sudamerica in un territorio che comprende la giungla amazzonica, gli altopiani andini e le isole Galàpagos. La capitale Quito è ai piedi delle Alpi, a un’altezza di 2850 metri, è famosa per il centro cittadino in stile coloniale spagnolo, con edifici e siti religiosi decorati risalenti al XVI-XVII secolo, fra cui la chiesa barocca del Gesù. La Riserva marina delle Galapagos ha una superficie di circa 135.000 Kmq, che equivale alla metà della superficie terrestre dell’Ecuador. La Baia delle tartarughe è una spiaggia bianca e acqua turchese e riceve la visita in massa delle tartarughe marine nel periodo in cui depongono le uova; si trova nella zona sud dell’isola di Santa Cruz, dopo un tragitto di circa quarantacinque minuti percorsi a piedi fra boschi di cactus. Il centro Charles Darwin è una stazione biologica che attua progetti di ricerca e di conservazione. Altra particolarità è l’Isola Isabela, ubicata nella sezione occidentale dell’arcipelago, presenta vulcani attivi, come il cratere Sierra Negra, il secondo più grande del mondo (11 km/7 migliaia di diametro). La costa del Pacifico permette di avvistare le balene mentre il villaggio di Montanita si è trasformato nella capitale del surf, grazie alle sue onde perfette che possono superare i 2,5 metri di altezza. Una delle località più rinomate è La Punta, una barriera di corallo al nord della città boema, famosa per i suoi bungalow ecologici, piccoli hotel vicini alla spiaggia. Guayaquil è una metropoli sulla costa, con più di 2,5 milioni di abitanti, serve come porto principale e centro economico, in via di sviluppo; uno scorcio dell’ epoca coloniale può essere apprezzato nel quartiere di Las Penas.

Situata nell’estremo nord della costa del Pacifico, al confine con Colombia, Esmeraldas è il cuore della comunità afro-ecuadoriana più grande del paese. Un’esperienza di particolare pregio è il viaggio sul Tren Crucero attraverso le Ande: percorre il viale dei vulcani, donando una vista straordinaria del variegato paesaggio delle alte montagne e dei vulcani innevati delle Ande fino alla foresta nebulosa,le valli fertili e gli ambienti della costa tropicale. Questo percorso di 450 km, su un treno panoramico, spinto da una locomotiva a vapore, in un lusso che ricorda i primi anni del secolo XX, permette di salire a 3.600 metri e di scendere al livello del mare. Quito, capitale dell’Ecuador,è stata la prima città ad essere dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1979, si erge in una valle a 2.600 metri ed è circondata da montagne e vulcani innevati; possiede il centro storico più grande e meglio conservato dell’America latina. Cuenca, è la terza città , conquistata dagli spagnoli nel XVI sec, possiede 52 chiese ed è anch’essa Patrimonio dell’Unesco. L’Yasuneè, l’area continentale protetta più grande dell’Ecuador, con un ‘impressionante biodiversità, si trova nel cuore della selva amazzonica, ospita tribù indigene incontaminate e possiede 150 anfibi, un record mondiale. All you need is Ecuador!

Testo e foto Giuseppina Serafino

Tags: ,