A FIRENZE TRA LUSSO E BUONA CUCINA

Scritto da Beatrice Caldovino on . Postato in Alberghi e Spa, archivio2, Destinazioni, Weekend

Nel cuore di Firenze un mix perfetto tra classicismo e modernità, vincitore di prestigiosi premi per l’eccellenza nell’ospitalità.

brunelleschi-hotel-a-firenze-350Firenze, orgogliosamente chiusa nel culto del suo Rinascimento, città di Dante e Beatrice dove ovunque è palpabile l’impronta dei Medici, il capoluogo toscano non si limita a queste etichette, anzi, offre al visitatore, amante del lusso e della buona accoglienza, la possibilità di soggiornare in uno degli hotel più ricchi di fascino al mondo: l’Hotel Brunelleschi.
A pochi passi dal Duomo, dagli Uffizi e dal Palazzo della Signoria, nella centralissima ma tranquilla Via de’ Calzaiuoli, l’Hotel Brunelleschi sorge sui resti di una chiesa medioevale ed ingloba nella facciata l’edificio più antico della città, una torre circolare bizantina del VI secolo.
Passandoci davanti, è quasi impossibile non imbattersi in gruppi di turisti intenti a immortalare la facciata di questa particolare struttura – appartenente alla ristretta cerchia degli Esercizi Storici Fiorentini – mentre aspettano di entrare nell’adiacente museo che mostra diversi reperti archeologici ed un calidarium di origine romana.
Come se non bastasse il suggestivo scorcio della piazzetta, la magia continua non appena superato l’uscio della porta principale. Gli ambienti appena ristrutturati e rinnovati in stile classico contemporaneo e gli arredi originali del ‘700 – ‘800, in contrasto con quelli moderni fatti su misura, creano un perfetto connubio tra sobrietà ed eleganza che, con i colori chiari ed il grigio della tipica pietra serena, si sposano perfettamente con gli addobbi natalizi color panna presenti in tutti gli ambienti, creando un’atmosfera calda e rilassante di lusso senza tempo.

PREMI INTERNAZIONALI
Tra 56 finalisti europei, di cui 19 italiani, lo scorso 2 novembre a Londra, il Brunelleschi ha vinto il prestigioso premio Readers’ Award 2016 di Condé Nast Johansens, concorso ideato per premiare l’eccellenza delle strutture ricettive raccomandate nelle omonime guide.
La Condé Nast Johansens recensisce infatti da 33 anni ben 572 tra hotel, SPA, residenze storiche e location per eventi in 67 paesi, premiando, in questa occasione, lo charme ed il valore storico della struttura, lo stile sofisticato, l’eleganza e, naturalmente, la posizione unica a due passi dal Duomo.
Non c’è dubbio, l’Hotel Brunelleschi vanta una delle viste più belle al mondo!
Nel 2014 è stato inserito – dalla rinomata rivista americana di viaggi Travel & Leisure, che ogni anno stila una classifica in base alla qualità dei servizi e degli ambienti – nella prestigiosa lista dei 500 “Best World Hotel” e tra i primi 10 “Best Hotel in Italy”.

brunelleschi-hotel-a-firenze-701

CAMERE DA SOGNO
Per un’indimenticabile fuga romantica lontana da occhi indiscreti, prenotate una delle Suite del Brunelleschi, ognuna caratterizzata da un’incantevole peculiarità che, con la giusta compagnia al vostro fianco, renderà l’esperienza indimenticabile.
La Balcony Suite è l’unica con un piccolo balcone da cui si gode una straordinaria vista sui tetti di Firenze e su Palazzo Vecchio, mentre una finestra segreta si affaccia sulla bellissima cupola del Brunelleschi.
L’incantevole Pagliazza Tower Suite vanta una stupenda jacuzzi matrimoniale sul terrazzo privato, proprio di fronte al Duomo, al campanile di Giotto e alla torre dei Ghiberti, offre uno spettacolo magicamente romantico.
Senza dimenticare il Penthouse Apartment, la Duomo Suite e molte altre, la ciliegina sulla torta è senza dubbio l’ineguagliabile Tower Suite, situata agli ultimi due piani della torre bizantina: un tuffo nel passato avvolti da travi e pavimenti in legno di rovere ed arredi del ‘700, in cui l’eleganza ed il fascino antico convivono perfettamente con i comfort più moderni, sempre con una vista mozzafiato sulla cupola del Duomo, incorniciata tra le altissime finestre, da cui si resta abbagliati svegliandosi nel sontuoso letto tondo da 2 metri e mezzo di diametro.
Inoltre tutte le Suite dispongono, a richiesta, del servizio Suite Ambassador, con un maggiordomo a completa disposizione.

brunelleschi-hotel-a-firenze-Pagliazza-Tower-Suite-bedroom-700

LA BUONA CUCINA
Il ristorante gourmet Santa Elisabetta offre uno degli indirizzi gastronomici più esclusivi su Firenze. Situato al primo piano della torre bizantina, la sala dispone di solo sette tavoli che offrono un’atmosfera ricercata in un’ambiente intimo ed elegante.
Situata al pianterreno, invece, si trova l’Osteria della Pagliazza, una scelta più informale per degustare le specialità della cucina toscana.
La ricercata cucina dello Chef Giuseppe Bonadonna stuzzicherà il palato con sfiziosi piatti rigorosamente a base di ingredienti a chilometri zero.
Assolutamente da provare è il menù alla lampada, in particolare gli “Spaghetti del Brunelleschi”, il tenerissimo filetto al pepe verde e le imperdibili Crepes Suzette.
Chissà quali di queste prelibatezze, preparate magistralmente dal Maitre Alessandro Recupero, hanno stuzzicato di più le papille gustative di personalità del calibro di Hillary Clinton, Kofi Annan, Sylvester Stallone ed il nostro Alberto Sordi?

DAN BOWN FEDELE AL BRUNELLESCHI
“Uscì dall’albergo con il fragile pacchetto infilato in una borsa di plastica dell’Hotel Brunelleschi, che aveva chiesto alla reception. La serata insolitamente calda contribuì a conferire un’atmosfera da sogno alla passeggiata lungo via dei Calzaiuoli, mentre si dirigeva verso la torre di palazzo Vecchio.”
Con queste poche righe il famoso scrittore Don Brown cita, nel suo ultimo best seller Inferno, l’Hotel Brunelleschi in una storia avvincente tra intrighi nella intramontabile Firenze. Il Pacchetto Inferno comprende, oltre alla “Inferno bag”, un tour di 4 ore della città sulle orme di Robert Langdon… che conferma la sua predilezione per questo grande albergo sin dai tempi de Il Codice da Vinci in cui, al termine delle sue avventure, afferma: “Vivremo nel lusso. Mi hanno assegnato una stanza al Brunelleschi.”

brunelleschi-hotel-a-firenze-702

CAPODANNO IN GRANDE STILE
Quest’anno saranno ben quattro le principali piazze fiorentine che ospiteranno gli speciali eventi di Capodanno: Piazza Santissima Annunziata, Piazza della Signoria, Piazza San Lorenzo e Piazza Pitti. Per festeggiare in grande stile il Capodanno l’Hotel Brunelleschi offre un esclusivo pacchetto di due notti nella splendida camera Deluxe Panorama o in una delle bellissime suite dell’albergo, con colazione dal buffet servita nella ex chiesa medievale di San Michele in Palchetto, uno speciale cenone di Capodanno servito nel suggestivo Ristorante Santa Elisabetta ed il brunch gastronomico per il primo dell’anno. Ogni pomeriggio verrà servita a merenda una cioccolata calda e prelibatezze di stagione, il tutto nella location da favola dell’antica torre de La Pagliazza. Inoltre, in camera, uno speciale presente da parte dello staff con i migliori auguri di un felice anno nuovo!

Beatrice Caldovino

Per info HotelBrunelleschi.it

0Shares
0
Beatrice Caldovino

Beatrice Caldovino

Nata a Frascati, deliziosa cittadina dei Castelli Romani dove è inevitabile lasciarsi incantare dalla cultura, dall’arte e dalla buona cucina. Ama viaggiare alla scoperta di cose sempre nuove, da raccontare con le parole e con le immagini. E’ felicemente sposata e impegnata nel volontariato (ma le due cose non sono collegate). Adora andare per mercatini dell’antiquariato con la speranza, spesso vana, di scovare qualche tesoro nascosto. L’unica cosa di cui si sorprende è di potersi ancora sorprendere.