APERITIVO IN CONCERTO: SI CHIUDE CON DANIEL ZAMIR

Scritto da Francesca M. Ferrari on . Postato in Appuntamenti, cinema

Per l’ultimo appuntamento con Aperitivo in Concerto, il più importante e premiato musicista dello Jewish Jazz: Daniel Zamir con il suo Quartet. Considerato dal compositore e sassofonista americano John Zorn come uno dei più interessanti sassofonisti di questa generazione. Domenica 5 marzo al Teatro Manzoni di Milano. Alle ore 11.

Milano, Italia
Aperitivo in Concerto arriva all’ultimo incontro della stagione 2016-2017. E chiude domenica 5 marzo, come sempre al Teatro Manzoni alle 11, con un autentico evento. Il primo concerto italiano di uno fra i più importanti sassofonisti viventi, un prediletto di John Zorn: il sopranista Daniel Zamir. Sassofonista e compositore di quello che può essere definito come “Jewish Jazz”, che unisce suoni jewish e jazz di alta qualità a elementi di ethno e worlds music.

Daniel Zamir, che da anni elabora la tradizione ebraica all’insegna della più libera e disinibita daniel-Zamir-3 - 5 marzo1improvvisazione, è stato per anni un segreto ben custodito, che solo il mitico compositore e sassofonista americano John Zorn ha saputo svelare, chiedendo a Zamir, che considera uno dei più interessanti sassofonisti di questa generazione, di realizzare alcune superbe incisioni per la sua casa discografica, la Tzadik. Daniel Zamir si è anche esibito con John Zorn’s Masada e Electric Masada numerose volte sia in Israele sia negli USA. Le incisioni di Zamir sono gli album di jazz che hanno registrato in Israele il più grande successo di vendite e di critica di sempre, come “Amen realizzato nel 2006. Lo stesso anno in cui Zamir si è esibito con Sting durante la sua visita in Israele. Un concerto di Zamir è un evento irripetibile, tanta è l’intensità estatica, una vera e propria trance, in cui egli sa immergersi e sa immergere gli ascoltatori.

Nato in Israele nel 1980, erede delle tradizioni yiddish più mistiche, in cui la danza diventa strumento liberatorio di energie vitali, Zamir possiede le chiavi d’accesso a un mondo in cui l’improvvisazione è uno strumento di intensa, quasi selvaggia ascesa spirituale. Raramente si ascolta musica così poeticamente e teatralmente capace di creare uno spirito comunitario attorno a una capacità narrativa che ha l’epico piglio e il titanico accento dei grandi Profeti biblici e che, al contempo, è capace di comunicare una gioia irrefrenabile e liberatoria. Zamir nel 2010 ha vinto il “Prime Minister Award” per emergenti compositori jazz. In assoluto il più giovane di sempre ad avere vinto questo prestigioso premio.

A Milano, per Aperitivo in Concerto, è accompagnato da Tomer Bar, pianoforte, Gilad Abro, contrabbasso, e Amir Bresler, giovane ma già affermato batterista che al Teatro Manzoni si è già esibito con il gruppo del contrabbassista Avishai Cohen.

Il concerto di Daniel Zamir segna così la chiusura di stagione di Aperitivo in Concerto all’insegna di una grande novità per l’Italia, tutta da scoprire.

Dove: Teatro Manzoni – via Manzoni 42 Milano
Quando: domenica 5 marzo 2017 – ore 11
Prevendita: biglietto intero €15 – Ridotto giovani € 10 – alla cassa del Teatro Manzoni – Numero Verde 800-914350
Online: www.teatromanzoni.itwww.Ticketone.it
Info: Aperitivo in Concerto – Teatro Manzoni – www.aperitivoinconcerto.com

Francesca M. Ferrari
francesca@agendaviaggi.com

Francesca M. Ferrari

Francesca M. Ferrari

Profondamente milanese, di nascita e origine, divide il suo tempo libero tra il levante ligure e la costa azzurra. I luoghi del cuore, dove si trova a casa. Il primo viaggio importante, come il primo amore, non si scorda mai. New York per lei. L’America a vent’anni le ha dato la sensazione di entrare in un mondo nuovo. La Grande Mela le ha dato la sensazione di conoscerla da sempre, complici tutti i film di Woody Allen di cui è da sempre appassionata. Adora Parigi, Londra e Berlino. In Agenda Viaggi ha trovato il luogo dove coniugare le sue due grandi passioni: viaggiare e scrivere.