AGENDA BRASIL A MILANO: TRA CINEMA, MUSICA E LETTERATURA

Scritto da Anna Alemanno on . Postato in Appuntamenti, cinema

Agenda Brasil a Milano. Cinema, musica e letteratura dal Brasile. Un ricco programma di film, 12 proposte e 18 proiezioni, al MIC, il museo interattivo del cinema e lo Spazio Oberdan. Musica e appuntamenti letterari dal 29 ottobre al 6 novembre. Per celebrare l’incontro con la cultura brasiliana.

Milano, Italia.
Con la direzione artistica di Regina Nadaes Marques, “carioca” da anni promotrice della cultura brasiliana a Milano, e con la preziosa collaborazione del critico cinematografico Marco Palazzini al quale è stato affidato un focus sui film in rassegna, riparte anche quest’anno Agenda Brasil, l’evento di musica, letteratura, ma soprattutto cinema d’autore centrato sul paese sudamericano.

big-jato-700

L’occasione è importante perché consente di far conoscere al pubblico volti diversi di un paese, quello del Brasile, dalle mille sfaccettature, sempre in bilico fra sviluppo e crisi e in continua trasformazione.
La rassegna celebra quest’anno Hector Babenco con film duri, ma che ben rappresentano la capacità di convivere e ridare speranza. Per la prima volta in rassegna commedie tenere e divertenti come “Jules & Dolores”, e altri film che celebrano il tentativo di uscire dalle maglie strette della famiglia, come “Clarisse“.

Dopo la prima parte della rassegna al MIC e allo Spazio Oberdan dal 29 al 3 novembre, dove è il cinema a predominare, si continua a suon di musica con validissimi autori e interpreti brasiliani e con interessanti incursioni nella letteratura. Infine quest’anno Agenda Brasil esce dalla città e va in provincia, a Settimo Milanese.

nise-o-coracao-da-loucura-700

Ideata, organizzata e realizzata dall’Associazione Culturale Vagaluna in collaborazione con la Fondazione Cineteca Italiana, con il contributo del Comune di Milano, il patrocinio dell’Ambasciata del Brasile in Italia e del Consolato-Generale del Brasile a Milano, Agenda Brasil è diventata negli anni la più importante manifestazione culturale sul Brasile nel Nord Italia.
Cinema. All’apertura del festival il 29 ottobre al MIC, il cinema debutta con un primo tributo a Hector Babenco, regista argentino trapiantato in Brasile recentemente scomparso, proiettando Il bacio della Donna Ragno. In contemporanea il breve ma intenso stage di danza Sacundì, sacundà: l. ezione di ballo Samba-Rock. Seguirà lo start ufficiale in sala con un brindisi di benvenuto e un mini concerto dei Motoradio che eseguiranno alcuni brani resi famosi da Wilson Simonal. Seguirà il film documentario “Simonal, ninguém sabe o duro que dei” (Simonal, nessuno sa quanto ho faticato), dedicato all’ascesa e rovinosa caduta del “re” della Rio beat/pop anni ’60.

mundo-cao-700
Dal 31 ottobre il cinema brasiliano migra allo Spazio Oberdan con un ulteriore omaggio a Hector Babenco, Carandiru, realistico film sulla condizione carceraria. Altre atmosfere in Jules & Dolores, una commedia brillante ispirata al furto della Coppa Rimet vinta dal Brasile nel 1970. Sempre all’Oberdan, il 2 Novembre incontro con Marcos Jorge, regista di Mundo Cão, e il 3 con Léa Teixeira, direttrice del FESTin – Festival Itinerante in Lingua Portoghese – che propone produzioni da Brasile, Portogallo, Capo Verde.
Fra le novità anche un film per le famiglie: Rio 2, Missione Amazzonia, proiettato la domenica alle 15. Produzione americana, regista brasiliano e l’ambientazione tra Rio de Janeiro e la foresta amazzonica.
Musica e letteratura. Presso l’Università degli Studi – Piazza S. Alessandro, due incontri per parlare di libri e apprezzare dal vivo la poetica musicale brasiliana che fonde origini, tradizione e identità culturale.
In zona Città Studi DA MAXINE il 6 novembre il concerto ‘Vaporosa’ ingresso libero con offerta; il ricavato sarà devoluto al Progetto Xixuaú, in Amazzonia, mentre alla Santeria i due appuntamenti accoglieranno musicisti che vengono appositamente dal Brasile e al Bonaventura Music Club, S’imbora, un omaggio a Simonal con i Motoradio dal vivo.

Programma completo dell’evento su Vagaluna.it

 

Anna C. Alemanno
anna@agendaviaggi.com
www.alamerciduvoyageblog.com

 

Anna Alemanno

Anna Alemanno

Reggina di nascita, palermitana d'adozione e milanese per scelta, ho studiato Lettere Moderne a Firenze.Giornalista professionista, sono appassionata d'arte, fotografia, cinema e viaggi. Quando posso prendo il  mio zaino e vado in giro per l'Europa. La mia città dell'anima è Parigi, dove ho vissuto per un anno. Mi piace pensare che esista un posto nel mondo che racchiuda tutte le mille sfaccettature di me. Ma lo sto ancora cercando. Autrice del blog alamerciduvoyageblog.com anna@agendaviaggi.com