ABU DHABI TURISTICA TUTTO L’ANNO

ABU DHABI TURISTICA TUTTO L’ANNO

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Destinazioni, Turismo

 Emirati Arabi Uniti.
Il mare d’inverno nella capitale degli Emirati Arabi Uniti ha il suo top  nei mesi più freddi dell’anno, tra novembre e marzo. Qui il sole il sole splende con temperature gradevoli, tra i 22° e 30°.

Ma sono stati studiati vantaggi anche per visite negli altri periodi dell’anno. Anzitutto economiche, in quanto nei mesi più caldi le tariffe calano del 30 %. E le attrazioni crescono.

Non solo mare, peraltro fantastico, ma molti richiami tra arte, divertimento e shopping da fruire in ogni stagione . L’aria condizionata non manca.

Analogamente a Dubai, anche Abu Dhabi si è sviluppata in tempi recenti grazie alla ricchezza derivante dal petrolio. Gli emiri hanno capito che occorresse un altra fonte di entrate diversa dal petrolio, destinato ad esaurirsi. La nuova materia prima è dunque il turismo. Palazzi avveniristici, grattacieli colossali e hotel extralusso hanno reso Abu Dhabi una delle città più ricche dell’intero Medio Oriente.

Parola d’ordine è stupire e travolgere con il lusso !

Chi è già stato ad Abu Dhabi può tornarci senza noia. La città è in costante evoluzione, in perpetuo cambiamento, le costruzioni crescono di continuo e l’inventiva per stupire il turista è in pieno fermento.

IL PANORAMA

Dalla Corniche, il lungomare, si ammirano i grattacieli, la spiaggia e il mare che ospita l’isoletta di Al Marina, dove sorge il porto turistico corredato dall’elegante centro commerciale Marina Mall. Osservatorio, pista da pattinaggio, cinema multisala che affiancano il mega spazio dello shopping hanno dimensioni sorprendenti, in linea con l’attitudine della città.

In tema di lusso una delle attrattive è il Ferrari World, il maggiore parco tematico dedicato al Cavallino. Anche in questo caso il luogo è fatto per stupire. E’ costruito sull’isola artificiale di Yas Island, ed è corredato del circuito di Formula 1. Tra i “giochi” per i turisti c’è il Formula Rossa, l’ottovolante più veloce al mondo, degno di una vera monoposto da corsa.

CULTURA ANTICA

La città, modernissima, brilla anche per la sua storia e la sua cultura. La storia è ben descritta dall’Heritage Village, è il museo all’aria aperta situato sull’Isola di Al Marina.  Il sito mostra Abu Dhabi ante petrolio, come era l’insediamento e il suo contorno prima della ricchezza fornita dalle trivellazioni. 

Il più eclattante e noto monumento di cultura antica è sicuramente la moschea Sheikh Zayed. E’ uno dei luoghi di culto di fede musulmana più estese al mondo, con una capacità di  oltre 40 mila fedeli. Le sue cupole in marmo bianco sono abbaglianti, gli interni esprimono tutta l’arte e la ricchezza mediorientale, arredi e suppellettili sono sensazionali.

Trattandosi di un paese arabo e l’abbigliamento deve essere consono, nonostante la temperatura elevata. Per accedere alla moschea vengono forniti alle signore veli copricapo e pantaloni lunghi.

La tradizione include anche attrazioni storiche come la falconeria, intrigante pratica di caccia che consiste nell’educare un falco alla simbiosi con il suo partner umano.

Info: https://www.dubai.it

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.