A BUDAPEST…DI TUTTO UN PO’

Scritto da admin on . Postato in Destinazioni, Single, Weekend

BUDAPEST  PANORAMAVuoi ammirare le tracce dei più grandi imperi mai esistiti?
A Budapest ci sono quelle dell’impero austroungarico e dell’impero romano nelle splendide architetture, dei turchi, nell’arte culinaria e della cortina di ferro sovietica nei musei e nelle strade. Vuoi rilassarti alle terme?
Bhè nell’imponente capitale ungara ce n’è di tutti i gusti.
Vuoi ammirare splendidi paesaggi?
Basta aspettare che il sole tramonti sul Danubio.
Vuoi divertirti fino allo strenuo?
A Budapest c’è addirittura un locale Bed, dove se a fine serata sei troppo stanco per tornare a casa o hai bevuto troppo, puoi accasciarti nei letti predisposti al piano superiore.
Tutto questo con prezzi davvero convenienti!
Se voli con Ryanair e Wizzair, puoi andare e tornare con 88 euro.
Se decidi di dedicare un week end a questa meravigliosa città, maggio è il mese giusto per conoscere le bevande più antiche, il Pálinka, un liquore di frutta fatto con albicocche, pere, prugne mele o ciliegie. Infatti, come ogni anno, si celebra il Pálinka Festival nel famoso castello di Buda.
Anche se quest’anno il frutto a cui è dedicata la manifestazione è ancora un’incognita, banchetti di distillerie e di cibi tipici vi permetteranno di avvicinarvi a questa capitale europea anche dal punto di vista culinario.

L’imponenza con cui si presenta Budapest è ben evidente fin dal castello storico di Buda, che era utilizzato dagli antichi re e dalla Chiesa di Matthias, che con le sue enormi vetrate e navate vi farà rimanere col naso all’insù per molto tempo.
Le dimensioni e la fastosità per Budapest non sono mai state un problema, dato che ospita anche la più grande sinagoga d’Europa, in via Dohany e ovviamente il più grande Parlamento d’Europa, che con le sue 700 stanze e i suoi 260 metri di lunghezza non la manda a dire a nessun’altra costruzione europea.
Le tracce delle storie passate sono ad ogni angolo nella capitale, dal comunismo con il Parco Memento, o anche chiamato il Parco delle Statue, perché dopo la liberazione dal regime, i cittadini decisero di liberarsi di tutti suoi simboli, mettendoli in un unico parco, dove Lenin, Stalin e tanti altri, vi guarderanno vigili, mentre lo attraversate.
E dato che la storia non va dimenticata, visitate il Museo del terrore, ex sede del Partito Nazista Ungherese e ancora l’importante monumento alla liberazione sulla collina Gellert che rappresenta l’orgoglio della vittoria dell’armata rossa contro il nazismo.

A Obuda si trovano anche i resti di un altro importante impero, quello romano, con il suo anfiteatro. E per non dimenticare un altro settore importante della città, l’arte, sono d’obbligo una visita alla Galleria Nazionale Ungherese e al Museo delle Belle Arti, un altro tuffo nella storia, presentato da egizi, greci, rinascimentali ed impressionisti , con pittori del rango di Giotto, Raffaello, Tiziano, Velázquez, Goya, Picasso, Gauguin e molti altri.
Se invece vuoi diventare uno scrittore di successo, non devi assolutamente dimenticare di toccare la statua dell’Anonimo, lo scrivano di re Bela, nel parco adiacente alla piazza degli Eroi, che secondo le credenze popolari ti darà le doti a cui tanto aspiri!

BUDAPEST BAGNO GELLERTMa dopo tutta questa storia, passiamo finalmente al relax. I bagni termali sono una prerogativa della città. I più antichi sono quelli di Kyrály, risalenti addirittura ai turchi del 1500.
Fatevi una nuotata nella vasca ottagonale, ammirando il cielo dalla cupola che sovrasta la piscina!
Se invece preferite lo stile ’Art Nouveau, i bagni Gellert saranno perfetti, tra colonne in marmo e mosaici colorati.
E potrete godervi tutto questo finalmente con il vostro partner, perché da poco il limite assoluto di tenere uomini e donne rigorosamente separati è stato abolito.
La modernità nel neoclassicismo!
Altri bagni assolutamente da provare nella capitale europea dell’acqua calda sono le terme Széchenyi e i bagni Rudas, che secondo le credenze popolari vi faranno ringiovanire.
Il relax con un picnic e il sole dell’isola Margherita, un’oasi verde immersa nel Danubio.

Un po’ di shopping non guasta mai e per farlo, la via ideale è Vaci Ucta, costellata non solo di negozietti, ma anche di locali e ristorantini. Di shopping se ne può fare di diversi tipi e generi, dai Grandi Magazzini Fontana ai mercatini delle pulci, fino al Grande Mercato Coperto, per portarti a casa un po’ di tradizione culinaria locale.

Le nottate a Budapest poi non si limiteranno a mostrarvi un romantico cielo stellato sul Danubio, ma vi permetteranno anche di divertirvi nei vari locali e discoteche che abbondano nella capitale, come l’A38, una discoteca galleggiante, vicino al pone Penofi e tutto ciò che il quartiere nottambulo tra piazza Liszt Ference e Ráday Utca può offrirvi!

DOVE DORMIRE:BUDAPEST BASTIONE DEI PESCATORI

Four Seasons Hotel Gresham Palace Budapest

Tel. +36 (1) 268-6000

Kempinski Hotel Corvinus Budapest

Tel. +36 1 429 3777

Bohem Art Hotel

Tel. +36 1 327 9020

DOVE MANGIARE:BUDAPEST CASTELLO VAJDAHUNYAD 3

Borkonyha WineKitchen

Tel. +36 1 266 0835

Café Bouchon

Tel. 353-4094

Gepard es Urhajo

Tel. +3670 / 329-7815

Lisa Marinoni

Tags: , ,

Avatar

admin

This information box about the author only appears if the author has biographical information. Otherwise there is not author box shown. Follow YOOtheme on Twitter or read the blog.