VivaVetro! La Venice Glass Week al via

VivaVetro! La Venice Glass Week al via

Scritto da Marta Covre on . Postato in Appuntamenti, Cultura

Da sabato 4 a domenica 12 settembre 2021 la quinta edizione della Venice Glass Week punterà i riflettori su una delle eccellenze della Laguna veneta: il vetro soffiato di Murano.

Venezia, Italia.

L’antica e rinomata arte del vetro soffiato torna protagonista della tarda estate veneziana. Per una settimana il centro storico di Venezia e Murano, ma anche la terraferma mestrina e il Lido, saranno il teatro di oltre 250 iniziative: mostre, visite guidate, laboratori, fornaci aperte, convegni, seminari, proiezioni, spettacoli, attività didattiche, premiazioni e altro ancora. La maggior parte degli eventi sarà gratuita e ad accesso libero, fatti salvi il contingentamento e il distanziamento, mentre solo sedici si svolgeranno online sul canale YouTube della Venice Glass Week. Questi ultimi saranno in prevalenza incontri di respiro internazionale, con ospiti come i Maestri Lino Tagliapietra e Dale Chihuly, definiti dal curatore Jean Blanchaert “miti e leggende viventi” del settore.

I punti forti

Questa edizione della Venice Glass Week offre qualcosa per tutti i gusti, dagli adulti ai bambini, dagli esperti del settore al pubblico affascinato da questa arte. “È una manifestazione viva, c’è molto da fare” ha rimarcato Gabriella Belli, Direttrice della Fondazione Musei Civici di Venezia. Una delle attrazioni principali della settimana sono infatti i workshop, dove i partecipanti potranno cimentarsi in prima persona nella creazione di oggetti in vetro sotto l’attenta guida dei maestri delle migliori vetrerie. In occasione di questa importante settimana il Museo del Vetro di Murano sarà aperto tutti i giorni dalle 11 alle 17.

Un’attenzione speciale è poi riservata ai bambini, per i quali sono state pensate versioni speciali di visite guidate, attività ricreative, laboratori e dimostrazioni. Anche una grande mostra aperta per l’occasione negli spazi delle Stanze del Vetro della Fondazione Cini sull’isola di San Giorgio Maggiore accoglie i visitatori con un occhio di riguardo ai più giovani. Oltre 750 animali di vetro soffiato raccontano le meraviglie del regno animale e della tecnica muranese, incoraggiando al contempo la riscoperta di quella che sembrava una branca minore, quasi turistica, dell’arte vetraria, ma che è invece un’altra clamorosa espressione del talento degli artigiani del vetro.

Venezia ha inoltre posto particolare attenzione alla valorizzazione delle perle di vetro. L’impegno verso questa produzione tipica segue il recente riconoscimento dell’arte delle perle di vetro come patrimonio culturale immateriale dell’Unesco. Mostre e approfondimenti aiuteranno ad apprezzare ancora di più questi capolavori dal piccolo formato ed enorme bellezza. Come non lasciarsi tentare dalla possibilità di diventare perlera per un giorno e mettersi alla prova creando una perla unica, che una volta pronta verrà consegnata o spedita direttamente a casa!
Foto courtesy by Venice Glass Week

Per tutte le informazioni https://www.theveniceglassweek.com/it/

Marta Covre

Trevigiana doc dal 1990, laureata in turismo, ora lavora a Venezia. Affascinata dalle lingue e culture del mondo, si cimenta da autodidatta negli idiomi che la attraggono – gaelico di Scozia in testa – mentre raccoglie il coraggio per affrontare il sanscrito. Da sempre appassionata di Storia, all’università ha iniziato ad approfondire la Grande Guerra partecipando a un progetto di ricerca, per poi entrare nel mondo del lavoro facendo diverse esperienze in ambito culturale. Sognatrice accanita, lettrice onnivora, ascoltatrice compulsiva di musica, è alla perenne ricerca di stimoli, nonché del suo personale Santo Graal. La sua giornata ideale comprende la ricerca di informazioni sulla prossima meta, la costruzione di itinerari, lo studio, magari pratico, della cucina locale, e infine il sogno a occhi aperti del momento di partire.