RIAPRE LA TERRAZZA DEL TEATRO MASSIMO

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Appuntamenti

Palermo, Italia.
Il Teatro Massimo apre al pubblico la sua terrazza, uno dei “salotti” della città, ritrovo particolarmente gradevole con la bella stagione. Un ritrovo prestigioso ma non esclusivo, grazie alla politica di prezzo accessibile perseguita dalla direzione del Teatro. Un luogo sfarzoso che unisce eleganza, cultura e svago nel monumentale edificio di fine 800.

Esterno-Teatro-Massimo-ph-Rosellina-Garbo-(4)

Il cartellone estivo di quest’anno è quanto mai vario e accattivante: musica, balletto, spettacoli, si trovano i dettagli su TeatroMassimo.it ; ma il Palazzo, monumento simbolo di Palermo e istituzione culturale, è fruibile per occasioni diverse, artistiche, mondane, sociali. E’ anzitutto un palazzo da scoprire in tutti i suoi aspetti storici, architettonici e di arredamento.
Ogni sala ha le sue peculiarità e storia, racchiusa dietro nomi altisonanti: sala Grande, Palco Reale, Sala Onu, Pompeiana, Sala degli Stemmi, Palco Bellini, Foyer.

La frequentazione da parte del re e della sua corte nobiliare lo ha arricchito di ambienti e decorazioni che ancora oggi, restaurate, sono visitabili e vivibili su prenotazione e in gruppi.
E’ possibile visitare il Teatro e sostare nel Salotto del re annesso al Palco Reale, luogo ideale per intrattenersi con i propri amici comodamente seduti nelle storiche poltrone di seta bordeaux per un esclusivo aperitivo. Si possono poi scoprire i segreti del palcoscenico e dell’allestimento di un’opera, con tutte le componenti della magia scenografica, sempre diversa perché legata all’allestimento dell’opera o del balletto in scena a Teatro. La visita del palcoscenico si svolge solo di lunedì, giorno di chiusura del Teatro.Si può partecipare a performance musicali e cocktail durante la visita, organizzare concerti aperitivo con uso dei ridotti e degli spazi esterni del Teatro ed anche cene e banchetti.

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.