RBM MORE, funzionalità ed estetica nel settore idrotermico: apre a Milano il nuovo showroom

RBM MORE, funzionalità ed estetica nel settore idrotermico: apre a Milano il nuovo showroom

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Appuntamenti, Spazi & Natura

APRE A MILANO IL NUOVO SHOWROOM RBM MORE, AZIENDA BRESCIANA DI PUNTA NEL SETTORE IDROTERMICO: QUATTRO LE SEDI DI PRODUZIONE IN ITALIA, CINQUE LE FILIALI IN EUROPA E STATI UNITI.

Milano, Italia.
Lo showroom milanese di RBM MORE ha inaugurato a settembre 2021 in via Solferino 15, in concomitanza con il FuoriSalone: si tratta di una nuova unità operativa di R.B.M. S.p.A., azienda bresciana di punta nel settore idrotermico, avente quattro stabilimenti di produzione in Italia, cinque filiali in Europa e Stati Uniti, e più di 250 dipendenti nel mondo.

Occuparsi di clima, oggi, significa dover considerare esigenze di efficienza, risparmio e sostenibilità: RBM MORE risulta pertanto la scelta perfetta, proponendo sistemi integrati che trovano il loro fulcro nell’irraggiamento, il modo naturale in cui si diffonde il calore. Viene offerta la migliore soluzione per il wellbeing, formata da sistemi innovativi e inimitabili: si tratta del primo sistema integrato per la gestione e il controllo del clima in ambienti domestici e lavorativi, ma anche in spazi collettivi come alberghi, ospedali, residenze per anziani. 

Progettazione, installazione e gestione di impianti climatici

RBM MORE si compone di un insieme di sistemi per la progettazione, l’installazione e la gestione di impianti climatici semplici, razionali, energeticamente efficienti, compatibili con sistemi di generazione da fonti rinnovabili. In questo modo, è possibile realizzare e progettare spazi architettonici moderni, rispettosi dell’ambiente, energeticamente efficienti, in grado di garantire il massimo comfort a chi li abita o li occupa, con minime esigenze di manutenzione e massima sicurezza di gestione.

Questa unità operativa è composta da una squadra competente di ingegneri e specialisti che, attraverso la loro esperienza e competenza, possono affiancare l’architetto e i progettisti tecnici, per individuare la soluzione più efficace per ogni spazio sia dal punto di vista energetico ed economico, sia per contribuire alla corretta gestione del sistema, una volta in opera.

Progettare lo “spazio dell’aria”

Quando si pensa allo spazio, si immaginano le sue parti visibili. Tuttavia, il concetto di spazio può assumere una visione molto più ampia: è presente, infatti, anche una parte invisibile, definita come “vuoto”, e, in quanto spazio, va disegnata e progettata. Questo è il lavoro svolto da RBM MORE: progettare lo spazio dell’aria, per garantire una qualità di vita migliore e un contenimento dei costi di costruzione e del consumo di materiali.

RBM MORE è un sistema flessibile, in grado di tenere conto di tutte le possibili differenze già in fase progettuale, così da proporre soluzioni studiate ad hoc, ottimali per ogni singolo ambiente. Lo scopo dell’azienda è anche quello di fondere perfettamente il concetto di funzionalità con l’estetica: RBM MORE, infatti, sceglie di proporre una tecnologia che sia in grado di scomparire alla vista, ponendo tutte le infrastrutture sotto traccia, nascoste da cassette a filo parete o mimetizzate in battiscopa e cornici. Ma, l’ambizioso e innovativo progetto non si ferma qui, puntando anche a garantire ai clienti un comfort uditivo: i sistemi sono studiati per eliminare il sommesso ma persistente sottofondo sonoro che producono le moderne tecnologie che supportano sistemi di riscaldamento e raffrescamento ad aria forzata.

Le soluzioni proposte sono perfettamente calibrate, facili da usare grazie alla tecnologia amichevole, composta di pochi comandi semplici ed intuitivi, per offrire servizi innovativi all’insegna della cura e della competenza.

Lo Showroom

Pensato come se fosse una galleria d’arte, il progetto di allestimento del nuovo spazio in via Solferino 15 è stato curato da Marco Carini. Il progetto permette ai visitatori di provare un’esperienza in prima persona, lungo un percorso in cui gli ospiti interagiscono direttamente con gli impianti e le tecnologie di RBM MORE. Esposto a vista come un quadro di una galleria, o perfettamente celato nell’architettura, ogni sistema RBM MORE è reso parte integrante della struttura, caratterizzata dalle volte a mattoni dell’800: una comprensione facile per i visitatori del funzionamento dei sistemi, parti essenziali del flusso ma non protagonisti dello spazio, suggerendo una loro possibile collocazione discreta anche nei contesti storici più pregiati.

All’interno degli spazi i sistemi RBM MORE si declinano in più varianti, da soluzioni a pavimento con rivestimenti in parquet, a quelle a parete in cartongesso, a sistemi posizionati nella zoccolatura o nel controsoffitto. Una scala porta poi verso il piano interrato, da dove si può accedere ad una stanza vetrata esperienziale, in cui gli impianti a vista ed in azione permettono di provare sul proprio corpo l’esperienza diretta del caldo, del freddo, della profumazione, del ricircolo dell’aria, del silenzio. Di fronte a questa uno spazio tecnico-pratico, il box di inerzia termica, è pensato per far provare ai visitatori i sistemi in prima persona. Sei tipologie di impianto radiante, tre a pavimento e tre a soffitto, vengono allestite in parte con tubazioni a vista per mostrarne la reale stratigrafia, per permettere di apprezzare la versatilità dei sistemi RBM MORE sia sotto l’aspetto tecnico prestazionale che sotto quello architettonico, dando la piena libertà all’architetto di utilizzare spazi che normalmente sono occupati dagli impianti tradizionali.

I sistemi a vista sono integrati da un’illuminazione bluastra o aranciata, colori che consentono al visitatore di pensare che in un dato ambiente ci sia una temperatura tendente al fresco o al caldo. Alle pareti, pannelli radianti idraulici o elettrici, coperti da materiali diversi, per rendere più efficace il messaggio che gli impianti RBM MORE possano interagire indifferentemente con ceramica, parquet, cemento, argilla e persino sughero, materiale isolante per eccellenza che, nonostante le sue caratteristiche, non limita le prestazioni dei sistemi RBM MORE. Anche nei bagni sono presenti impianti radianti elettrici dietro gli specchi e sistemi che recuperano il calore dall’aria in aspirazione.

Lo scopo di un’esperienza di questo tipo è offrire agli studi di architettura ed ai progettisti la possibilità di comprendere meglio il funzionamento ed i pregi degli impianti RBM MORE, per permettere loro di relazionarsi sapientemente con gli impiantisti, e soprattutto con i loro clienti.

Per ulteriori dettagli e scoprire i sistemi proposti da RBM MORE, consultare www.rbmore.com

Alessandra Chianese

Nata e vissuta in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Giornalista, fin da piccola mostra un costante interesse per l’attualità e la politica, determinanti nella sua scelta di vita professionale. Amante delle lingue, adora viaggiare, scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.