OMAGGIO A FEDERICO ZERI

OMAGGIO A FEDERICO ZERI

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Cultura

Mostra al Museo Poldi Pezzoli di Milano nel centenario del maestro.

Milano, Italia
Una importante mostra dedicata a Federico Zeri al Museo Poldi Pezzoli di Milano rimarrà allestita sino al 7 marzo prossimo.  In occasione dii questa mostra, intitolata Giorno per giorno Pittura il museo organizza un ciclo di conferenze dedicate ai temi dell’esposizione.

L’esposizione dedicata al critico d’arte nel centenario della sua nascita  raccoglie una trentina di opere, oltre ai due dipinti legati per testamento dello studioso al Museo.

L’allestimento, curato da Sistemamanifesto, con la supervisione dell’architetto Beppe Finessi vuole essere un’esplicazione del rapporto fra lo spazio e la memoria, tema caratterizzante di Zeri, noto per la sua eccezionale memoria visiva.

E proprio la struttura espositiva è organizzata per agevolare la memorizzazione delle opere e a ricalcare in questo modo il percorso di Zeri. Come suggeriva la retorica classica, per favorire i ricordi è necessaria un’organizzazione geometrica regolare. Così l’esposizione è stata divisa in comparti che si succedono simmetricamente secondo tematiche specifiche.

La mostra è l’occasione per divulgare il metodo di studio oltre alle ricerche e gli approfondimenti svolti dal maestro. Per una migliore comprensione è disponibile nelle sale un video esplicativo e verrà proiettata una selezione tra le  lezioni tenute da Federico Zeri.

INFO

Gli incontri sono gratuiti e per un numero limitato di presenze. Per partecipare all’evento o ricevere il link Zoom, inviare una mail a: relazioni_istituzionali@museopoldipezzoli.it

Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 – Milano

Tel. 02 794889 | 02 796334
Email: info@museopoldipezzoli.org

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.