Nuova pizzeria Berberè con Mikkeller bar

Nuova pizzeria Berberè con Mikkeller bar

Scritto da Giuseppina Serafino on . Postato in Food&Drink

Il debutto lo scorso 12 febbraio, quarto locale a Milano il nuovo Berberè è collocato in una delle maggiori aree della movida meneghina. All’interno nasce il primo Mikkeller Bar in Itali, con 10 birre alla spina e una selezione di birre in bottiglia e lattina della mitica brew firm fondata nel 2006 a Copenhagen da Mikkel Borg Bjergsø, una partnership che mette le basi per il successo nel mondo della pizza e della birra artigianale.

Milano, Italia.
Quarta apertura a Milano di Berberè , nella prestigiosa zona delle Colonne di S.Lorenzo. Si tratta di una delle pizzerie più innovative in Italia che ha ottenuto 3 spicchi del Gambero Rosso, miglior pizzeria bio d’Italia ai Pizza Awards, e nel mondo 14 esima posizione nella classifica Top50Pizza. La nuova pizzeria ospiterà 90 coperti in un ambiente distribuito in due grandi sale, con cucina a vista; le grafiche ripropongono lo stile Berberè, caratterizzato da un immaginario vintage con foto in bianco e nero montate, con la tecnica del collage, su colori accesi e vividi. Ci sarà un’importante novità per il celebre brand creato dai fratelli Aloe, un corner della brew firm danese, ritenuta tra i pionieri della birra artigianale di qualità.Mikkeller, brew firm fondata nel 2006 a Copenhagen da Mikkel Borg Bjergs, si è presto affermata fuori dai confini danesi per la sua collaborazione con alcuni dei birrifici più creativi.

All’interno del nuovo locale saranno disponibili 10 birre alla spina, oltre a una selezione di birre in bottiglia e in lattina, con prezzi dai 3,50 ai 7 euro. Pilsner, Pale Ale, Hazy Ipa, birre a fermentazione spontanea, Wild Ale, birre alla frutta, Stout e tanti altri stili. Sarà possibile degustare birre Pilsner dallo stile popolare, come la Water Series, in stile tedesco realizzate con diverse fonti di acqua (provenienti da Danimarca, Pacifico, Repubblica Ceca e Burton on Trent* nel Regno Unito); la Vesterbro Wit, birra bianca nata nel quartiere tendy di Copenhagen; la Geen Gold IPA, con un luppolo americano aggressivo ma mitigato dalle note di caramello e agrumi. Le spine avranno la possibilità di soddisfare i palati più esigenti, con selezioni come lab Hallo Ich Bin Berliner Weisse Rasberry, realizzata con l’aggiunta di lamponi durante il processo di burrificazione. Non mancheranno autentiche chicche , tra cui birre spontanee come la Sour Ale Spontancherry Frederiksdal, realizzata con le ciliegie di un pluripremiato contadino dell’isola Lolland, nell’estremo sud della Danimarca, e invecchiata in botte di rovere. Ci sarà anche una proposta con basso contenuto alcolico, la Drink’in the sun, Wheat Ale, in stile americano, dal sapore di pesca e pompelmo con note erbacee.
Matteo e Salvatore accolgono con entusiasmo Mikkeller nella nuova pizzeria: “Amiamo le birre Mikkeller e siamo dei veri e propri fan di questa brew firm innovativa, di cui seguiamo le attività e i pub nelle varie città, da San Francisco a Tokio, passando dalle isole Faroe e da Berlino”. Siamo felici di poter dare a Mikkeller il benvenuto in Italia e a Milano, sicuri che la nostra clientela, amante del buono saprà apprezzare la qualità delle sue birre”.

Dal canto suo Berberè compie dieci anni e con la nuova apertura di Milano Colonne, vanta bel 12 pizzerie in Italia e 3 a Londra. Novità importante nel menù del nuovo locale è l’inserimento delle montanare di Berberè, pizze fritte con impasto in tre varianti:” Pomodoro, parmigiano reggiano e basilico” “Stracciatella e crudo di Norcia” e “Pomodoro, bufala, acciughe e origano”. Da sempre la pizza Berberè è riconosciuta fra le migliori in italia e la sfida dei fratelli Aloe è mettere la pizza al centro di una visione culturale molto ampia: dopo aver creato il progetto web radio Pizza or Vinyl, sotto la sapiente direzione di Martina Liverani, hanno lanciato 24 Hour Pizza People, un bookmagazine cartaceo indipendente, in italiano ed inglese, guida urban un po’ rivista contemporanea sulle città per raccontarne le mille sfaccettature, pizza compresa.Un successo conquistato giorno per giorno, senza dare nulla per scontato, così come gli intenditori hanno dimostrato di apprezzare.
Foto piccola in alto: Francesca Sara Cauli

Info: https://www.berberepizza.it/

0Shares
0
Giuseppina Serafino

Giuseppina Serafino

Tutto è nato per caso…dai viaggi d’infanzia al Sud, da quell’osservare il mondo dal finestrino di un treno, che procurava un senso di pienezza e di libertà. E poi...la passione per la bicicletta e il cicloturismo, la scrittura, da letterata a giornalista; la musica come una sorta di azione terapeutica, per il cuore prima ancora che per la mente. In seguito sono sopraggiunti il cinema e il trekking, come metafora di un obiettivo da raggiungere in un perenne viaggio sempre da costruire. Sì, i viaggi,in stile low cost e “fai da me”. Una vita forse frenetica, ma inebriante… sia pure, a modo mio!