Nord Ovest Statunitense, Itinerario in "Nord Dakota", tra la Via Lattea, cieli stellati e aurore boreali

Nord Ovest Statunitense, Itinerario in “Nord Dakota” tra la Via Lattea, cieli stellati e aurore boreali

Scritto da Redazione on . Postato in Coppia, Destinazioni, Itinerari, Single, Spazi & Natura

Un’esperienza imperdibile quella notturna in North Dakota, che ci riserva spettacoli celestiali del firmamento nordico: Via Lattea, cieli stellati e aurore boreali.

North Dakota, Usa.

Basterebbe solo puntare il dito verso il cielo per confermare che il paradiso è in North Dakota

Non solo piccole cittadine ricche di storia vivaci e accoglienti, il North Dakota è soprattutto un’incontrastata naturale prateria, può vantare cieli notturni stellati tutti da ammirare. Chi visita questo stato del nord ovest statunitense dovrebbe approfittare di uscire dai nuclei urbani e godersi serate nella natura, guardando le stelle e portando con sé a casa l’immagine mentale così da fornire una risposta a chi si stupisce sulla scelta del North Dakota per un viaggio di piacere. Basterebbe solo puntare il dito verso il cielo per confermare che il paradiso è in North Dakota: “Star Light, Star Bright, a Million Stars I See Tonight!” . Chi  ama le stelle non ha bisogno di allontanarsi troppo dalle comunità per trovarsi da soli con il resto dell’universo. Si contemplano cose che non possiamo talvolta comprendere: quanto è distante migliaia di anni luce? Spesso assistiamo a piogge di meteoriti o a luci scintillanti di aerei in volo o satelliti o addirittura stazioni spaziali internazionali che attraversano lo spazio sulle nostre teste.

Un Appuntamento che vede insieme astronomi, ranger e storici per festeggiare il festival in omaggio alle notti stellate

Una manifestazione di tre giorni che vede protagonisti gli astronomi, anche dilettanti, che si affannano per raggiungere ogni anno il versante meridionale del Theodore Roosevelt National Park nell’ovest del  North Dakota in occasione dell’annuale Dakota Nights Astronomy Festival. Questa manifestazione di tre giorni celebra le notti stellate e la ricca tradizione del North Dakota. Luci rosse sono usate durante questo evento per aiutare la gente a muoversi tra i telescopi, evitando di impattare la visione notturna. Ci si unisce a astronomi, ranger e storici che si radunano per festeggiare questo festival in omaggio alle notti stellate ed alla storia. Sotto l’espansivo cielo notturno che ha influenzato la cultura dei nativi indiani d’America e ispirato la moderna esplorazione spaziale, c’è ancora spazio per provare oggi una rinnovata esperienza. Il Theodore Roosevelt National Park e la storica comunità di Medora accolgono con serate dedicate all’avvistamento delle stelle, a presentazioni speciali, alla costruzione ed al lancio di un razzo, a passatempi per i bambini per celebrare le Dakota Nights! Ogni sera al Peaceful Valley Ranch c’è un campo equipaggiato di telescopi così che i partecipanti possono muoversi da strumento in strumento, ognuno con la messa a fuoco su un distinto copro celeste.

I cambi di colore sono il frutto del tipo di particelle di gas in collisione con le particelle solari


Pochi sanno ma in North Dakota la posizione e la geografia, il clima nordico sono perfetti per avvistare anche l’aurora boreale, conosciuto anche come “northern lights“, il risultato di collisioni tra particelle gassose nell’atmosfera terrestre, con particelle cariche rilasciate dall’atmosfera solare. I cambi di colore sono il frutto del tipo di particelle di gas in collisione con le particelle solari. Verde pallido e rosa sono tra i colori più comuni, ma si registrano anche sfumature di rosso, giallo, verde, blue e violetto. Se le condizioni sono giuste, gli effetti possono essere stupefacenti. Le condizioni visive dipendono dalle condizioni atmosferiche della zona. Se i cieli sono nuvolosi non si possono vedere northern lights. Per avere le migliori vedute bisogna guardare all’orizzonte tra le 22.00 e le 2 del mattino. Inoltre: più i cieli sono oscurati, migliore è la visione.

Le northern lights possono presentarsi in qualsiasi momento dalla fine del tramonto fino a dopo l’inizio dell’alba

L’attività solare e le aurore dovrebbero nei prossimi anni raggiungere dei picchi, stimato nel 2024 e 2025. Queste affascinanti luci sembra che danzino nei cieli notturni e talvolta gareggiano con la luna piena che è abbastanza luminosa per la lettura. Chi vuole ammirare le northern lights non deve attendere fino alla stagione autunnale o tentare di cogliere l’evento per caso. Alcuni siti web registrano l’apparire dell’ aurora boreale. Le northern lights possono presentarsi in qualsiasi momento dalla fine del tramonto fino a dopo l’inizio dell’alba, con il meglio dell’attività – di media – durante le fasce orarie attorno alla mezzanotte.  Le si ammirano tipicamente nel nord-est e nel versante settentrionale dei cieli del North Dakota, ma ogni spettacolo può comportare cambiamenti.  Il North Dakota si presta moltissimo poiché l’ovale dell’aurora é ben più a sud in Nord America se comparato all’Europa. Ad esempio:  nella capitale Bismarck, a 47° di latitudine, si può ammirare circa la stessa potenza che si verifica nel sud della Finlandia a circa 60° di latitudine. C’è un solo vantaggio per il North Dakota rispetto a latitudini più elevate. L’Alaska ed il Canada del nord perdono i propri cieli oscurati da aprile ad agosto, mente i cieli del North Dakota sono scuri tutto l’anno così che potenzialmente si possono vedere i fenomeni tutto l’anno, e tra questi anche i maggiori. 

Uno dei luoghi classici che ipnotizza per lo spettacolo delle northern lights in North Dakota è la regione nord orientale di Grand Forks

Il North Dakota ancora protagonista con le northern lights da ammirare in ogni direzione durante le fasi forti, mentre negli stati ulteriormente a sud, gli abitanti possono vedere le luci solo guardando verso nord. Sembra difficile crederci, ma le northern lights sono presenti sulla terra in qualche modo sempre, di norma a latitudine più alte e possono essere viste con maggiore intensità a primavera e in autunno, quando i campi magnetici della terra e del sole sono maggiormente allineati. Ci si può solo immaginare cosa dovessero pensare gli esploratori  Lewis e Clark quando videro le northern lights il 6 novembre 1804, mentre campeggiavano d’inverno a Fort Mandan. Uno dei luoghi classici che ipnotizza per lo spettacolo delle northern lights in North Dakota è la regione nord orientale di Grand Forks: luogo adatto per intraprendere escursioni notturne fuori dalla cittadina, raggiungendo posti bui ove assistere allo show di luci, dalla fine di agosto fino agli inizi di aprile. L’intera zone è praticamente esente dall’inquinamento luminoso; cittadine quali Manvel, Minto, Ardoch sono ideali per esplorare i cieli. Qui le cittadine sono minuscole e solo allontanandosi di poco ed imboccando una strada sterrata senza illuminazione, si trovano le condizioni perfette per godere dei cieli notturni al loro meglio, ed occasionalmente anche l’aurora boreale. Ci si può anche dirigere un po’ più a sud-ovest verso il Turtle River State Park, oasi ricreativa ad ovest di Grand Forks, circondata dalla Red River Valley ideale per campeggiare a ammirare  il firmamento. Se esiste potenzialmente la condizione per un tale spettacolo, lo si trova brevemente annunciato in prima pagina nel sito Space Weather .
Photo courtesy by The Great American West – Italia

INFO

Denver, Colorado  è la porta d’accesso ufficiale all’immensa regione del Great American West.
The Great American West – Italia – https://greatamericanwest.it/
e-mail: rockymountain@themasrl.it
FB: The Great American West – Italia