Milan Design Week: le industrie creative della Danimarca in mostra al Fuori Salone 2021

Milan Design Week: le industrie creative della Danimarca in mostra al Fuori Salone 2021

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Appuntamenti, Spazi & Natura, Weekend

L’ARCHITETTURA E IL DESIGN DANESI SONO CONOSCIUTI IN TUTTO IL MONDO PER SEMPLICITA’, FUNZIONALITA’ ED ESTETICA. AD OGGI, INOLTRE, LA SOSTENIBILITA’ E’ DIVENTATA L’ELEMENTO DISTINTIVO PER REALIZZARE SOLUZIONI INNOVATIVE.

Danimarca.
La Danimarca sarà presente alla prossima edizione della Milan Design Week, proponendo una straordinaria esposizione di design ed architettura circolare e prendendo parte al Fuori Salone, che avrà luogo a Milano dal 5 al 10 settembre 2021.

In linea con l’ambiziosa agenda green della Danimarca, l’Ambasciata danese a Roma coordinerà una mostra in cui verranno evidenziati i principali punti di forza del Paese. L’esposizione si basa su un interessante e importante progetto, fondato su due parole chiave, ossia sostenibilità e circolarità, all’interno del Trash Formation Village organizzato da Rossana Orlandi, uno dei pilastri del Fuori Salone.

L’Architettura ed il Design danesi sono conosciuti in tutto il mondo per la loro semplicità, funzionalità ed estetica. La Danimarca è sede di industrie creative dinamiche, che mettono le persone al centro di tutti i progetti. Nella sua continua evoluzione, la sostenibilità è diventata un elemento distintivo, indispensabile per la realizzazione di soluzioni innovative.

La Danimarca al Fuori Salone: Lendager disegna una sedia ricavata da rifiuti plastici.

La Danimarca sarà presente a Milano con due installazioni, progettate e curate dal famoso studio di architettura Lendager, leader mondiale nella progettazione di pluripremiati edifici sostenibili costruiti con materiali di riciclo. Considerando il riciclo come risorsa, i rifiuti da demolizione vengono trasformati in nuovi materiali. Per questo progetto, Lendager ha disegnato una sedia ricavata da rifiuti plastici. Le sedie possono essere combinate per creare un sistema di libreria modulare, un muro e, nel caso del Trash Formation Village, una scuola – tutto pensato per lo smantellamento e 100% riciclabile.

Aziende partecipanti e partner dell’evento.

Tutte le aziende partecipanti offrono un differente punto di vista sulla tradizione del design danese, all’interno delle seguenti categorie: Long-lasting production & craftmanship, new Danish design, green materials, and play & creativity. Ad oggi, la lista delle aziende partecipanti include: Bang & Olufsen, Birgitte Due Madsen, DK3, File Under Pop, Hans Sandgren Jakobsen, Linie Design, Mater Design, Menu Space, PP Møbler, Raawii, Small Revolution, and Wehlers.

L’Ambasciatore di Danimarca in Italia, Anders Carsten Damsgaard, attende con entusiasmo l’esposizione: l’obiettivo prefissato è quello di mostrare soluzioni di design e di architettura focalizzate sulla sostenibilità e sulla circolarità durante la prossima edizione della Milan Design Week. Questo ambizioso progetto è reso possibile da una stretta collaborazione con alcuni dei principali attori danesi.

Principale partner dell’evento è il Danish Architecture Center (DAC), il centro nazionale danese per l’architettura, la pianificazione urbana e il design, situato nel porto di Copenhagen, all’interno di BLOX, l’edificio progettato dagli architetti olandesi OMA.

Altro pilastro del progetto è Creative Denmark, un’organizzazione no-profit che alimenta le relazioni tra stakeholders globali e le industrie creative danesi. Attraverso una piattaforma internazionale, Creative Denmark dà visibilità a soluzioni, prodotti e competenze danesi fondate sulla creatività.

Infine, la partecipazione di VisitDenmark apporterà grande valore grazie alla comunicazione sulla sostenibilità e il design, dando vita ad una grande ispirazione per i viaggiatori e gli amanti del design che guardano alla Danimarca.

Per tutti i dettagli e ulteriori informazioni, consultare www.visitdenmark.it

Photo courtesy by © Kim Wyon

Alessandra Chianese

Alessandra Chianese

Nata e vissuta in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Giornalista, fin da piccola mostra un costante interesse per l’attualità e la politica, determinanti nella sua scelta di vita professionale. Amante delle lingue, adora viaggiare, scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.