Magazine Explore France 2021: le innumerevoli proposte per il nuovo turismo green in Francia

Magazine Explore France 2021: le innumerevoli proposte per il nuovo turismo green in Francia

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Appuntamenti, Turismo

L’EDIZIONE 2021 DEL MAGAZINE EXPLORE FRANCE E’ INTERAMENTE DEDICATA AL TURISMO SOSTENIBILE, VERDE E SLOW. LE PAROLE CHIAVE SONO INFATTI AUTENTICITA’, SOSTENIBILITA’, ARTE DI VIVERE, RISPETTO PER LA NATURA E L’AMBIENTE.

Francia.
Ritornare a viaggiare liberamente è uno degli aspetti della vita che più è mancato in quest’ultimo periodo di restrizioni. In un momento di ripartenze e di ripresa economica, la Francia propone, a tal proposito, una guida perfetta per visitare l’intera Nazione: l’edizione 2021 del magazine Explore France è interamente dedicata al turismo sostenibile, verde e slow. Un “fil vert” in perfetta sintonia con la nuova campagna incentrata sulla promozione della destinazione Francia, che segue il concetto “Quel che conta davvero”, nel segno dell’autenticità, della sostenibilità, dell’arte di vivere attraverso un turismo lento che rispetta la natura, il verde, l’ambiente.

La cover story

Il filo conduttore del magazine è la cover story, che ha per protagonista quest’anno il famoso fotografo, giornalista, documentarista e ambientalista Yann Arthus-Bertrand, che ha ideato il progetto della Terra vista dal cielo. Oggi, con il suo ultimo filmato, Legacy, punta il dito su ciò che lasciamo in eredità alle nuove generazioni e cosa si può fare per salvare il Pianeta Terra.

Le proposte del magazine

Explore France ci accompagna alla scoperta di diverse attrazioni, eterogenee e versatili per ogni tipo di esperienza da intraprendere: sentieri da percorrere a piedi, a cavallo, in bicicletta, itinerari famosi come il Cammino di Santiago, la Via Francigena, i cammini di Mont Saint Michel, i giardini spettacolari e più segreti della Valle della Loira, attorno ai castelli, come il Giardino del Castello di Chaumont, scenario di un celebrato Festival dei Giardini.

Fra le nuove tendenze, vanno segnalate la silvoterapia nelle foreste e lo yoga immersi nella natura. Anche la gastronomia punta sempre di più alla sostenibilità, riconosciuta dalla nuova “stella verde” Michelin: nel magazine, è presente la testimonianza dello chef “macaron vert” Jean-François Bérard.

L’impegno per la sostenibilità coinvolge anche le città, sempre più verdi: da Parigi ad Angers, passando per Nantes, Metz, Amiens, Lione, le città più verdi di Francia.

Molti sono i suggerimenti per vacanze slow: da Rennes a Nantes, dalla Valle della Loira all’Alsazia, la Borgogna, la Corsica e tutto il Sud della Francia. In quest’ultima zona, molto vicina all’Italia e pertanto facilmente raggiungibile, tante sono le alternative presenti: dalla Costa Azzurra con Nizza al Var, la Corsica, il Vaucluse. Da non perdere, inoltre, a Nuova Aquitania, la grande regione di Bordeaux, un modello di turismo verde: 17.400 km2 di spazi naturali, il Parco nazionale dei Pirenei, 5 Parchi naturali regionali, 2 Parchi naturali marini, 1 Riserva della Biosfera Unesco, la Valle della Dordogne, 21 riserve naturali nazionali, 273 siti Natura 2000, 97 hotel «Ecolabel».

Gli eventi e le aperture

Sempre ricca l’agenda degli eventi e delle aperture: da Parigi ad Arles, la Francia non ha mai smesso di progettare e di inaugurare spazi di cultura. A Parigi riapre la mitica Samaritaine, con l’ultima novità del gruppo Cheval Blanc, un eccezionale hotel di 72 camere. L’Hôtel de la Marine di Place de la Concorde a Parigi è stato aperto al pubblico, come la Bourse de Commerce – Pinault Collection, che ha appena aperto le porte a Parigi in un’ex sala della borsa del grano del ‘700, trasformata in museo dall’architetto giapponese Tadao Ando, e ospita la famosa collezione di François Pinault.

Da pochi giorni, alla Fondazione Luma Arles, è stato inaugurato lo spettacolare edificio-torre dell’architetto Frank Gehry, mentre, dal 18 settembre al 3 ottobre, l’Arco di Trionfo di Parigi verrà “impacchettato” secondo il progetto di Christo. Una Francia green che non rinuncia alla sua arte di vivere: la Francia di Explore France 2021, come ha sottolineato il direttore di Atout France Italia Frédéric Meyer, è “La Francia è una destinazione di prossimità, comoda da raggiungere, in auto, in treno, in aereo, una meta aperta e sicura, pronta ad accogliere i turisti nella massima sicurezza”.

Dove trovare il magazine

Il magazine Explore France si trova sul sito france.fr, sul sito dell’Ambasciata di Francia it.ambafrance.org, in versione digitale con Marie Claire e Touring Club Italiano, in distribuzione dalla libreria Hoepli, da Roche Bobois e nelle lounge Air France, con Corriere della sera e in edicola da fine luglio con il numero di agosto di «Bell’Europa».

INFO

Qui il link per scaricare direttamente il magazine Explore France: https://bit.ly/3d5gUtB

Per informazioni:
www.france.fr
Facebook: France.fr
Twitter: @AtoutfranceIT
#ExploreFrance #ABientot
Linkedin: Atout France in Italia

Credit foto, dall’alto: Max Coquard Bestjobers_com. Axis Drone Mairie de-Cannes. P. Delagarde-CMN. MaxCoquard-_Bestjobers_com. Alain_DOIRE__Bourgogne-Franche-Comte_Tourisme-BFC.

Alessandra Chianese

Nata e vissuta in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Giornalista, fin da piccola mostra un costante interesse per l’attualità e la politica, determinanti nella sua scelta di vita professionale. Amante delle lingue, adora viaggiare, scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.