Storica libreria Bocca, annoverata tra gli antichi negozi milanese, occupa un posto di rilievo nel mondo artistico e culturale della città.

LIBRERIA BOCCA: DOVE SI ANNIDA LA CULTURA

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Cultura

Storica libreria Bocca, annoverata tra gli antichi negozi milanese,  occupa un posto di rilievo nel mondo artistico e culturale della città.

Milano, Italia
Storica libreria Bocca, annoverata tra gli antichi negozi milanese, occupa un posto di rilievo nel mondo artistico e culturale della città. Posta sotto le cupole della centralissima Galleria Vittorio Emanuele II, più che una libreria tradizionale è atelier del sapere, specializzato in arte e non solo.

Qui si producono idee. Entrando in questa nicchia d’arte meneghina nella concezione, ma eclettica nello spirito, si accede uno scrigno di libri non comuni, tra ripiani costellati di opere, che accoglie in modo naturale e convincente, inserendoli sugli scaffali e ovunque queste possano trovare spazio. Uno spazio senza tempo, ricoperta di realizzazioni artistiche.

Ne risulta un luogo curioso che stimola l’immaginazione proprio come l’arte deve suggerire. In questo contesto vivo si animano incontri suggestivi per conoscere artisti ed intellettuali in un connubio produttivo di stimoli culturali. Insomma i libri come gli oggetti d’arte esposti manifestano qui molto più del loro contenuto, perché la cultura non è statica ma un mondo in continua evoluzione.
La libreria Bocca è cofondatrice dell’Associazione Culturale delle Librerie storiche ed Antiquarie annoverata tra i negozi storici di Milano, tra quelli Lombardi ed ha ricevuto la Medaglia d’oro della Camera di Commercio di Milano, è stata eletta dal FAI come “luogo del cuore”.

Margherita Manara

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.