Tra installazioni luminose e nuovi indirizzi Tokyo accoglie il nuovo anno con speciali installazioni luminose in tutta la metropoli. Inoltre presenta tre nuove aperture per addolcire e riscaldare il freddo delle lunghe giornate invernali.

Il fascino di Tokyo durante l’inverno: luci, attrazioni e delizie da non perdere

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Appuntamenti, Coppia, Destinazioni, Single, XMAS & NEWYEAR

Tra installazioni luminose e nuovi indirizzi Tokyo accoglie il nuovo anno con speciali luminarie in tutta la metropoli. Inoltre presenta tre nuove aperture per addolcire e riscaldare il freddo delle lunghe giornate invernali.

Tokyo, Giappone.
Tokyo è da sempre considerata una città affascinante, in continua evoluzione, centro turistico dai molteplici luoghi d’interesse. Durante i mesi invernali si registrano temperature piuttosto rigide ma, allo stesso tempo, questo risulta il periodo ideale per scorgere gli angoli più suggestivi della capitale nipponica: con l’arrivo della notte, la città si abbellisce attraverso le installazioni luminose site nei quartieri più noti di Tokyo, facendola brillare anche nei primi mesi del 2020. Il vostro tour potrà diventare ancora più interessante grazie alle proposte culinarie offerte da tre nuovi punti in cui assaggiare i famosi wagashi, dolci tipici del posto.

Fino a gennaio 2020, i viaggiatori che trascorreranno il Capodanno a Tokyo avranno la fortuna di assistere al magico spettacolo di Orange Illumination 2019: qui la Candle Tower, un modellino in scala della torre stessa alto 11,1 metri e realizzato in ferro battuto, posto alla base della Tokyo Tower, rappresenta una vera e propria opera d’arte, illuminata di arancio e bianco come l’iconica torre. Tutta l’area, insieme alla vegetazione del vicino Fantasy Garden, brilla grazie a circa 46.000 lampadine a LED e ogni mezz’ora (dalle 16.00 alle 22.00) è possibile assistere al The Candle Tower Lighting Show. C’è invece tempo fino a maggio 2020 per lo spettacolare Yomiuriland Jewellumination, con illuminazioni ispirate alle pietre preziose sapientemente create dal famoso lighting designer Motoko Ishii. Per il decimo anniversario dell’evento è stato scelto il tema “Olympus” e verranno utilizzate ben 6,5 milioni di luci per ricreare 12 magiche zone ispirate al mondo dei miti greci. Oltre a questi eventi speciali, le più celebri vie dello shopping della capitale del Sol Levante come Omotesando, Roppongi, Ginza, Nihonbashi, Ebisu e Nakameguro partecipano a questa festa di luci unica.

Fino a febbraio 2020, luogo assolutamente da non perdere per respirare tutta la magia dell’inverno di Tokyo è Caretta Shiodome. Quest’anno, lo spettacolo di luci intitolato Caretta Illumination 2019 – Arabian Nights celebra le notti d’oriente del film Aladdin con circa 250.000 LED che si illuminano sulle note della colonna sonora del film: in alcuni momenti, potrebbero persino vedere apparire una lampada magica. Vanno in scena fino a febbraio anche le spettacolari illuminazioni di Marunouchi Illumination 2019, nel distretto finanziario, giunte al loro 17esimo anniversario con l’installazione di un milione di lampadine a LED dorate lungo la via principale di Marunouchi, per oltre 1,2 km. Nel 2019 il progetto di “eco illumination” è stato rafforzato con oltre 680.000 lampadine a basso consumo per offrire una indimenticabile vista notturna, tutelando l’ambiente.

La bellezza di Tokyo, esaltata dalle luci natalizie, sarà accompagnata anche da tante proposte golose: per addolcire e riscaldare il freddo delle lunghe giornate invernali, i viaggiatori potranno provare tre nuove strutture e deliziare il loro palato. Iyemon Salon, HIGASHIYA man e Daisan Mannendo Hanare sono innovativi bar e sale da thè che propongono una versione rivisitata in chiave moderna dei wagashi, i celebri dolci tradizionali giapponesi nati per accompagnare la cerimonia del tè. Iyemon Salon è perfetto per rilassarsi alcuni minuti, allontanandosi dalla folla nel vivace quartiere di Shibuya: i visitatori possono assaporare diversi tipi di tè accompagnati da dolci vegani al matcha all’interno di una struttura tipicamente ispirata all’architettura giapponese. Lo scopo di HIGASHIYA man, invece, è rendere i wagashi parte della vita quotidiana e non solo eleganti souvenir. Da non perdere la sua linea di Hitokuchi-gashi, piccole prelibatezze alla frutta ispirate agli antichi dolci di frutta e noci, precursori dei wagashi. Infine Daisan Mannendo Hanare, spin-off del negozio di wagashi risalente a oltre tre secoli fa, rompe con la tradizione e propone i deliziosi dolcetti in una nuova forma, combinando sapientemente ingredienti tradizionali e moderni.

Tokyo, quindi, si presenta come una città da vivere, esplorare, scrutare, assaporare anche quando il clima diventa più rigido: la bellezza del posto, il fascino delle luci che solo l’atmosfera natalizia sa donare, le dolci tentazioni sono solo alcuni dei motivi che la rendono una delle mete più belle per il Capodanno ma anche per i giorni a seguire. Non resta che partire e vivere un’esperienza incredibile!

Tags: , ,

Alessandra Chianese

Alessandra Chianese

Nata e vissuta a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Amante delle lingue e studentessa di Economia, adora viaggiare per scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”. L’interesse per l’attualità e la politica sono sempre stati una costante nella sua vita fin da piccola: non a caso, è un’aspirante giornalista di cronaca presso un giornale della sua città.