10 buoni motivi per scegliere questa valle del Trentino. Suggerimenti di viaggio.

ECO-VACANZA IN VAL DI SOLE

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Destinazioni, TopTen, Weekend

10 buoni motivi per scegliere questa valle del Trentino. Suggerimenti di viaggio.

Pejo, (Trento)  Italia.
In Val di Sole è possibile trascorrere eco-ferie. In questo suggestivo angolo di Trentino si vive in equilibrio con la natura e con se stessi. Si può  imparare a vivere e a convivere.
Quest’anno la neve abbonda. In ogni caso, il manto bianco d’ inverno in Val di Sole, è garantito grazie ai cannoni sparaneve che, sfruttando appositi bacini conservano ciclicamente l’acqua ridistribuendola.

In montagna sciare è l’attività classica delle stagione fredda; tuttavia,  in questa regione nordica, non mancano alternative alle piste o idee per il “dopo sci”.

Innumerevoli sono i motivi , dunque, per trascorrere le vacanze invernali in Val di Sole.

Eccone almeno dieci con :

1) TERRA D’ACQUA
L’acqua è una caratteristica di questa zona. L’acqua in tutte le sue diverse forme: neve, ghiaccio, terme, acqua buona da bere, grazie a sorgenti ricche di minerali.

2) CURA DEL TERRITORIO
Il territorio è curatissimo. Durante la notte escono i gatti della neve che si prendono cura delle piste e ne controllano l’innevamento.

La zona è ecologica. Si tratta infatti del primo comprensorio sciistico al mondo dove viene bandita la plastica. L’insegna “plastic free” vieta sui campi i residui derivanti dal monouso: bottigliette, bustine di salsine, cannucce, posate, bicchieri. ecc…A fianco degli operatori del comprensorio dello sci, altri operatori economici del territorio stanno aderendo a questa fede ecologista, riconoscibile con apposito stemma di identificazione. “Plastic free” vuole essere un programma di educazione all’ambiente, tanto che anche i maestri degli sport alpini sono impegnati a spiegare l’iniziativa in occasione delle lezioni.

La tendenza è anche nella direzione del “car free”. Muoversi per il territorio è agevole, grazie alla possibilità di fruire di adeguato servizio bus navetta.

3) MAESTRI DI ACCOGLIENZA
La Val di Sole è il luogo dell’accoglienza e dell’entusiasmo, comunicato dal modo di vivere, dall’umorismo e dalla gentilezza fanno parte del DNA trentino. Ma è una predisposizione che nasce anche dalla concezione del turismo come ricchezza. Gli operatori turistici sembrano godere di giovialità in modo spontaneo. E’ un piacere farsi condurre dai maestri di sport che, prudenti e simpatici, mettono l’allievo a proprio agio. La sicurezza sulle poste fa parte della politica del comprensorio.

suggerimento
Passeggiata sulla neve (circa 20 minuti da Pejo Terme) con gran finale in uno chalet. Ottima selezione di vini, birre e buona cucina alla Baita Tre Larici.

4) SCIARE SENZA CONFINI
Il comprensorio della Val di Sole si estende oltre il confine regionale. Si può sciare su vari versanti del gruppo montano Ortles-Cevedale e Adamello-Presanella, lungo piste dello Stelvio, adatte a tutte le preparazioni sportive.

Per gli appassionati dello sci alpino, sono percorribili i 270 chilometri di piste dei tre comprensori Folgarida-Marilleva, Pejo e Pontedilegno-Tonale.

suggerimento:
Le abbondanti e precoci nevicate di quest’anno hanno ben preparato la pista sul ghiacciaio Presenache scende da quota 3000. Il piacere di questa discesa è dato la varietà delle pendenze e del terreno.
I negozi specializzati nel noleggio sci, offrono attrezzatura all’avanguardia e dimostrano competenza nell’assegnare strumenti adatti ai singoli.

5) ENOLOGIA
I vini d’alta quota hanno un’anima propria. Ma la produzione “spiritosa” locale comprende anche una selezione di birre e di liquori particolari.
Dalle viti d’alta quota del Trentino danno sapore ai vini. L’aroma dei derivati viene dalle erbe spontanee e coltivate sul territorio e dall’utilizzo delle acque che sgorgano da fonti o scendono dai ghiacciai.

suggerimento:
Birra artigianale Pejo, declinata in diverse varietà, fra cui: Alpina, Lynx, Aquila, Sambuca.

6) GASTRONOMIA
La tradizione locale è ricca come può essere una cucina che prende spunti da culture diverse. Il territorio di confine attinge dagli usi di derivazione diversa.
La passione per i dolci trova sfogo da queste parti. I prodotti da forno eccellono, a cominciare dal pane: quello di montagna arricchito di semi profumati è una vera scoperta. Le mele abbondano come le erbe e i frutti di bosco. I funghi vengono raccolti in abbondanza e, di solito, cucinati assieme alla cacciagione locale.

suggerimento:
Si mangia bene praticamente dappertutto, la cucina è ottima e i locali tipici sono graziosamente arredati.
Piatti tradizionali, ma cucinati con particolare attenzione si possono gustare al ristorante dell’Hotel Cevedale in località Cogolo.

7) TERME
Le cure termali costituiscono un’attrattiva, ideali per scaldarsi e ritemprarsi. Dalla sauna all’idromassaggio, sono il ristoro ideale per i muscoli. Si impara a prendere cura della pelle con prodotti di eccellenza a base di estratti  minerali, a sfruttare i benefici delle acque minerali, sauna e idromassaggio.

suggerimento:
Sono da sperimentare i trattamenti per la pelle con i prodotti suggeriti dalle Terme di Pejo.

8) SPA IN ALTA QUOTA
Un primato della Val di Sole sono le SPA. Quelle in alta quota, i particolare sono quattro. Si trovano all’internodi rifugi, tra i 1900 e i 3000 metri.

Il tramonto visto dall’acqua, tra ghiacci e neve e un panorama fantastico chiudono in modo davvero particolare la giornata sciistica. Analogamente l’alba rosata che precede una nuova sciata ha un fascino tutto da sperimentare.

suggerimento:
Specialisti ortopedici, cardiologi e angiologi consigliano le Spa come trattamenti salutari da alternare ad attività sportiva.

9) NATURA
Il panorama rude dell’Orles Cevedale è fantastico. Le montagne sono davvero maestose. I roccioni di roccia si stagliano sull’orizzonte e creano uno scenario imponente e suggestivo. Per ammirare questo panorama primordiale si consigliano le ciaspolate con le guida.
Competenza e passione delle guide rendono piacevolissima e interessante l’escursione.  L’esplorazione prevede rudimenti tecnici per chi si avventura tra i boschi della valle in sicurezza.

suggerimento :
Alcune guide, sono in grado di coinvolgere i turisti nell’esplorazione del luogo indicando tracce di animali selvatici, i nomi delle montagne, aneddoti ed episodi, spiegando i segnali del cielo e del vento. In particolare, c’è almeno una giovane guida esperta di astronomia. Durante le escursioni notturne, basta oscurare per pochi minuti la pila frontale per rivolgere lo sguardo al cielo. In montagna l’inquinamento luminoso è minimo e avere chi indica le costellazioni è un privilegio.  
Con un po’ di fortuna quest’anno, in questi giorni, si possono vedere anche le stelle cadenti.

10) MAGICO NATALE NORDICO
Il fascino dei boschi, il profumo del legno e delle bacche alpine, la magia del focolare e delle cose semplici sollecita la fantasia. Le decorazioni ispirate al natale richiamano proprio le tradizioni alpine. Il richiamo dei mercatini natalizi del Trentino è ormai cosa nota da tempo. Ma le tradizioni artigianali locali si estendono a composizioni e ambienti particolari.

suggerimento:
Ossana, il borgo dei Presepi. Il piccolo borgo ha raggiunti fama internazionale L’attrattiva cresce parallelamente alla quantità e qualità del opere esposte lungo le vie pittoresche e case tipiche. L’anno scorso si sono contati almeno 1400 presepi, quest’anno 1600.

Merita una visita la Casa degli Affreschi, raro esempio di casa medievale con pitture quattrocentesche  e le rovine del Castello di San Michele, ancora più antico, risalente al XII secolo.

INDIRIZZI:

Val di Sole: www.valdisole.net

Pejo: visitvaldipejo.net

Parco dello Stelvio: www.parcostelviotrentino.it

Hotel Cevedale: via Roma 33 – Cogolo di Pejo (TN) – www.hotelcevedale.it

Noleggio sci Pejo – via Funivia 13 – Pejo – www.noleggioscipeio.com

Scuola di sci e snowboard Pejo – via dei Cavai 11 – Pejo Fonti – www.scuoladisci.it

Baita Tre Larici – Località Mezzoli – Val di Pejo – info@vacanzadelgusto.it

Scuola sci fondo 3 Laghetti: 0463.758200 – 348/7602758

0Shares
0

Tags: , , , ,

Margherita Manara

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.