DORIAN GRAY. LA BELLEZZA NON HA PIETA’

Scritto da AGENDAVIAGGI on . Postato in cinema

“Se fossi io a rimanere sempre giovane, e il ritratto a invecchiare! Per questo darei qualunque cosa! Anche la mia anima.”. La storia del giovane Gray ci ha tenuti svegli a lungo la notte per seguire e dispiegare l’ossessione che ripercorre la sua vita. Ora il classico di Oscar Wilde sale al Teatro degli Arcimboldi di Milano dal 4 al 6 maggio.

Milano, Italia.
Il giovane Dorian nasconde un segreto. Ha già compiuto trentotto anni ed è ormai un uomo maturo. Anche se il suo aspetto è immutato nel tempo, la sua anima, intrappolata nel dipinto che tiene nascosto da anni, porta segni mostruosi e inconfondibili di eventi inconfessabili. Ognuno di questi segni ha una storia, un’emozione, che Dorian rivive man mano che riflette sul vissuto, a cominciare dall’incontro con la propria bellezza.

Si tratta di un’opera di teatro musicale, ispirata al celebre romanzo di Oscar Wilde “Il Ritratto di Dorian Gray”, prodotta da Pierre Cardin, nel 70esimo anno della sua carriera di uomo che continua a influire come pochi altri e da così lungo tempo nel settore della moda e dello spettacolo in tutto il mondo. Un traguardo festeggiato in tanti Paesi e ora in Italia, con la precisa finalità di affidare a giovani talenti italiani la creatività e l’interpretazione di un lavoro teatrale che porti in scena il tema della bellezza e della sua immortalità agli occhi del tempo.

Dorian Gray. La bellezza non ha pietà“, prodotto da Pierre Cardin insieme al nipote Rodrigo Basilicati, ingegnere e designer che ne firma anche la direzione artistica e le scenografie, è stata ideata e scritta per testi e musiche dall’autore e compositore Daniele Martini, mentre la regia è di Emanuele Gamba.
Dorian Gray è interpretato da Federico Marignetti, che si è già fatto notare da giovanissimo proprio come protagonista di “Spring Awakening” (Melchior Gabor) e del “Romeo & Giulietta” di David Zard (Romeo dal 2014 al 2016). Federico, unico personaggio dello spettacolo, è affiancato in scena da un danzatore contemporaneo che rappresenta l’anima nascosta di Dorian, ruolo nel quale si alternano in tour Marco Vesprini e Thibault Servière.

 

Firmano lo spettacolo

Produzione Pierre Cardin
Interpreti Federico Marignetti e Marco Vesprini/Thibault Servière
Autore, testi e musiche Daniele Martini
Direzione artistica e scenografie Rodrigo Basilicati
Regia e allestimenti Wayne Fowkes e Emanuele Gamba
Arrangiamenti e suono Daniele Falangone
Video designer Sara Caliumi
Light designer Paolo Bonapace
Costumi Pierre Cardin

Prossime date italiane
Bologna, Teatro Il Celebrazione, 11-12 maggio 2018 – biglietti su Ticketone.it
Firenze, Teatro della Pergola, 17-18-19-20 maggio 2018 – biglietti su Ticketone.it
Bari, Teatro Petruzzelli, 22-23 giugno 2018 – biglietti su Bookingshow.it
Napoli, Teatro di San Carlo, 31 luglio-1 agosto 2018 – biglietti su Vivaticket.it
Venezia, Teatro La Fenice, 3-4-5 agosto 2018 – biglietti su Teatrolafenice.it

 

Foto © Alessandro Martino