Cè voglia di tornare sulle piste, in Trentino la stagione riparte in sicurezza

C’è voglia di tornare sulle piste, in Trentino la stagione riparte in sicurezza

Scritto da Redazione on . Postato in Destinazioni, Sport & Viaggi, Weekend

Si torna a sciare sulle piste del Trentino, dopo Tonale-Presena anche a Madonna di Campiglio impianti aperti nel weekend in zona Grostè e la località introduce il primo skipass “pay per use”. Ulteriori aperture nelle skiarea trentine nei successivi weekend.

Trentino Alto Adige, Italia.

Il Trentino tra le destinazioni oggi più sicure in Europa

Il sistema turistico trentino è finalmente pronto alla ripartenza della stagione sciistica, dopo la lunga pausa dello scorso anno. La voglia di tornare sulle piste è sempre più incalzante, provare emozioni forti infilando una curva dopo l’altra sulle piste dei campioni, circondati dal panorama incantevole delle Dolomiti, di ammirare compiaciuti la propria traccia disegnata su un ampio lenzuolo bianco. Una ripartenza decisamente in sicurezza, per utenti e addetti, che si fonda sul possesso del green pass per poter accedere agli impianti di risalita e sul rispetto delle regole che ci hanno accompagnato in tutte le fasi dell’emergenza sanitaria. A queste disposizioni si aggiunge l’investimento che ogni skiarea ha prodotto per incoraggiare l’acquisto online dello skipass, al fine di evitare l’afflusso a biglietterie e uffici, ma anche per l’accesso ai locali in quota. Un pacchetto di misure che rendono il Trentino tra le destinazioni oggi più sicure in Europa per la pratica dello sci con 800 km di piste, la maggior parte distribuite tra due grandi comprensori, il Dolomiti Superski con 350 chilometri e lo Skirama Dolomiti-Adamello Brenta con quasi 400 chilometri serviti da 227 impianti di risalita veloci e confortevoli, in grado di accorciare sensibilmente i tempi di percorrenza.

Dopo Tonale – Presena anche Madonna di Campiglio


Dopo l’apertura delle piste sul ghiacciaio della Presena a Passo Tonale lo scorso 4 novembre, sabato 20 e domenica 21 novembre si torna a sciare anche nella skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta Val di Sole Val Rendena. Un meteo particolarmente generoso che ha già offerto abbondanti nevicate, consente alla skiarea più ampia del Trentino di anticipare l’apertura e regalare agli appassionati la possibilità di godersi le prime discese della stagione.
Sabato 20 e domenica 21 novembre a Madonna di Campiglio saranno accessibili i tracciati che vanno dai 2.500 metri di Cima Grosté ai 1.650 metri della zona Fortini. Saranno in esercizio i due tronchi della telecabina Grosté e la seggiovia sei posti ad agganciamento automatico Grosté Express. Si potrà quindi sciare sulla pista Graffer oltre alla parte alta dell’Ursus Snowpark.
Se le temperature lo permetteranno, nelle prossime ore entreranno in funzione i generatori di neve per poter ampliare l’area sciabile con l’aggiunta delle seggiovie quadriposto Rododendro Express e Boch Express con le piste Boch, e Corna Rossa. Per il momento il rientro a valle avverrà tramite la telecabina Grosté 1 Express.
A Madonna di Campiglio gli impianti riapriranno nuovamente dal 27 novembre con l’aggiunta di nuove zone, per rimanere aperti fino a fine stagione. Seguiranno il 3 dicembre quelli di Pinzolo e, il giorno successivo, il 4 dicembre quelli di Folgarida-Marilleva.

Nei successivi weekend tra fine novembre e inizio dicembre i primi impianti apriranno anche sull’Alpe Cimbra, in val di FiemmePaganella, Val di Fassa, San Martino di Castrozza, Monte Bondone e Peio.

A Campiglio il primo skipass “pay per use”


Proprio nella skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta (Madonna di Campiglio, Pinzolo e Folgarida-Marilleva), l’inverno 2021/2022 porta con sé la “rivoluzione skipass”. I prezzi delle tessere sci non sono più fissi, ma dinamici e si paga solo quanto si scia, secondo un nuovo sistema di vendita/acquisto che va incontro alle esigenze dello sciatore contemporaneo e risponde ai mutati cambiamenti nei consumi in atto. La formula “pay per use” sbarca dunque nel mondo dello sci, ma non solo e lo stagionale diventa “Starpass”. Coloro che lo acquistano più sciano meno pagano. Per ottenere Starpass basta iscriversi all’App del partner tecnico MyPass Ski o sul sito mypass.ski e richiedere la card MyPass al prezzo di 10 euro e valida nelle località della Skiarea Campiglio Dolomiti di Brenta. Con Starpass viene poi garantito uno sconto dal 3% all’8% durante tutta la stagione invernale, per tutte le giornate di sci e naturalmente non serve più passare alle casse, ma si accede direttamente agli impianti. Il giornaliero, comperato online e in anticipo rispetto alla giornata di utilizzo, ha sempre un prezzo conveniente rispetto alla tessera acquistata il giorno stesso e sul posto.
Credit foto, dall’alto (foto piccola), Ph. Molineris-Daniele, ultima immagine Alessandro Polla.

Informazioniwww.ski.it

Tags: , ,