ALTO ADIGE: UNA DESTINAZIONE, MILLE DESTINAZIONI

Scritto da Ivan Burroni on . Postato in Alberghi e Spa, Destinazioni

La bellezza selvaggia del territorio, in particolare quello dolomitico – l’Unesco di questo se n’è accorta da tempo – e la qualità della ricettività turistica fanno dell’Alto Adige un modello da seguire. Un luogo da visitare, vivere e respirare, in tutte le sue sfaccettature, qualunque tipo di vacanza si voglia fare.

Alto Adige, Italia.
L’Alto Adige è un territorio davvero particolare. La commistione di elementi culturali italiani e tirolesi si nota in tutte le dimensioni del vivere, turismo compreso. Una vacanza sul limine, l’incontro di lingue e tradizioni diverse, un abbraccio tra qualità – razionalità, capacità organizzativa e ordine che si sposano con un approccio alla vita più latino – fanno di questa regione un vero paradiso per i turisti. Che qui possono trovare la loro dimensione, qualunque essa sia, e organizzare qualunque tipo di vacanza essi vogliano, in sistemazioni sempre perfettamente organizzate, in località sempre ordinate, pulite, sicure e soprattutto bellissime.

Agendaviaggi è andata per voi in un pezzo di Alto Adige davvero spettacolare, tra la Valle Isarco e la Val Pusteria, per indagare su alcune delle varie possibilità di vacanza che questa terra offre ai suoi ospiti

ALTO ADIGE IN MALGA
Quale elemento più tipico della malga a rappresentare la montagna d’estate, quella degli alpeggi e delle mucche libere al pascolo, quella dei boschi di conifere, dei sentieri di trekking, dei laghetti alpini e del cibo. La malga è la vacanza più vera, autentica, che meglio avvicina all’essenza della vita di montagna, quella senza fronzoli e senza comodità. Una vacanza genuina, introspettiva, all’insegna di grandi camminate tra alcune delle cime più belle del mondo, cene pantagrueliche a base di cibi locali, molto spesso prodotti dalla malga stessa. È qui che s’incontrano gli altoatesini veraci: profondamente innamorati di un territorio che rispettano profondamente, ospitali e soprattutto capaci di vivere la vita godendo di piccole cose, quei preziosi tesori con cui l’uomo di città sta lentamente perdendo il contatto.

Le malghe altoatesine sono un’infinità e davvero per tutti i gusti. Tra queste, in quel di Renon, ne troviamo una che potremmo definire una malga chic: stiamo parlando della Weidacherhof, un maso che, oltre a offrire un’infinità di esperienza – grigliate serali, attività didattiche, degustazione prodotti, escursioni guidate a piedi, in bicicletta e con le ciaspole d’inverno – è anche una malga benessere, con area wellness, laghetto naturale balneabile e una serie di trattamenti per viziarsi anche in alta montagna, dai bagni a base di siero di latte ed erbe aromatiche ai massaggi con miele. La cucina qui è quella tipica, dai canederli alle Röstkartoffeln, e nella bottega si può fare incetta di prodotti a metro zero, dallo speck alle confetture, dagli infusi alla frutta secca.

ALTO ADIGE GOURMET
La cucina altoatesina ovviamente non si ferma ai classici canederli. Nel territorio infatti la densità di ristoranti di livello è altissima. Non tutti sanno, infatti, che la provincia altoatesina è quella che vanta il maggior numero di stelle Michelin tra le province italiane. Nella zona da noi battuta spicca, in particolare, un luogo magico, dove si celebra l’incontro tra la genuinità dei prodotti e l’estrema creatività di Peter Girtler, lo chef del Gourmetstube Einhorn, doppia stella Michelin e 17 punti Gault&Millau. Il ristorante sorge all’interno del Romantik Hotel Stafler, storico albergo risalente al 1270, oggi hotel dell’anno 2017 per la guida Gault & Millau e probabilmente migliore hotel gourmet dell’Alto Adige.

L’hotel, tra l’altro, per chi non volesse e non potesse permettersi ogni sera una cena da due stelle, ospita anche il Gasthofstube Stafler, ristorante di cucina rustica con una stella e un menu più tradizionale. Una doppia scelta che rende l’hotel un vero paradiso per foody, certamente, ma anche per altre tipologie di turisti, che qui possono coniugare le loro passioni con il cibo d’alta qualità. Dagli amanti della quiete, che qui possono rilassarsi nel parco dell’hotel (con tanto di laghetto naturale di ninfee), nel centro wellness con piscina, zona saune e area trattamenti, agli appassionati delle escursioni in montagna, che possono muoversi tra le malghe, i boschi e le vette della Valle Isarco, dalle malghe di Monte Cavallo agli splendidi paesaggi della Val Racines, dalle incredibili cascate di Stanghe al villaggio alpino di Malga Fane, a quota oltre 1.700 metri di quota.

ALTO ADIGE DI LUSSO
Per chi non sa rinunciare al lusso l’Alto Adige offre una serie di soluzioni di charme con un servizi di alto livello e un costo che, paragonato a strutture simili in altri contesti, è molto spesso più basso. Nella Val Casies, ramo laterale della Val Pusteria, circondato dalle cime del Gruppo delle Vedrette di Ries-Aurina e le Alpi della Defreggental e immerso in un paesaggio bucolico fatto di pascoli e foreste, troviamo un hotel che di riconoscimenti ne ha da vendere: Holidaycheck Award Top Hotel 2018, Travellers’ Choice™ Hotel Award 2018 per Tripadvisor nella categoria “Hotel di Lusso”, 4° posto ai Trivago Award 2018 tra i migliori alberghi a 5 stelle in Italia. Stiamo parlando dell’Hotel Quelle, un posticino che davvero non fa mancare niente ai suoi ospiti.

Gli innamorati possono perdere la nozione del tempo in una delle suite, magari scegliendone una con vasca idromassaggio privata in terrazza o cenando a lume di candela nella romantica stube del mulino, nel giardino privato dell’hotel; gli sportivi hanno mille possibilità per mantenersi in forma, dal nuoto in piscina ai corsi in palestra fino alle escursioni all’area aperta, guidate e non, in bicicletta (il parco MTB ed E-bike dell’hotel è davvero di ottimo livello), a piedi tra le malghe o in cordata alla conquista delle vette che circondano la valle; e poi ancora, i bambini hanno un intero junior club, che organizza attività motorie, laboratori di cucina, tornei di biliardo, serate di cinema e piccole gite nei dintorni, e tutta una zona Piscine e Spa family friendly con piscina panoramica, laghetto balneabile e sauna finlandese a bassa temperatura e in costume da bagno. A proposito di Spa. L’area wellness adults only dell’hotel è una vera chicca per gli amanti del benessere e del relax, tra aufguss tematici, viaggi aromatici e idromassaggi in totale nudità.

Ivan Burroni
ivan@agendaviaggi.com

 

Fotografie (a partire dall’alto):

1- Val Casies
2- Montagne sopra Vipiteno (foto di Kotterstegen)
3- Malga Weidacherhof
4- Romantik Hotel Stafler
5- Hotel Quelle (foto di Michael Huber)

Tags: , ,

Ivan Burroni

Ivan Burroni

Personaggio dai mille interessi, la maggior parte dei quali ha una vita breve quanto quella di una farfalla Effimera. In mezzo al marasma di entusiasmo per le cose della vita tuttavia esistono delle costanti, tra le quali il viaggio e la scrittura. Sogna di unire alle sue due passioni anche l’altro grande amore: quello per la sociologia e lo studio dell’uomo. Cosa ama fare in vacanza? Affittare una vespa e girare senza meta, perdersi nella giungla cittadina o nella natura inesplorata di un luogo esotico e registrare impressioni su carta, magari su un tavolino che dà direttamente sull’oceano, con un bicchiere di vino in mano e la luce del tramonto che lentamente affievolisce per lasciare il posto all’ebbrezza della notte.