AL PICCOLO TEATRO GRASSI, EMMA DANTE RACCONTA STORIE CHE OLTREPASSANO LE PAROLE

Scritto da AGENDAVIAGGI on . Postato in archivio

Milano, Italia.
In scena al Piccolo Teatro Grassi dal 13 al 18 ottobre il lavoro di Emma Dante, Operetta burlesca. La regista, da anni legata al teatro milanese, ritorna dopo il successo della stagione 2013/2014.

Operetta burlesca racconta di Pietro, un giovane della provincia meridionale, nato femmina ai piedi del vulcano. Ha un corpo sbagliato, un animo passionale, influenzato dall’effervescenza Vesuvio.

operetta-burlesca-milano-700

La vita del protagonista si snoda tra il noioso lavoro alla pompa di benzina, i suoi amori, la sua mestizia, e il pressante desiderio di fughe dalla provincia verso Napoli. La città, per Pietro, rappresenta la possibilità di avere maggior spazio attorno a sé, di vivere nell’anonimato, di comprare vestiti e scarpe da donna. E in questa continua tensione si svolge il dramma. Pietro, ormai quarantenne, non prova nemmeno a scappare – troppe le difficoltà – dalla sua condizione di emarginato nel corpo e nello spirito. Il suo passato è ormai sfuocato, il futuro si accorcia e la sua delusione si trasforma lentamente in indifferenza.
Già dalle prime note di apertura c’è tutta Emma Dante, che racconta storie che oltrepassano le parole. “Ne ho conosciuti tanti di Pietro” afferma la regista “Li ho sentiti monchi, stretti dalla morsa delle loro camerette condominiali. Vorrei vederli ballare, vorrei più spazio per loro” continua la regista, di origini palermitane, che esplora i temi della famiglia e dell’emarginazione con uno sguardo carico di tensione e di follia, non privo di umorismo.
Ricordiamo che la regista è vincitrice del premio Ubu 2014.
Testo e regia di Emma Dante.

Dove: Piccolo Teatro Grassi, Via Rovello 2
Quando: dal 13 al 18 ottobre 2015
Info: tel 848800304 www.piccoloteatro.org

Lucia Siliprandi