Il musical a Milano, come nel nostro canterino Paese, è sempre stato di casa e ha sempre saputo attirare un numeroso, e fedele, pubblico. A parte Mary Poppins, che ha annullato le repliche proprio previste a Milano, ci son altri musical già in programmazione e altri che stanno per arrivare.

A tutto musical!

Scritto da Alfredo Rossi on . Postato in Appuntamenti, cinema

Il musical a Milano, come nel nostro canterino Paese, è sempre stato di casa e ha sempre saputo attirare un numeroso, e fedele, pubblico. A parte Mary Poppins, che ha annullato le repliche proprio previste a Milano, ci son altri musical già in programmazione e altri che stanno per arrivare.

Milano, Italia.

Il musical Mary Poppins ha annullato il ritorno nella città meneghina dove avrebbe dovuto restare fino al prossimo 30 marzo (chi ha già acquistato i biglietti può ovviamente chiederne il rimborso). Il motivo dell’annullamento non è stato del tutto chiarito, ma se state ipotizzando che il genere sia in crisi, non è proprio così. Basta dare un occhio a quello che sta succedendo e succederà a breve.

CHARLIE E LA FABBRICA DI CIOCCOLATO


Il musical “Charlie e la fabbrica di cioccolato” ha deciso di proseguire la sua permanenza a Milano fino al prossimo 8 marzo. Un successo di critica e di pubblico veramente imponente, con quasi 50000 spettatori, richiamati da ogni regione dell’Italia, visto che, almeno per questa stagione, il musical non si sposterà in altre città della nostra penisola.

Lo spettacolo è basato sull’omonimo libro di Roald Dahl (pubblicato in Italia da Salani) e sui film “Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato” del 1971, con Gene Wilder e ritenuto una delle 50 pellicole cult della storia del cinema, e su quello del 2005, con Johnny Depp e diretto da Tim Burton, che ha incassato circa 500.000.000 dollari nel mondo. Oltre due ore di spettacolo, con musica dal vivo eseguita da 18 musicisti diretti dal maestro Giovanni Maria Lori e coreografie curate nel dettaglio da Gillian Bruce, effetti speciali e costumi di scena, che fin da subito catturano l’attenzione del pubblico.

Nel ruolo principale di Willy Wonka c’è Christian Ginepro, attore poliedrico, capace di dividersi con naturalezza tra cinema, televisione e teatro, con alle spalle più di vent’anni di carriera da protagonista nel musical.

DOVE
La Cattedrale della Fabbrica del Vapore, via Procaccini 4, Milano
ORARI E PREZZI
Mercoledì e giovedì (ore 20.45): Golden ticket € 91, settore Willy Wonka intero € 54 (ridotto € 49), settore Umpa Lumpa intero € 44 (ridotto € 39)
Venerdì (ore 20.45), sabato (ore 15.00 e ore 20.45) e domenica (ore 15.00 e ore 19.00): Golden ticket € 96, settore Willy Wonka intero € 59 (ridotto € 54), settore Umpa Lumpa intero € 49 (ridotto € 44). I ridotti sono dedicati a Under26, Over60, Dipendenti comunali di Milano, Accompagnatori di portatori di handicap. Inoltre riduzioni per gruppi familiari.
Per informazioni: telefono 351 889 71 75
www.lafabbricadicioccolatoilmusical.it

SINGIN’ IN THE RAIN – CANTANDO SOTTO LA PIOGGIA Il Musical

Foto Luca Vantusso


L’atteso ritorno del grande successo della stagione 2018-2019 “Singin’ in the Rain”. Il musical andrà in scena a Milano da venerdì 28 febbraio a domenica 15 marzo. Dopo il debutto a Londra nel 1983, Singin’ in the Rain ha ben presto stregato il mondo, tanto che è considerato il miglior musical di tutti i tempi ed è stato incoronato simbolo del teatro musicale americano e mondiale. Ha già fatto il giro del mondo più di una volta e sa acquisire nuovi spettatori ogni volta, perché vogliono rivederlo o vederlo per la prima volta. Il musical si basa sull’omonimo film interpretato nel 1952 da Gene Kelly, considerato uno dei caposaldi del musical nella storia, e da Debbie Reynolds La regia di questa versione del musical è di Chiara Noschese, attrice, doppiatrice, interpreti di musical (tra cui, guarda un po’, una versione di “Singin’ in the Rain” negli anni 70). A questo proposito, ecco quello che ha dichiarato: «Affrontare da regista un cult come “Singin’ in the Rain” è stata un’occasione unica nel mio percorso professionale, perché è un musical eccezionale: melodie indimenticabili e gag comiche esilaranti, oltre a una bellissima storia d’amore. Insomma è una macchina drammaturgicamente e musicalmente perfetta. È una storia che strappa una risata e fa sognare, la perfetta “evasione” senza mai un momento di noia, quell’evasione unica, che capita solo quando siamo chiusi in un teatro, immersi in una storia che ci porta in un mondo lontanissimo dal nostro, che parla di poesia, talento, musica, arte, di quella “materia divina” di cui, a mio avviso, abbiamo una grande nostalgia (e sicuramente anche tanto bisogno)».

DOVE
Teatro Nazionale Che banca!, Milano
ORARI
Da mercoledì a sabato h 20,45; sabato e domenica pomeriggio h 15,30
PREZZI
Poltronissima VIP 55€; poltronissima 49€; poltrona 41€; galleria 36€; visibilità ridotta 29€
Informazioni
https://www.teatronazionale.it/

GHOST IL MUSICAL

Foto Attilio Marasco


Il musical è tratto dall’omonimo film della Paramount Pictures “Ghost”, un indimenticabile successo del 1990 vincitore di due Premi Oscar (Whoopi Goldberg come Miglior Attrice non protagonista e Bruce Joel Rubin per la Miglior Sceneggiatura Originale). Nella memoria di tutti rimangono la travolgente simpatia di Whoopi Goldberg e la storia d’amore tra Patrick Swayze e Demi Moore nella celebre scena con il vaso d’argilla, sulle meravigliose note di Unchained Melody. La storia propone una trama intrisa di romanticismo, thriller e commedia, che commuove sulle note della bellissima colonna sonora. Dopo le date di Bologna e Roma, il musical arriva a Milano dove resterà al Teatro degli Arcimboldi dal’11 febbraio al 1° marzo, per poi proseguire per altre 17 tappe che attraverseranno tutta la penisola fino al prossimo 16 maggio. La regia è di Federico Bellone, che ha un curriculum per quanto riguarda il musical, sia come interprete sia come regista, che non finisce più. Gli effetti speciali, che qui sono davvero “speciali” visto che uno degli interpreti è un fantasma che gli altri in scena non devono vedere ma gli spettatori sì, sono curati da Paolo Carta, un vero mago del genere, che poi è… mago anche nella vita, visto che le tante cose è pure ottimo prestigiatore illusionista.

DOVE
Teatro degli Arcimboldi, Via dell’Innovazione, Milano
ORARI
Dal martedì al venerdì ore 21; sabato ore 16 e ore 21; domenica ore 16
PREZZI
Platea Bassa GOLD € 69,00; Platea Bassa € 55,20; Platea Alta € 43,70; Prima Galleria € 32,20; Seconda Galleria € 25,30 (tutti già comprensivi di prevendita)
VIP PACK EXPERIENCE € 79,00
Informazioni
02.64.11.42.212
www.teatroarcimboldi.it

RAPUNZEL MINI MUSICAL


Nella rassegna “Family”, spettacoli per tutta la famiglia in cui i piccoli e i genitori sono spettattori (nel senso di spettatori e attori), c’è anche un mini musical, Rapunzel portato in scena da un cast di cantanti, attori, ballerini e acrobati professionisti. La storia è appunto quella di Rapunzel rapita e chiusa in una torre che vuole ritrovare la libertà, i propri genitori e soprattutto l’amore di Phil.

DOVE
Teatro Manzoni, Milano
ORARI
Solo sabato 15 febbraio ore 15,30
PREZZI
Adulti € 15,00; bambini fino a 14 anni € 11,00; Under3 anni € 4,50
Informazioni 027636901
www.teatromanzoni.it

Alfredo Rossi

Alfredo Rossi

Milanese di nascita, monzese di residenza, sono sposato e ho quattro figli e cinque nipoti: Sebastiano, Irene Lola, Isabella, Sergio e, arrivata da pochissimo, Corallo. Giornalista professionista, ho lavorato a Il corriere dei ragazzi, Max, Sale & Pepe, Chi (quando si chiamava ancora Noi), Donna Moderna, Sorrisi & Canzoni, Io Donna, Novella 2000, Sette. Ho scritto centinaia di sceneggiature per fumetti e fotoromanzi. Appassionato di teatro, lo frequento molto, sia sulle poltroncine rosse da spettatore sia sulle tavole del palcoscenico come... attore. Mille interessi, nessuno mai approfondito in modo sistematico, forse perché non amo la routine. Il mio motto? "La vita è bella, ma può sempre diventare ancora più bella”