Vigilius Mountain Resort: oasi di relax e benessere tra le montagne dell’Alto Adige

Vigilius Mountain Resort: oasi di relax e benessere tra le montagne dell’Alto Adige

Scritto da Tiziano Argazzi on . Postato in Alberghi e Spa, Coppia, Famiglia, Single

Il “cinquestelle ecosostenibile” è immerso nel silenzio del Monte San Vigilio ed è raggiungibile solo con la funivia. È stato il primo hotel in Italia ad essere certificato “Casa Clima Classe A”

Lana (Bz). Italia.
Il Monte San Vigilio è la montagna che domina Lana, una bella cittadina di 12 mila abitanti alle porte di Merano, in Alto Adige. L’intera area escursionistica è chiusa al traffico ed è raggiungibile con una veloce funivia che, in pochi minuti arriva alla “stazione a monte”.

In quei pochi minuti di salita la vista spazia su Merano e la val Passiria, sulla valle dell’Adige verso Bolzano, le montagne del gruppo Tessa e del Monzoccolo e in lontananza i massicci delle Dolomiti.

La stazione a monte è anche il punto di partenza ideale per passeggiate e tour in bici grazie all’infinità di sentieri, che si sviluppano a perdita d’occhio fino alla sommità della “montagna di casa”, come i residenti chiamano affettuosamente il San Vigilio.

La funivia è anche l’unico mezzo per raggiungere il Vigilius Mountain Resort: un prestigioso “cinque stelle” che assomiglia ad un enorme tronco d’albero di 138 metri, disteso sul dorso della montagna, a 1.500 metri di quota. Da qualunque punto dell’hotel si gode una vista mozzafiato sulla Val d’Adige, sulle Dolomiti e sul suggestivo mondo alpino ricolmo di boschi, prati e fiori, aria pulita e frizzante per una vacanza relax lontano dai rumori delle auto e dallo stress. Molto buono anche il rapporto qualità prezzo.

Un’isola meravigliosa immersa nella natura

Progettare un hotel di montagna in Alto Adige, ed in particolare sul Monte San Vigilio, sulle fondamenta di un altro hotel (il vecchio  “Berghotel” costruito nel 1912 e per tanti anni rinomata meta per frotte di vacanzieri) ed in un luogo che da sempre coltiva una particolare attenzione verso la natura, che qui vive in assoluta armonia con se stessa, non è stato facile.

Il progettista, il noto architetto Mattheo Thun, ha assolto al compito, con rigore, sensibilità e rispetto attenendosi a due principi cardine: “eco, non ego” e “semplicemente essere” ed applicando alla lettera le indicazioni del proprietario, l’imprenditore meranese Ulrich Ladurner, che fin da subito aveva espresso l’idea di “ripensare ex novo l’hotel, mantenendo la natura  come  modello  e  la  quiete  come  obiettivo,  perseguendo  lo scopo con coerenza e guardando sempre avanti”.

Nel 2003, dopo due  anni di lavori, il taglio del nastro. Il Vigilius Mountain Resort , fin da subito, attirò l’attenzione per uno straordinario mix di architettura, ecologia ed emozione che in poco tempo lo portò ad essere l’emblema di un nuovo modo di pensare il “lusso ecosostenibile”,  dove soddisfare i desideri profondi di quest’epoca: quiete, semplicità e tempo per se stessi. Quindi il “Vigilius” non è solo una bellissima destinazione vacanza, ma è prima di tuttouna straordinaria isola tra le montagne ed un luogo di creatività,  ispirazione e quiete.

Semplicità nella perfezione

Il Vigilius Mountain Resort  affascina, fin dal primo sguardo, grazie alla sua eleganza. La struttura si fonde in modo armonioso con il ritmo della natura e si abbandona alla stessa semplicità che anima l’ambiente circostante e la sua quieta perfezione. Interni ed esterni si compenetrano armoniosamente in una riuscita simbiosi di design moderno e comfort. Legno (di larice perfettamente naturale), vetro, pietra ed argilla ne sono gli elementi costruttivi predominanti e lo hanno portato ad essere il primo resort con la certificazione “Casa Clima Classe A” in Italia. Di questo ambiente fanno parte anche le ricche sorgenti minerali di Monte San Vigilio, le cui acque pregiate scorrono in tutte le condutture dell’hotel, dal rubinetto alla piscina.

Al piano terra, accanto alla grande reception,  ci sono due spazi molto importanti: la Biblioteca e  la Piazza. Quest’ultima è una zona lounge in rosso, spaziosa ed aperta, con caminetto acceso tutte le sere dalle 18 ed un’ampia terrazza con vista sui boschi della Val d’Ultimo. In prima serata è anche punto di incontro per un aperitivo e per un assaggio dei vini delle aziende vitivinicole altoatesine che periodicamente vengono invitate a presentare i propri prodotti. Accanto alla Piazza si trova la Biblioteca, molto luminosa e con una vasta selezione di libri e pubblicazioni in varie lingue e con alcune postazioni per PC.

“Il Vigilius Mountain Resort è un prestigioso hotel design  – precisa il direttore Günther Kofler – con gli spazi e l’atmosfera per potersi concentrare senza sforzo:  su se stessi,  su ciò che sta a cuore o che chiede attenzione. Il valore aggiunto è rappresentato dalla location, stupenda ed appartata in mezzo alla natura, in grado di conferirgli uno charme inconfondibile ed un’atmosfera di benessere e calore che fa sentire gli ospiti come a casa”.

Camere e suite per un riposo stellare

Le 41 stanze dell’hotel sono distribuite su due livelli per creare una piacevole alternanza con gli ampi spazi comuni. 12 di queste sono le Superior di 36 metriquadri  (comprese 3 stanze con accesso privo di barriere), 23 sono le Deluxe anche queste di 36 metriquadri e  sei sono le Suite di 72 metriquadri divisi tra soggiorno, dotato di comode poltrone e mobili tradizionali dell’Alto Adige e zona notte dominata da  un comodissimo letto “king size” che garantisce un sonno profondo e rigenerante per tutta notte avvolti da un silenzio …… pressoché totale. C’è anche una ampia zona bagno con vasca idromassaggio.

Inoltre ogni camera, a prescindere dalla tipologia, offre una magnifica vista sul paesaggio circostante e dispone di un balcone o una terrazza con accesso al giardino dove si trovano varie isole per rilassarsi e prendere il sole.

Particolare importante: nelle camere non c’è il TV ed il WIFI non è disponibile dalle 23 alle 7 del mattino, in linea con lo spirito digital detox del resort.

SPA per il benessere di corpo e mente

L’ampia zona benessere, collocata nella parte sud del resort, è molto di più di una SPA: è una autentica fonte di energia vitale. Al piano terra si trova la grande piscina per un intermezzo di benessere immersi nell’acqua tiepida e salina. Accanto si trova la vasca idromassaggio con i suoi gorghi d’acqua a temperatura corporea che attraverso una porta a vetri prosegue all’esterno affacciandosi su un boschetto di larici. La SPA è completata da sauna finlandese con finestra panoramica, solarium, bagno turco, zona relax con caminetto, di recente costruzione, ed i salottini riservati ai trattamenti che combinano in maniera intelligente i tesori unici della montagna altoatesina con la saggezza della medicina naturale in arrivo dall’Estremo Oriente. Nell’interrato  sono stati ricavati altri spazi  per applicazioni come bagni di fieno, impacchi di fanghi e massaggi.

Inoltre ogni giorno, nella palestra riservata al programma Move & Explore, vengono proposte pratiche meditative come i Cinque Tibetani, Pilates, Yoga e molto altro.

La cucina…… semplicemente entusiasmante

Il Vigilius Mountain Resort eccelle anche in ambito gastronomico tanto da essere annoverato tra gli hotel gourmet. La sua cucina, leggera e moderna,  utilizza per lo più prodotti a “Km 0” forniti in massima parte da produttori della zona. Le varie specialità della zona sono declinate in modo gustoso e sano e preparate in modo tale che ogni ingrediente sviluppi appieno la propria personalità.

Due sono i ristoranti: La tradizionale Stube Ida  e l’eccellente Ristorante 1500. La prima  si trova al piano terra ed ha le pareti ed il soffitto rivestiti in legno. I mobili rustici nello stesso materiale ed una grande stufa di maiolica, vecchia di cent’anni, creano l’atmosfera di una tipica Stube sudtirolese. Nel periodo estivo si può pranzare anche  nell’ampia terrazza esterna, esposta al sole, con vista   su Val d’Adige e Dolomiti.   Il giovane cuoco Daniel Breitenberger propone piatti che pescano a “piene mani” dalla tradizione altoatesina reiterpretata in chiave moderna con raffinate declinazioni dei migliori prodotti regionali. La cucina è aperta dalle 11 alle 18 ed una volta alla settimana  anche alla sera, per la tradizionale serata tirolese riservata ai clienti del Vigilius.

Il top, come è facile immaginare, è il Ristorante 1500. Disposto al primo piano con tavoli anche nel ballatoio è aperto a colazione e cena quasi esclusivamente per gli ospiti dell’hotel.  Le immense vetrate e i materiali caldi e naturali ne fanno  un ambiente confortevole ed elegante. I tavoli sono ben distanziati.

La cucina è il regno di Filippo Zoncato, executive chef da circa tre anni e mezzo, che coordina un team composto dallo chef in seconda Nicola Pandolfo, dalla pastry chef Silvia Lanza, a cui si aggiungono Madi e Traian addetti rispettivamente agli antipasti ed alle colazioni. La cucina di Zoncato è colorata, creativa e leggera  e regala un’esperienza gastronomica  che accoglie in sé i sapori e le tradizioni regionali.

“Il mio obiettivo – dice lo chef vicentino – è riprodurre come per magia anche nel gusto quelle emozioni che si possono vivere soltanto nell’atmosfera senza tempo del Vigilius Mountain Resort. Vorrei combinare e interpretare in chiave moderna cucina regionale e cucina internazionale. Condivido con il mio team giovane e qualificato l’idea di una cucina che guarda all’essenziale e dove gli ingredienti sono i protagonisti”.

Tre le proposte giornaliere di menù, ognuna articolata su quattro portate. È però con il menù degustazione, che l’esperienza gastronomica raggiunge le vette più alte fino a coinvolgere tutti i sensi. Per il giusto abbinamento cibo vino ci pensa la sommelier Maria Vladica Ivanov che può scegliere da una rifornita cantina con tantissime etichette in arrivo dalle migliori cantine. La sala è il regno del maitre Georges Ngang.

La cucina gourmet pone particolare attenzione al piacere e al benessere di ogni singolo ospite anche quelli vegetariani e con intolleranze alimentari. Per tale motivo sono sempre presenti menù vegetariani ed anche varie specialità senza glutine.

INFO

Ulteriori info: www.vigilius.it/it. L’hotel mette gratuitamente a disposizione degli ospiti, che arrivano in macchina o in moto, un parcheggio coperto e riservato che si trova a due passi dalla “stazione a valle” della funivia di Monte San Vigilio. Alla biglietteria vengono forniti i ticket validi per utilizzare la funivia per l’intera durata del soggiorno. La funivia è aperta tutti i giorni dalle 7 alle 23. Alla notte è comunque sempre presidiata per le eventuali emergenze.

Credit foto dall’alto: Florian Andergassen, Tiziano Argazzi, Florian Andergassen (3), Tiziano Argazzi (4).

Trackback dal tuo sito.

Tiziano Argazzi

Ferrarese DOC e da tanto tempo appassionato di viaggi. Viaggiare è una passione nata decenni fa che non accenna a diminuire ……anzi. Grande è sempre la gioia di partire per una nuova destinazione con la consapevolezza che la vita è un viaggio e chi viaggia vive almeno due, tre, dieci, cento volte. Viaggiare è conoscenza e confronto con culture, ambienti e persone diverse e per questo è “gioia di vivere”. Altrettanto grande è il piacere di documentare con parole ed immagini quanto visto. Per tale ragione da alcuni decenni mi diletto a scrivere di viaggi, vacanze e tempo libero, inserendo anche suggerimenti enogastronomici. Fino ad oggi ho privilegiato quel bellissimo Paese che è l’Italia e l’Europa con alcune (poche) puntate oltreoceano. Il giornalismo di viaggio è diventato parte della mia vita ed ogni articolo l’occasione ed il modo piacevole per trasmettere al lettore tutte quelle emozioni che fanno parte di ogni destinazione visitata