Viaggi in famiglia? Evaneos.it lancia la nuova sezione del sito, per una vacanza indimenticabile

Scritto da Carlo Ingegno on . Postato in Famiglia, KidsTrips, Turismo

Per i più piccoli nuove esperienze e itinerari ad hoc, per vivere con la famiglia sensazioni memorabili lunghe nel tempo. Ma non solo, per voi dieci riflessioni e spunti dello psicologo Luca Mazzucchelli per condividere al meglio la vacanza in famiglia.

Milano, Italia.
Nuovo lancio di Evaneos in Italia, la start-up francese creata nel 2009 da Éric La Bonnardière e Yvan Wibaux, ha presentato i giorni scorsi a Milano la nuova sezione del sito dedicata ai viaggi per famiglie. Un tassello fondamentale per chi già offre un nuovo modo di pianificare e vivere un viaggio personalizzato.

La riflessione nasce dal poco tempo che ci si dedica in famiglia. E questo riguarda ormai non solo noi adulti ma anche i più piccoli. Dedicarsi del tempo in famiglia è sempre più limitato alle poche ore serali o ai weekend. Inoltre i genitori, sempre più spesso, affidano i propri figli ad altri adulti, come i nonni, maestri o allenatori sportivi, e durante le proprie vacanze, ai servizi del miniclub per potersi dedicare un po di relax.

Per questo motivo Evaneos ha lanciato anche in Italia la nuova sezione del sito dedicata interamente alle famiglie, in cui i viaggiatori possono trovare gli itinerari più adatti alle loro esigenze, alcune esperienze baby-friendly per entrare in contatto direttamente con la cultura, l’arte e la natura locale dei paesi visitati.

I plus di viaggiare in famiglia con Evaneos sono molteplici: logistica senza pensieri, prezzi senza intermediari, agenti locali specializzati nei tour in famiglia adattabili in base all’età dei bambini e sempre raggiungibili 24/7, attività selezionate che garantiscono la sicurezza di grandi e piccini.

Evaneos ha a cuore da sempre la soddisfazione dei propri viaggiatori, comprese le famiglie, che sappiamo aver bisogno di un occhio di riguardo maggiore verso i piccoli,” spiega Sarah Quatela, Country Manager Italia di Evaneos. “La nuova sezione del sito dedicata alle famiglie rappresenta un’importante novità, così che possano trovare in un unico punto tutte le informazioni, i consigli, gli itinerari e le esperienze da vivere tutti insieme, per trasformare la classica vacanza in “un’avventura” da ricordare.”

Come psicologo, ma prima di tutto come padre e appassionato di viaggi,” afferma Luca Mazzucchelli, psicologomi rendo conto di come una classica vacanza che consideriamo una semplice pausa dalla quotidianità, possa diventare un momento perfetto per coinvolgere direttamente i figli, ascoltarli e parlare con loro ma anche fare esperienze insieme. Nella routine di ogni giorno spesso non ci sono le tempistiche per vivere emozioni a livello familiare e creare quindi ricordi che restino indelebili nella memoria di ogni bambino”.

A seguire i 10 suggerimenti dell’esperto psicologo Luca Mazzucchelli per valorizzare al meglio la vacanza in famiglia:

  1. Esci dalla zona di comfort: “Se fai ciò che hai sempre fatto, otterrai ciò che hai sempre ottenuto”. La vacanza è il momento giusto per fare cose nuove e diverse, esponendo così la famiglia al cambiamento. In questo modo i legami si consolidano e si produce valore.
  2. Meno felicità e più significato: non rincorrere la felicità ad ogni costo e in ogni momento della vacanza ma viverla secondo i propri valori, così che piccole frustrazioni o difficoltà acquisiscano un peso relativo.
  3. Allena l’ottimismo: mantenere un atteggiamento mentale ottimista davanti a eventuali inconvenienti consente di trasmettere questo mindset anche ai propri figli.
  4. Potere alle esperienze: fare esperienze insieme è uno dei modi più potenti per costruire una relazione emotivamente significativa, unendo i membri della famiglia, creando ricordi condivisi e consolidando i rapporti.
  5. Non idealizzare le vacanze: durante la vacanza, spesso l’aspettativa iniziale si trasforma in delusione poiché gli eventi non vanno come immaginato. Questo può portare a vivere male il momento anche quando in realtà non ci sono grossi problemi ma solo perché non rispecchia quanto prefigurato.
  6. Baby parking con cautela: qualche volta è concesso ma la vacanza può essere invece un’occasione d’oro per passare finalmente un po’ di tempo con i propri figli, conoscerli meglio e condividere momenti con loro.
  7. Lascia spazio alla noia: annoiarsi dà la possibilità di rielaborare le esperienze vissute, di accogliere nuovi bisogni, di aguzzare l’ingegno per creare qualcosa di nuovo o, semplicemente, di riposare mente e corpo.
  8. Tempo di qualità: i bambini hanno bisogno del tempo e dell’attenzione dei genitori e la vacanza è un’opportunità preziosa per ritagliare momenti in cui stare davvero e solo con loro.
  9. Resteranno le emozioni: le esperienze condivise portano con sé delle emozioni e le emozioni restano. Inoltre, proprio le emozioni spingono ad agire e a prendere decisioni importanti nella nostra vita: il viaggio diventa così trasformativo.
  10. Impara dai tuoi figli: i bambini guardano la vita con una meraviglia e un entusiasmo che noi adulti spesso abbiamo perduto. Quindi, come loro, emozionatevi, divertitevi e riposatevi.

    Va sottolineato che Evaneos è la prima piattaforma che consente di organizzare viaggi 100% su misura mettendo le persone in connessione diretta con gli agenti locali basati in oltre 160 destinazioni nel mondo – nel solo 2018 ha accompagnato quasi 1000 famiglie nei propri viaggi intorno al mondo e, forte di questa esperienza, sa quanto è importante per i bambini e per i genitori passare la vacanza insieme a 360°.

Info: nuova sezione del sito

Carlo Ingegno

Carlo Ingegno

Nato a Napoli, trasferitosi per amore a Buenos Aires dove la bella Patricia gli regala ben 4 figli. Negli anni ‘80 torna in Italia, a Milano, questa volta per lavoro in Rcs dove si occupa di immagine e grafica. Inoltre viaggia, fotografa e scrive storie dal mondo con approccio esplorativo sempre attento ai dettagli. Oggi dirige Agenda Viaggi con un gruppo di persone molto speciali. Vive da qualche anno con sua moglie Raffaella e la gatta Misha a Verzimo, un paesino del XI sec. in provincia di Vercelli, in una casa piccola, soleggiata, per metà ristrutturata, un giardino incolto e mobili tutti diversi per epoche e stili, come la vecchia tavola da surf testimone di lunghe cavalcate sulle onde in California o come l’eccentrico menù del caffè Granola a Copenaghen, la foto scattata alla cisterna di vetro colorata a Dumbo, Brooklyn, dell’artista Tom Fruin, e le belle stampe che immortalano la piacevole solitudine sulla spiaggia di Margate nella contea del Kent in Inghilterra.