Vacanze in Finlandia, cinque ragioni per trascorrere l’Estate 2020

Vacanze in Finlandia, cinque ragioni per trascorrere l’Estate 2020

Scritto da Redazione on . Postato in Destinazioni, Itinerari

Si (ri)torna in Finlandia, dal 13 luglio, il paese più felice al mondo torna ad accogliere i turisti italiani. Un’estate all’insegna della natura , tra: foreste, laghi, saune, aria pulita e buon cibo. Il tutto sotto un sole che non tramonta mai.

Helsinki, Finlandia.
Sentirsi liberi immersi nella natura? In Finlandia si ritrova la massima espressione, una meta simbolo per gli amanti della natura incontaminata, per chi è alla ricerca di una nuova normalità fatta di sicurezza, pace e luce. Tour in bicicletta fra le isole dell’Arcipelago, ‘esperienza naturalistica nelle foreste della Lapponia, senza dimenticare i laghi con i loro cottage caratteristici e l’immutabile Helsinki, fatta di suggestioni e novità.

Le cinque ragioni per trascorrere in Finlandia l’estate 2020

A proposito della felicità
I finlandesi credono che una delle ragioni della felicità intrinseca per cui sono famosi risieda nel profondo legame con l’ambiente che li ospita e non aspettano altro che poter condividere questo stile di vita unico con i propri ospiti, affinché possano trovare serenità dopo un momento difficile. È a partire da questi presupposti e volgendo lo sguardo al futuro, che Visit Finland ha raccolto cinque highlight per cui quest’estate vale sicuramente la pena di fare un viaggio nell’estremo nord.

1) In sella per un vero Nordic Island Hopping
Una bici come fedele alleata e un intero arcipelago da scoprire con lei. Grazie ai collegamenti con i traghetti e all’ampia rete di ponti, si potrà esplorare l’arcipelago più grande del mondo senza una barca. L’arcipelago finlandese è l’area più luminosa del paese in estate e con più di 180.000 isole che si stagliano sulla gran parte della costa, diventa un vero e proprio sogno per gli amanti del mare e dell’avventura. Per chi è alla ricerca della nuova destinazione ciclistica “bubbling under”, la meta designata è l’Archipelago Trail “Saariston rengastie”, un percorso circolare di 220 chilometri fatto di strade e collegamenti in traghetto che parte da Turku. Il sentiero passa per tutte le isole principali di Pargas, Nagu, Korpo, Houtskär e Iniö. Un percorso magico per cui è previsto il pagamento di un solo traghetto (tutti gli altri ferry sono gratuiti). Non mancano inoltre ottimi ristoranti dove mangiare e location suggestive per il pernottamento.
Alla scoperta dell’arcipelago in bici

2) Sole di Mezzanotte e Renne, parola d’ordine: “Lapponia”
Una doppia porzione di luce solare è garantita nel nord della Finlandia, dove il sole splende per tutta la notte in questo periodo dell’anno. Si può raggiungere la Lapponia da Helsinki guidando o prendendo un treno notturno per Rovaniemi, che si trova sul Circolo Polare Artico. Con 24 ore di luce diurna è possibile esplorare la straordinaria natura selvaggia dell’Artico senza sosta. La meta ideale per chi è alla ricerca di un’esperienza intima e rilassante. Basti pensare che in Lapponia è più facile avvistare una renna che un essere umano e dato che le renne partoriscono a maggio, sarà molto facile imbattersi nei loro piccoli durante tutta la stagione. Per chi poi è alla spasmodica ricerca di aria pura, in quest’area e più precisamente in cima alla cascata di Ylläs, alta 718 metri, troverà la più pulita al mondo. Il Parco Nazionale Pallas-Yllästunturi ospita infatti una delle stazioni di misurazione della qualità dell’aria a livello globale.

3) Un lago, un cottage et voilà, la serenità è servita
I finlandesi sono maestri nel trascorrere le vacanze nella loro seconda casa, il mökki, cottage in campagna occupati da circa mezzo milione di abitanti e, per la maggior parte ubicati vicino a uno dei 188.000 laghi presenti nel paese. Nonostante la grande popolarità di cui godono queste soluzioni abitative anche presso il pubblico interno, in Finlandia esistono abbastanza cottage per accogliere anche i viaggiatori esteri. La semplicità è il segreto di molti di questi alloggi in legno: niente internet, niente vicini, niente elettricità o acqua corrente. Parte della vita nei cottage è certamente la sauna giornaliera riscaldata con il legno, le immersioni nelle acque del lago adiacente e le escursioni in canoa o in barca per andare a pesca. Nei dintorni del mökki si possono trovare bacche e funghi da raccogliere. Se si prenota un cottage sul lago Saimaa, il più grande lago della Finlandia e il quarto lago più grande d’Europa, è possibile perfino avvistare la famosa foca locale Saimaa mentre prendere il sole sulle rocce lungo la riva. Questo animale a grave rischio d’estinzione è l’unica foca al mondo ad abitare un territorio lacustre.

4) Una notte sospesi nella natura
Oltre il 75% della Finlandia è coperto da foreste, il che lo rende il paese più boscoso d’Europa. In termini di dimensioni geografiche, la Finlandia è grande quasi quanto la Germania, ma con una popolazione di soli 5,5 milioni di persone. Insomma, mantenere le distanze di sicurezza è facile in Finlandia. Nella foresta finlandese si può vagare per ore nella natura selvaggia senza mai incontrare anima viva. I viaggiatori possono scegliere di fare escursioni in 40 diversi parchi nazionali, fra cui il più grande e il più settentrionale è quello di Lemmenjoki, nel quale Illeggendario fiume Lemmenjoki conduce nella patria degli indigeni Sámi della Lapponia. Qui, è possibile inoltre trascorrere la notte in un laavu, un rifugio di legno gratuito con camino. Emozionante è anche trascorrere una notte in una “tenda sospesa”, una sorta di amaca coperta. Da sperimentare, ad esempio, nel Parco nazionale di Nuuksio a Espoo, a circa 45 minuti di macchina da Helsinki.

5) Un assaggio di Helsinki, la capitale più felice del mondo
Nella capitale finlandese Helsinki è possibile fare una pausa dal distanziamento sociale “naturale” che caratterizza il resto del paese, restando comunque in un ambiente poco affollato. Helsinki non è solo la capitale più sostenibile e più felice del mondo, ma anche una vivace città costiera arricchita da oltre 300 isole. La fortezza marina di interesse storico e patrimonio mondiale dell’UNESCO Suomenlinna, ad esempio, si trova a soli 20 minuti di traghetto dalla piazza del mercato. Altre isole sono invece raggiungibili attraverso taxi boat, kayak o SUP board. A meno di due ore di macchina si trovano sei parchi nazionali e numerose altre aree naturali che meritano una deviazione. Per le giornate in centro città, vale la pena visitare alcuni musei come l’Amos Rex, il nuovo punto d’incontro per l’arte e la cultura urbana con una sala espositiva sotterranea o una delle saune pubbliche Allas Sea Pool o Löyly, e naturalmente gli autentici ristoranti finlandesi che servono cucina nordica originale.

Misure di salute e sicurezza in atto


Le misure generali di salute e sicurezza riguardanti il coronavirus in Finlandia includono l’evitare il contatto fisico, il mantenimento di una distanza di sicurezza da altre persone e l’osservazione di una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie. Non esistono indicazioni sull’uso delle mascherine facciali all’aperto, negli spazi pubblici al coperto o sui mezzi pubblici, tuttavia gli aeroporti finlandesi raccomandano vivamente l’uso di tali dispositivi di protezione individuale.

Gli aeroporti finlandesi sono ora aperti al traffico passeggeri e si consiglia vivamente di utilizzare le mascherine facciali.

In tutti i mezzi di trasporto, i passeggeri devono ricordarsi di evitare il contatto fisico, di mantenere la distanza di sicurezza dalle altre persone e di osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie. Quando si lascia l’aeroporto o il porto, si raccomanda di usare la propria auto o di prendere un taxi. Per una guida all’igiene sugli aerei o sulle navi da crociera, occorre fare riferimento alle informazioni fornite dalla compagnia aerea o dalla compagnia di crociera. È possibile viaggiare con imbarcazioni di diporto anche dai paesi Schengen.

I ristoranti, i caffè e i bar in Finlandia sono aperti dalle 04:00 alle 2:00 del mattino e possono servire alcolici dalle 09:00 all’1:00 del mattino. I posti a sedere all’interno devono essere disponibili per tutti i clienti e il locale può essere riempito fino a 3/4 della capienza. I posti a sedere all’aperto non sono limitati, ma devono essere mantenute le distanze di sicurezza. Queste restrizioni saranno abolite il 13 luglio, ma tutti i clienti devono continuare ad avere posti a sedere disponibili. I fornitori di servizi devono garantire ai clienti l’igiene o la disinfezione delle mani al loro arrivo. Allo stesso modo, i mobili, i piatti, le stoviglie, le posate e le altre superfici devono essere mantenuti puliti in modo da non rischiare di diffondere la malattia. I clienti dovranno mantenere una distanza di sicurezza dalle altre persone ed osservare una buona igiene delle mani e delle vie respiratorie.

I luoghi e le attrazioni culturali sono aperti dal 1° giugno: per informazioni aggiornate sugli orari di apertura e per eventuali considerazioni specifiche sulla sicurezza si prega di controllare i loro siti web.

Anche le strutture ricettive e gli altri servizi turistici stanno riaprendo. Si prega di verificare con l’operatore scelto la disponibilità dei servizi ed eventuali considerazioni specifiche sulla sicurezza.

Per informazioni ufficiali sempre aggiornate su come la situazione causata dal coronavirus influisca sui viaggi in Finlandia, si prega di visitare il sito: www.visitfinland.com

Tags: ,