TOUR ESTIVO SU DUE RUOTE: SCOPRI LA CORSICA

Scritto da Redazione on . Postato in Itinerari

Itinerari, spiagge suggestive e natura selvaggia: qualche consiglio prima di mettersi alla guida di una due ruote in direzione della Corsica

tn_corsica-mare

Milano, Italia.
Una vacanza in moto, come insegna Robert Pirsig nel suo Lo Zen e l’arte della manutenzione della motocicletta, è probabilmente il modo migliore per godere a pieno delle bellezze di un territorio, cogliendone dettagli e sfumature altrimenti impossibili da percepire e assaporando un senso di libertà che nessun altro mezzo è grado di dare.

Tuttavia, prima di partire, consigliamo di effettuare i controlli del caso per appurare che il veicolo sia in piena forma, tanto più che la Corsica è un territorio pieno di strade poco battute e percorsi impervi. Dare quindi sempre un’occhiata alle varie componenti del mezzo: ruote, pneumatici, cinghia di trasmissione, freni, sospensioni e motore.

Nel caso dovessero riscontrarsi anomalie, online è possibile trovare ricambi moto a prezzi competitivi e la velocità dei servizi di spedizione non pregiudicheranno i programmi per la partenza. Ricordiamo, inoltre, di portare con sé tutto l’abbigliamento tecnico necessario. Nonostante la Corsica sia una terra dal clima mite con estati calde, almeno per i tragitti più lunghi è necessario avere con sé giacca, pantaloni, stivali e guanti tecnici.

Una volta verificato che tutto è a posto ci si può dedicare alla pianificazione del viaggio. Ecco un esempio di itinerario, che comprende al suo interno alcune tra le imperdibili mete dell’isola. Si potrà scegliere di imbarcarsi in compagnia della moto da Livorno o da Genova. In entrambi i casi l’arrivo è a Bastia, dove si trova facilmente un alloggio dotato di garage, così da lasciare il veicolo al sicuro mentre ci si riposa dopo il viaggio in traghetto.

Il giorno seguente si può guidare fino a Capo Corso: sono circa 80 i Km che separano Bastia dalla destinazione e il tragitto potrebbe richiedere qualche ora, considerate le condizioni delle strade e i promontori che si attraversano. La vista del panorama e delle spiagge di colore nero ripagheranno della strada percorsa.

Una volta a Capo Corso è d’obbligo un salto alla Riserva Naturale di Ostriconi e al Golfo di Saint Florent. Tra i luoghi più turistici dell’isola troviamo Calvi, splendida cittadina sul mare che merita una visita per la caratteristica fortezza ed porto di cui potete approfittare per andare a visitare le spiagge più difficilmente raggiungibili dalla terra ferma.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ecco qualche link utile al motociclista che decida di passare le sue ferie in Corsica:

motoshopitalia.com: e-shop specializzato in accessori e ricambi moto

visit-corsica.com: sito Ufficiale del Turismo in Corsica

forum.mototurismo.it: forum dedicato al turismo in moto

Elenco di App molto utili in sella

 

IL TACCUINO DI AGENDA VIAGGI

Dove mangiare in Corsica
Ostella. Ristorante mediterraneo situato nel sud di Bastia. Prodotti regionali tipici della cucina mediterranea rivisitati in chiave creativa.
Restaurant Morganti (Marine d’Albo, Ogliastro). Locale piacevole ed accogliente situato lungo la costa. Ottimo vino, formaggi tipici e specialità a base di pesce. Nel 2012 selezionato nella guida Michelin.

Dove dormire in Corsica
Hotel Le Cristophe Colomb a Calvi. Vanta un’ottima posizione ed è dotato di parcheggio per le moto all’esterno. Vicino alla parte alta della città, a due passi dalla Cittadella e al lungomare.
Demeure Loredana: albergo a 4 stelle collocato nel Golfo di Saint Florent. Piscine coperte e all’aperto, parcheggio e Wi-Fi gratuiti.

Da non perdere
– Da provare il tipico aperitivo dell’isola a base di china e vino locale.
– Riserva naturale di Scandola: riserva marina dichiarata Patrimonio Unesco, accessibile esclusivamente dal mare.

 

foto grande in alto di Manu Dreuil (from flickr)