The reloud- sfumature di un duo spettacolare

The reloud- sfumature di un duo spettacolare

Scritto da Delmira Patrizia Quintana on . Postato in cinema

“Rollercoaster” è il primo singolo che anticipa TO THE OTHER SIDE, il nuovo progetto dei The ReLOUD, duo di producer e dj romani già conosciuti per i remixes di artisti come Vasco Rossi, Jovanotti e Marco Mengoni e per avere attirato l’attenzione di leggende della scena djying tra cui Benny Benassi, Bob Sinclair, Fatboy Slim e Groove Armada.

Milano, Italia.
Il primo estratto del nuovo album previsto in uscita per giugno, come tutti quelli che seguiranno, è accompagnato da un video che ben descrive il concetto che i due artisti hanno voluto approfondire in base a ciò che ogni pezzo gli trasmette.

Emblematica la scelta di Rollercoaster come primo pezzo dominato dalla voce graffiante dell’ asutraliano Alex Whiteman, la figura della giostra ci mostra come la vita sia uno scalare di emozioni, ballonzolandoci di qui e poi di lì come su di una montagna russa e una volta che siamo finalmente scesi, desideriamo risalire quando ormai la corsa è giunta al termine.  “Rollercoaster per noi è stato accettarci per ciò che siamo, personalmente e musicalmente. È sicuramente un lato diverso del nostro sound ma che era dentro di noi da sempre. È stata la prima canzone a nascere e naturalmente è diventata il primo singolo.” 

IL lavoro che hanno preparato in questi ultimi due anni si porta dietro sonorità dai quattro angoli del mondo: dal Sud Africa all’ Autralia, dagli Stati Uniti al Giappone. Nasce contemporaneamente per inaugurare questa visione molto global ensamble,  una boutique label, la Other Side Records, che non si fermerà alla musica, ma sarà aperta ad ogni tipo di progetto artistico.

L’ art work della copertina di Rollercoaster è firmato da una delle artiste di punta europee, la berlinese Maddalena Bireau.

Il video  è girato presso Cinecittà Word da Federico Marchi e GROENLANDIA (casa di produzione di film come Il Primo Re, Smetto Quando Voglio e Perfetti Sconosciuti). Racconta con un pizzico di malinconia, la ciclicita’ delle emozioni illustrate attraverso le varie fasi della vita a bordo delle montagne russe, quindi dall’ eta’ piu’ incosciente a quella piu’ consapevole, passando dalle due centrali che sono quella che desidera leggerezza in contrasto con quella piu’ seriosa.

Per quanto breve il video e’ molto emozionante e forse e’ propio il messaggio che volevano trasmetterci i due artisti.

I The Reload sono Alex Tripi e Nello Greco e sono dj performer, ma anche producer e imprenditori nel music buisness che vantano collaborazioni nazionali e internazionali, dal ambito della house music agli spot per brand come Lamborghini, Jagermeister e Ferrero. Esordiscono sotto il nome di ReMOVIDAS con Pincia Samba e il loro lavoro viene supportato da molti dei DJ più importanti al mondo come Eric Morillo, Milk & Sugar, David Morales, Wally Lopez, Prok & Fitch ricevendo supporti anche dalle radio di riferimento di settore come BBC Radio 1, Ministry of Sound Radio, Hed Kandi Radio, portando il duo romano ad ottenere diverse top 10 nella UK CLUB CHART, BUZZ CHART, COOL CUTS CHART. Questo successo a livello estero porta i The ReLOUD a molte collaborazioni di livello internazionale come OLA, Inaya Day, Crystal Water e i Jungle Brothers solo per nominarne alcuni. Nel 2015 firmano con la label D:VISION e con il loro singolo ONCE AGAIN ottengono il supporto dei artisti del calibro di Benny Benassi, Bob Sinclair, Chus & Ceballos, Fatboy Slim, Groove Armada, Hernan Cattaneo, Marco Carola, Nora En Pure, and Roger Sanchez. David Morales se ne innamora talmente da volerne fare un official remix. Nello stesso anno i The Reload vengono nominati uno dei 3 migliori DJ italiani nel programma TOP DJ su SKY UNO.

Delmira Patrizia Quintana

Delmira Patrizia Quintana

Sono una sognatrice compulsiva e dopo varie fasi della vita un po’ sconclusionate ho deciso di fare tesoro delle mie esperienze tra cui quattro anni a Barcellona: ho tirato fuori dal cassetto carta e penna e ho ricominciato a scrivere come quando ero bambina. Tanti i lati positivi tra cui l’unica maniera di esprimere il mio essere con il vezzo di chiudere il cielo in una stanza!