Regole per imbarco minorenni sui traghetti

Regole per imbarco minorenni sui traghetti

Scritto da Redazione on . Postato in Travel Operator, Turismo

Milano, Italia.
Nel momento in cui si vogliono portare i minorenni sui traghetti, allora, si deve fare riferimento a tutte quelle che sono delle regole per l’imbarco dei minorenni. In questo articolo andremo a riportare tutte quelle che sono le modalità per l’accesso a bordo da parte dei passeggeri minorenni che puoi trovare anche su siti come traghettilines.

Ogni passeggero minorenne deve, per obbligo, viaggiare munito di regolare documento di identità valido, questo in base al regolamento della Comunità Europea n. 2252/2004. Non verrà, in alcun caso, considerata valida per fini dell’imbarco la semplice e sola autocertificazione ai sensi ex DPR 445/2000.

Passeggeri minorenni con età inferiore ai 14 anni

I passeggeri che sono minorenni ed hanno una età inferiore ai 14 anni devono per normativa viaggiare accompagnati almeno da un adulto. Nel caso in cui il passeggero minorenne venga poi accompagnato da un adulto che non è uno dei propri genitori, diviene allora necessario consegnare al Commissario di bordo o anche al Comandante della nave la lettera di affido.

Con tale lettera di affido con la quale i genitori o tutori legali vanno a dichiarare di affidare il figlio ad una terza persona si assicurano. L’importante è che la lettera deve essere corredata da una copia di tutti i documenti di identità che siano in corso di validità di entrambi i genitori, quindi nel caso di minori extracomunitari anche della copia del permesso di soggiorno dove sia anche presente il figlio.

L’accompagnatore che viene designato è quello che risulta responsabile del minore ai sensi di legge, inoltre, nel caso dei passeggeri minori di 14 anni che hanno nazionalità italiana e che non sono accompagnati da almeno un genitore per quanto riguardi le tratte internazionali, viene richiesto che sia depositata la dichiarazione per l’accompagnamento presso la questura di competenza.

Passeggeri minorenni con età superiore ai 14 anni

Tutti i passeggeri minorenni che hanno una età superiore ai 14 anni possono viaggiare anche non accompagnati, ma devono sempre consegnare al Commissario di bordo o anche al Comandante una lettera di manleva con la quale i genitori o i propri tutori legali vanno a dichiarare di assumersi la piena responsabilità per quanto concerne possibili ed eventuali danni a persone o procurati a terzi.

Il Comandante, ma anche nessun membro dell’equipaggio può assumersi il passeggero minorenne in custodia e diviene, di conseguenza, piena e totale la responsabilità di quanto viene compiuto del minore a bordo della nave. Per cui, è sottointeso che il passeggero deve sempre viaggiare munito di tutta la documentazione che risulti necessaria al fine di accedere al paese per la destinazione.

Nel caso vi sia diniego nel momento dello sbarco per la mancanza di documentazione richiesta, la Compagnia non può assumersi alcuna responsabilità del problema suddetto. Se avete bisogno di ulteriori informazioni potrete rivolgervi e visitare la pagina che è contenente di tutte le condizioni generali, le trovate su ogni sito web di una compagnia che effettua viaggi anche per minorenni.