Quando il sole comincia a lasciare il passo alla notte, i 12 tramonti da non perdere alle Isole Canarie

Quando il sole comincia a lasciare il passo alla notte: undici tramonti da non perdere alle Isole Canarie

Scritto da Redazione on . Postato in Coppia, Destinazioni, Itinerari, Single, TopTen, Weekend

I tramonti protagonisti alle Isole Canarie, l’arcipelago che vanta: Siti Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, Riserve della Biosfera, Parchi Naturali, montagne, vulcani e coste indimenticabili, mostra panorami da sogno, da vivere ed ammirare alla luce del tramonto.

Las Palmas, Isole Canarie, Spagna.
Il tramonto appartiene agli spettacoli più suggestivi della terra e probabilmente per molti anche quello più romantico. Dalla poesia, ai romanzi, al cinema, il tramonto è da sempre uno degli scenari più descritti. Un luogo privilegiato per riconnettersi con la natura e lasciarsi coccolare dal sole nelle ultime ore del giorno. Grazie alla loro posizione geografica strategica e all’influenza benefica degli alisei e dell’anticiclone delle Azzorre, le Canarie sono il luogo in Europa con il maggior numero di ore di luce al giorno. Ma è proprio quando il sole comincia a lasciare il passo alla notte che si assiste allo spettacolo più suggestivo: il tramonto.


A seguire gli 11 luoghi suggestivi che regalano tramonti mozzafiato alle Isole Canarie

Tenerife: tramonto sulla spiaggia di Benijo

A ogni tramonto si può sentire la magia della natura allo stato puro sulla misteriosa spiaggia di Benijo, che domina le Roques de Anaga. Cieli viola, rossi o dorati fanno da cornice a uno scenario unico: la formazione rocciosa del Roque de Benijo, la schiuma delle onde che delicatamente bagnano la riva e la catena montuosa che si staglia all’orizzonte. Benjo è raggiungibile da Santa Cruz de Tenerife, dirigendosi verso nord fino alla città di San Andrés e percorrendo la strada che porta al piccolo villaggio di Taganana. Continuando lungo la costa si raggiunge la spiaggia.

Tenerife: tramonto nel parco di Los Lavaderos a El Sauzal

Il parco di Los Lavaderos, situato nella città di El Sauzal, nel nord di Tenerife, è diventato il luogo preferito per passeggiate romantiche, prendere il sole con un buon libro e godersi un bel tramonto. Questi antichi lavatoi ristrutturati sono stati convertiti in una tranquilla zona di svago: giardini con flora autoctona e sconosciuta, cascate naturali e artificiali, luoghi di riposo e punti panoramici da cui contemplare gli straordinari paesaggi del nord di Tenerife e del maestoso Teide, patrimonio dell’umanità.

Gran Canaria: tramonto a Roque Nublo con vista sul Monte Teide

Risco Caído e i Sacri Monti di Gran Canaria, patrimonio mondiale dell’UNESCO, hanno una rete di punti panoramici da cui contemplare il tramonto e il gioco di luci e ombre che ogni sera anima il paesaggio. Dal Monumento Naturale Roque Nublo lo sguardo si allunga facilmente fino all’imponente vulcano del Teide, attestando la qualità e la pulizia del cielo unico delle Isole Canarie. Situato nel comune di Tejeda, all’interno del Parque Rural del Nublo, si può raggiungere in auto dall’aeroporto e a piedi lungo un semplice sentiero di circa 1500 metri fino alla base dell’impressionante monolite alto 80 metri.

Gran Canaria: tramonto nel porto di Mogán

Gran Canaria ha chilometri di spiagge da dove si può godere il tramonto che si riflette sul mare blu e rende la sabbia ancora più dorata. Nel sud dell’isola c’è una destinazione conosciuta come “Piccola Venezia” per la sua rete di canali e i particolari edifici. Camminando lungo la sua piccola spiaggia o attraverso i vicoli si ha la netta senzazione che il momento del tramonto trasmetta al luogo una particolare pace e tranquillità. Sulla strada per Puerto de Mogán dall’aeroporto, la costa è fiancheggiata da spiagge di tutte le dimensioni dove rilassarsi, tra un tuffo e l’altro, in attesa del tramonto.

Lanzarote: tramonto a La Geria

Dopo le eruzioni del Timanfaya nel XVIII secolo, i contadini hanno dovuto adattarsi al nuovo aspetto del territorio e lo hanno fatto trasformando a loro volta il panorama. Vigneti coltivati su un manto di roccia vulcanica e protetti dal vento da basse pareti semicircolari di pietra sono il tesoro di La Geria, un paesaggio oggi protetto per il suo scenario straordinario. Ammirando da qui il tramonto si gode del contrasto tra i colori vivaci del cielo e quelli più scuri del suolo vulcanico, oltre delle “opere” create dall’uomo nel rispetto delle risorse della natura. La Geria si trova all’ interno dell’isola, nel comune di Yaiza, vicino all’aeroporto e al Parco Nazionale di Timanfaya.

Lanzarote: tramonto sulla spiaggia di Famara

Uno dei luoghi più emozionanti a Lanzarote è la spiaggia di Famara, dove la luce del sole che cala all’orizzonte si riflette sulla sabbia bagnata, fiancheggiata dalle imponenti scogliere di Famara da un lato e dalla piccola isola di La Graciosa dall’altro. Questo panorama è così speciale che è stato considerato uno dei migliori in Spagna per le sue sfumature. Situato nel nord dell’isola, può essere raggiunta da Arrecife attraverso la strada che collega Haría e Teguise.

Fuerteventura: tramonto a El Cotillo

La spiaggia di El Aljibe de la Cueva, a El Cotillo, non è solo l’angolo ideale per gli appasionati di surf, ma offre anche uno dei migliori tramonti spagnoli. Al calare del sole, i colori dell’Oceano Atlantico, le barriere coralline, la sabbia bianca e le rocce nere di lava sembrano danzare tra loro. Situato nell’angolo nord-ovest di Fuerteventura, El Cotillo è anche noto per la sua squisita gastronomia a base di pesce fresco e per il Puerto Viejo, il porto più pittoresco e rustico del comune. Una volta arrivati all’aeroporto, il viaggio da Corralejo a El Cotillo lungo la strada costiera conduce alla scoperta di calette e spiagge praticamente incontaminate.

La Palma: tramonto nel porto di Tazacorte

A Puerto de Tazacorte il sole tramonta su vasti campi di banani, il cui verde si fonde con il blu del mare e l’azzurro del cielo in contrasto con il colore scuro della sabbia vulcanica della spiaggia. Questo ambiente idilliaco si trova in un autentico villaggio di pescatori nell’ovest di La Palma: è uno dei luoghi in Spagna dove il sole tramonta più tardi ed è raggiungibile dall’aeroporto lungo la strada che costeggia il Parco Nazionale della Caldera de Taburiente, che collega il nord e l’ovest dell’isola.

La Gomera: tramonto nella Valle Gran Rey

La Gomera è l’isola dove il verde è il colore predominante e nel Parco Nazionale di Garajonay, patrimonio dell’umanità, si trova una foresta preistorica di laurisilva, ancora ben conservata. È anche un’isola dall’orografia intricata, il che spiega l’esistenza di un altro dei suoi patrimoni mondiali, il Silbo, una lingua ancestrale che sopravvive ancora e che veniva usata dagli antichi abitanti dell’isola per comunicare attraverso i profondi burroni. A tutta questa ricchezza naturale e culturale si aggiunge un altro regalo per i sensi: i favolosi tramonti della Valle Gran Rey, non senza prima fare una sosta al belvedere Palmarejo, disegnato da César Manrique, per la migliore vista panoramica della valle.

El Hierro: tramonto al faro Faro de Orchilla

Luogo che nell’antichità era considerato la fine del mondo e che fino al XIX secolo ospitò il meridiano 0, El Hierrro offre uno dei migliori tramonti arancioni. Dal faro di Orchilla, circondato da un paesaggio vulcanico mozzafiato, si osserva chiaramente come il sole sfumi lentamente nel mare, riempiendo prima tutto l’orizzonte di colori arancioni, e poi di rosa, viola e indaco. Ci si arriva in auto dall’aeroporto locale fino al bivio per il faro. Poi si percorre una strada sterrata per circa due chilometri, che passa anche per il monumento al Meridiano 0, uno degli emblemi di questa isola della Riserva della Biosfera.

La Graciosa: tramonto su Caleta de Sebo

Caleta de Sebo è uno degli unici due nuclei abitativi che esistono a La Graciosa. Qui le strade sono ancora di sabbia e gli abitanti fanno molta attenzione a conservare l’autenticità delle loro casette in terra. Questa piccola isola di soli 700 abitanti si raggiunge in barca da Órzola, sulla costa nord della vicina Lanzarote. I visitatori di questo luogo di bellezza vulcanica, dove solo i gabbiani attraversano il cielo e il pesce fresco è sempre in tavola, sono stupiti dalla natura incontaminata dell’isola e dai bellissimi tramonti dipinti con sfumature di rosso e arancione.