Nelle Filippine Il villaggio di Brgy. Bojo è stato votato come “Best Tourism Village” del mondo

Nelle Filippine Il villaggio di Brgy. Bojo è stato votato come “Best Tourism Village” del mondo

Scritto da Redazione on . Postato in Turismo

UNWTO – Organizzazione Mondiale del Turismo indica il villaggio di Brgy. Bojo nella zona di Alonguinsan sull’isola di Cebu come “Best Tourism Village” del mondo.

Milano, Italia.

La promozione turistica delle comunità locali porta i suoi frutti


Gioia ed emozioni quando il sottosegretario Verna Buensuceso in rappresentanza del governo filippino ha ritirato lo scorso 2 dicembre a Madrid il premio “Best Tourism Village Award” dall’UNWTO, l’Organizzazione mondiale del turismo.

La promozione turistica delle comunità locali porta i suoi frutti e ora può vantare un grande successo: il villaggio di Brgy. Bojo in Aloguinsan vicino a Cebu, è stato premiato con il “Best Tourism Village Award” dall’UNWTO, l’Organizzazione mondiale del turismo.

La ricchezza delle risorse naturali, insieme a un’ospitalità pari a pochi



La segretaria per il turismo filippina, Berna Romulo-Puyat, si dice soddisfatta del riconoscimento che da merito al “rimarcabile lavoro svolto dalla comunità di Bojo” e dall’associazione locale dedicata all’ecoturismo, che ha dato un grande e continuativo sostegno al comune di Aloguinsan. “La nostra comunità locale, insignita proprio in occasione del primo anno del programma “Best Tourism Villagesdi UNWTO è un vero e proprio lascito che testimonia l’impegno delle Filippine verso il turismo sostenibile, dalla più piccola realtà locale fino all’intero piano nazionale” ha dichiarato Puyat. “La ricchezza delle risorse naturali, insieme a un’ospitalità pari a pochi, rimangono il nostro punto di riferimento anche in questo momento in cui siamo concentrati sulla riapertura del turismo internazionale, che da sempre consideriamo legato a doppia mandata ai principi di sicurezza e sostenibilità” ha aggiunto.

Con l’obiettivo di proteggerne l’ambiente e massimizzarne la fama


L’iniziativa pilota di UNWTO ha coinvolto 44 borghi di 32 diversi paesi che si sono distinti per le loro risorse naturali e culturali e, al contempo, per il loro impegno nelle strategie innovative attuate per sviluppare un turismo fortemente sostenibile. Allo stesso tempo il programma è stato lanciato per utilizzare il turismo stesso come strumento per lo sviluppo rurale, con l’obiettivo di proteggerne l’ambiente e massimizzarne la fama.

Bojo è famoso per i suoi fiumi, le colline, le mangrovie, le risorse subacquee e la fauna che i turisti possono scoprire grazie al Bojo River Eco-Cultural Tour gestito da BAETAS. Il tour educa sulla ricchezza ecologica delle mangrovie, arricchisce i turisti con approfondimenti sul birdwatching e sulla fauna locale e
gli incassi vengono suddivisi tra l’amministrazione, le associazioni locali e i fondi di sostegno collegati a queste.

Per maggiori informazioni visita il sito MoreFunAwaits