MSC World Europa: nasce il futuro delle crociere

MSC World Europa: nasce il futuro delle crociere

Scritto da Redazione on . Postato in Travel Operator, Turismo

SI TERRÀ A DOHA LA CERIMONIA DI BATTESIMO DI MSC WORLD EUROPA.
DEFINITA “IL FUTURO DELLE CROCIERE”, SARÀ LA NAVE PIÙ AVANZATA DAL PUNTO DI VISTA AMBIENTALE DI TUTTA LA FLOTTA.

Doha, Qatar.

L’impegno di MSC nei confronti del Qatar e la crescente importanza del Medio Oriente

La Divisione Crociere del Gruppo MSC, in collaborazione con Qatar Airways, ha annunciato lo scorso 7 settembre che la cerimonia di battesimo della nuova ammiraglia di MSC Crociere, MSC World Europa, si terrà il 13 novembre a Doha, capitale del Qatar, dove verrà inaugurato ufficialmente il nuovo Grand Cruise Terminal della città. L’evento testimonia l’impegno di MSC nei confronti del Qatar e la crescente importanza del Medio Oriente, dove MSC Crociere è leader di mercato, supportando inoltre l’impegno fissato dalla Vision 2030 del Qatar di triplicare il numero di turisti internazionali in visita nel Paese entro quell’anno.

La nave partirà per il suo viaggio inaugurale il 20 dicembre, offrendo crociere di 7 notti

La cerimonia si svolgerà presso il nuovissimo Grand Cruise Terminal di Doha, una struttura all’avanguardia di 24.000 metri quadrati che gestirà fino a 28.000 passeggeri al giorno e avrà la capacità di ospitare due navi da crociera al giorno. I crocieristi potranno ammirare, tra le altre cose, un incredibile acquario all’interno del terminal e una galleria dedicata all’arte islamica. La nave partirà per il suo viaggio inaugurale il 20 dicembre, offrendo crociere di 7 notti verso Doha, in Qatar, Dubai, Abu Dhabi e Sir Bani Yas Island, negli Emirati Arabi Uniti, oltre a Dammam, in Arabia Saudita. Per la prossima stagione invernale anche MSC Opera offrirà itinerari di 7 notti nella regione del Golfo verso Dubai, Abu Dhabi e l’isola di Sir Bani Yas, oltre a due destinazioni in Oman: Muscat e Khasab.  Da marzo 2023 MSC World Europa si sposterà poi nel Mediterraneo, dove offrirà crociere di 7 notti verso i porti italiani di Genova, Napoli e Messina, oltre a La Valletta a Malta, Barcellona in Spagna e Marsiglia in Francia.

Per saperne di più su MSC World Europa

Con 22 ponti, una stazza lorda di 215.863 tonnellate, 47 metri di larghezza, 40.000 mq di spazio pubblico e 2.626 cabine, MSC World Europa è l’attesissima nuova ammiraglia che si unirà alla flotta di MSC Crociere. Questa modernissima metropoli urbana sul mare è stata progettata per offrire ai turisti un’ampia gamma di esperienze diverse.  MSC World Europasarà la prima nave alimentata a gas naturale liquefatto (GNL) della flotta di MSC Crociere e la più avanzata dal punto di vista ambientale. Il carburante che utilizzerà, il GNL, è uno dei combustibili marini disponibili su larga scala più puliti al mondo, ed è destinato a svolgere un ruolo chiave nella decarbonizzazione del trasporto marittimo internazionale.

Elimina sostanzialmente le emissioni di inquinanti atmosferici locali come gli ossidi di zolfo e riduce gli ossidi di azoto fino all’85%. Il GNL svolge anche un ruolo chiave nella mitigazione dei cambiamenti climatici, in quanto riduce le emissioni di CO2 del 25% e sta aprendo la strada all’adozione di combustibili non fossili sostenibili, tra cui l’idrogeno verde. Una cella a combustibile dimostrativa a bordo della nave testerà l’efficienza di questa tecnologia come mezzo per produrre calore ed elettricità in modo più efficiente di circa il 30%.

MSC World Europasarà inoltre dotata di sistemi di riduzione catalitica selettiva, connettività plug-in alla terraferma per ridurre le emissioni di carbonio in porto, sistemi avanzati di trattamento delle acque reflue progettati in linea con l’International Maritime Organization, l’organismo marittimo delle Nazioni Unite, il riciclaggio di cibo e rifiuti, un sistema di gestione del rumore irradiato sott’acqua per aiutare a proteggere la vita marina e una gamma completa di apparecchiature di bordo ad alta efficienza energetica per ottimizzare l’uso del motore e ridurre ulteriormente le emissioni.