La Regione del Lago di Costanza: natura, bellezza, tradizioni e luoghi da non perdere

La Regione del Lago di Costanza: natura, bellezza, tradizioni e luoghi da non perdere

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Destinazioni

UNA TERRA DA SCOPRIRE, UN MIX DI BELLEZZA, CULTURA, PANORAMI MOZZAFIATO, NATURA INCONTAMINATA, CITTA’ DAL FASCINO UNICO: LA REGIONE DEL LAGO DI COSTANZA OFFRE MILLE SFACCETTATURE. UN VIAGGIO IMPERDIBILE TRA SVIZZERA, AUSTRIA, GERMANIA E LEICHTENSTEIN.

Lago di Costanza, Bodensee.

Viaggiare rende liberi, esplorare nuove terre regala un senso di appagamento e soddisfazione. Rilassarsi a contatto con la natura è indubbiamente uno dei modi ideali per rigenerare la propria anima. Spettacoli impagabili, bellezze mozzafiato, scenari incantevoli sono alcune delle peculiarità che rendono il lago di Costanza un posto suggestivo, uno spettacolo per gli occhi che resterà indelebile nella memoria e nel cuore. Uno specchio d’acqua accostato al verde rigoglioso che lo circonda, ricco di paesaggi incontaminati, borghi da scoprire. Un luogo che regala momenti di relax senza rinunciare alla possibilità di intraprendere escursioni, in bicicletta o a piedi, perdendosi tra stradine e villaggi, visitare luoghi di cultura senza tempo, arricchendo mente e corpo.

La regione del Lago di Costanza

La regione internazionale del lago di Costanza, Bodensee in tedesco, è una splendida terra, incastonata tra Germania del sud, Svizzera e Austria, e prossima al Principato del Liechtenstein; il lago di Costanza è il terzo d’Europa e consiste in un immenso e preziosissimo serbatoio naturale di acqua potabile, con una superficie di 572 km2 e 273 chilometri di rive. Il fiume Reno, che ne è il principale immissario, entra nella parte orientale del lago e scorre invisibilmente verso ovest, percorrendolo in tutta la sua lunghezza. Il blu dell’acqua e il verde della natura sono i due colori dominanti, quelli che prontamente colpiscono i visitatori che decidono di immergersi totalmente e lasciarsi incantare da questo incredibile e favoloso posto. I tanti paesi che circondano il lago di Costanza sono tutti diversi ma interessanti, collocati in nazioni limitrofe: un tour che consentirà di visionare la bellezza artistica e la vivacità di città come Costanza, la calma e la sensazione di pace generata dal gioiellino svizzero di San Gallo, il fascino di Bregenz, capoluogo del Vorarlberg, i colori della flora dell’isola monastica di Reichenau durante la calda stagione, dichiarata tra l’altro patrimonio Unesco, senza dimenticare la natura incontaminata e imponente che caratterizza il principato del Leichtenstein. Vediamo nel dettaglio alcune delle peculiarità che rendono il lago di Costanza una zona così eterogenea, interessante, avvincente, accattivante.

San Gallo: gioiello nel cuore della Svizzera

Prima di iniziare ad esplorare la zona che circonda il lago di Costanza, è ideale fare una tappa a San Gallo, meta storicamente nota della Svizzera per la tradizione dei merletti e dei pizzi, adoperati in tutto il mondo per creare abiti alla moda dai migliori stilisti. Una città autentica, costernata dal verde delle montagne, a tratti fiabesca: qui si respira aria incontaminata, pura, mentre si percorrono le varie stradine del centro storico, in cui fare shopping o semplicemente incantarsi ammirando l’architettura dei palazzi. 

Il fascino di San Gallo non si limita soltanto alle tradizioni e alla natura ma anche alla cultura presente sul territorio. Il convento di San Gallo, eretto su un eremo del 719, con l’imponente cattedrale e i due campanili, è divenuto uno dei centri spirituali più importanti d’Europa. Tra i suoi tesori più preziosi sono da menzionare la pianta dell’abbazia di San Gallo, il più antico disegno architettonico di epoca medioevale, e il primo dizionario di lingua tedesca. Qui sono stati realizzati numerosi manoscritti che vi vengono conservati ancora oggi. Particolarmente interessante e assolutamente imperdibile è la biblioteca dell’Abbazia, una vera meraviglia anche dal punto di vista architettonico: un luogo che sa di vissuto intensamente, osservato nei minimi dettagli, in cui poter ancora scorgere l’odore della carta stampata. Un richiamo alle tecniche del passato, la sede di un patrimonio inestimabile di circa 170.000 volumi. Per altre informazioni consultare www.st.gallen-bodensee.ch

L’isola monastica di Reichenau

Fiori dai mille colori, piante verdeggianti e panorami mozzafiato sono il biglietto da visita che indurrà a visitare l’isola di Reichenau, sulle sponde del lago di Costanza, in Germania, oggi dichiarata Patrimonio Unesco. Nel X e XI secolo, questa era un centro artistico: delle oltre 20 chiese e cappelle presenti in passato, attualmente ne sono rimaste tre: la chiesa conventuale dedicata alla Vergine Maria e a San Marco nel Reichenau-Mittelzell, la Chiesa di San Pietro e Paolo nel Reichenau-Niederzell e quella di San Giorgio nel Reichenau-Oberzell. Quest’ultima, edificata a partire dalla fine del IX secolo, si distingue per i monumentali affreschi murali del “Wunder Christi”, raffigurante i miracoli di Cristo. Da non perdere i punti panoramici presenti sull’isola, da cui poter osservare diversi scorci del lago: una vista mozzafiato, un toccasana per gli occhi e la mente, un accostamento di bellezze naturali, passando dal verde della natura circostante che si riflette nel blu dello specchio d’acqua. Per altri dettagli, visitare il sito www.reichenau.de

Costanza

Città universitaria, vivace, entusiasmante, Costanza è il centro più grande sull’omonimo lago e, al tempo stesso, l’unica comunità tedesca sulla sponda meridionale del lago: vanta numerosi parchi e terrazze verdeggianti sul tetto, ha ampie spiagge sul lago per nuotare e offre ogni tipo di esperienza acquatica. Il centro storico è molto interessante, ricco di bellezze architettoniche e locali alla moda. E’ possibile giungere dall’isola di Reichenau tramite battello: in questo caso, potrete navigare sulle acque del lago, scegliere un posto all’esterno, lasciandosi riscaldare dai raggi del sole mentre si osserva il meraviglioso scenario. Per informazioni, www.urh.ch/en/preise

Bregenz

Anche l’Austria è bagnata dalle acque del lago di Costanza: Bregenz è una città molto interessante, in cui si accosta perfettamente la modernità con la tradizione. Da non perdere la parte alta della città, dall’atmosfera senza tempo, idilliaca e suggestiva. Il centro, invece, è molto moderno e all’avanguardia, impreziosito dalla presenza del lungolago, dove poter passeggiare, degustando un ottimo pranzo o godendosi un rinfrescante aperitivo. Ottima location è il Pier69, un perfetto connubio tra vista e gusto: ammirando infatti la sponda austriaca del lago, si può mangiare un’eccellente cotoletta, preparata sapientemente e accostata alle classiche patatine fritte e a una marmellata di ribes, e concludere l’esperienza gastronomica con il Kaiserschmarrn, dolce tipico a base di uova, zucchero, farina, latte e burro che viene cotto in padella ed accompagnato tradizionalmente da mirtilli. Per scoprire il ristorante, visitare www.pier69.at

Per chi ama i punti panoramici, da provare come esperienza la salita con la funivia verso lo Pfänder, a 1064 metri sopra il livello del mare, che offre un’incredibile vista sul Lago di Costanza, l’Austria, la Germania, la Svizzera e su 240 cime alpine. Una tappa da non perdere, che può soddisfare diverse aspettative: si può infatti visitare il parco degli animali delle Alpi, camminare o semplicemente godere dello spettacolo tutt’intorno.

Bregenz è nota anche per il Festival di Bregenz, che ogni anno presenta spettacolari opere musicali sul più grande palcoscenico galleggiante del mondo: un evento unico assolutamente da non perdere.

Principato del Leichtenstein

Il Principato del Liechtenstein, immerso nel cuore dell’Europa, tra la Svizzera e l’Austria, dista solo mezz’ora d’auto dal Lago di Costanza: un luogo incastonato nella natura, piccolo ma sorprendente, dominato dal castello nella capitale Vaduz, dove risiede la monarchia. Una terra ricca di storie e tradizioni ma al contempo tendente verso la modernità. Da non perdere una visita alla nuova Camera dei gioielli della Corona, dove poter ammirare dei veri e propri tesori. 

Per gli amanti del vino, merita una visita la cantina del principe, location in cui osservare da vicino l’attenta e oculata produzione, proveniente dai vigneti presenti all’esterno dell’azienda, destinata alla sola distribuzione locale. Per ulteriori dettagli sulle bellezze del Leichtenstein, visitare tourismus.li/en

Internationale Bodensee Tourismus GmbH

L‘IBT GmbH (L’Ente Turistico Internazionale del Lago di Costanza) è l’organizzazione internazionale che raggruppa enti turistici della Regione Internazionale del Lago Costanza, compresa tra Germania, Svizzera, Austria e Principato del Liechtenstein. I partner di progetto per il posizionamento internazionale della macroregione sono: Deutsche Bodensee Tourismus GmbH, Landkreis Bodenseekreis, Regio KonstanzBodensee-Hegau, Landkreis Lindau, Ravensburg Tourismus, St. Gallen-Bodensee Tourismus, Liechtenstein Marketing e il Bodensee-Vorarlberg Tourismus.
Credit foto, dall’alto: Dagmar Schwelle, Achim Mende, Thomas Egger, Dagmar Schwelle

INFO

Per tutti gli approfondimenti sulla regione del lago di Costanza e pianificare un indimenticabile viaggio, consultare www.bodensee.eu/it

Tags: , , , ,

Alessandra Chianese

Nata e vissuta in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Giornalista, fin da piccola mostra un costante interesse per l’attualità e la politica, determinanti nella sua scelta di vita professionale. Amante delle lingue, adora viaggiare, scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”.