Grazie alle sue belle spiagge, negli ultimi anni, l’Albania è una delle mete più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Ecco qualche consiglio per visitare il Paese delle Aquile.

Itinerario in Albania: un viaggio tra spiagge e piccoli borghi

Scritto da Redazione on . Postato in Destinazioni, Itinerari

Grazie alle sue belle spiagge, negli ultimi anni, l’Albania è una delle mete più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Ecco qualche consiglio per visitare il Paese delle Aquile.

Grazie alle sue belle spiagge, negli ultimi anni, l’Albania è una delle mete più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Ecco qualche consiglio per visitare il Paese delle Aquile.

Grazie alle sue belle spiagge, negli ultimi anni, l’Albania è una delle mete più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Ecco qualche consiglio per visitare il Paese delle Aquile.

Albania.
Il Paese delle Aquile, appellativo con cui viene spesso indicata l’Albania e che fa riferimento alla leggenda della sua fondazione, è ormai divenuta una meta consolidata per il turismo estivo italiano. In molti sono rimasti affascinati dalle acque cristalline del suo mare, dalla natura ancora vergine che nasconde le sue più belle calette e, soprattutto, dai suoi prezzi accessibili anche in pieno agosto. Oltre alle belle spiagge, però, ci sono bellissime città da visitare in Albania che meritano di essere tenute in considerazione per un itinerario on the road che permetta di scoprire più in profondità questo magnifico Paese.

DURAZZO: DAL PORTO AL SUO MERCATO COLORATO
Durazzo è la città migliore per iniziare il proprio itinerario in Albania: la città, infatti, è sede di uno dei più importanti e grossi porti del Paese. Qui arrivano e partono la maggior parte dei traghetti delle rotte con l’Italia.

La città non è bellissima: le strade sono trafficate, il centro è caratterizzato da un po’ troppo cemento e i resti dell’antico anfiteatro romano sono quasi nascosti dagli edifici che lo contornano.

Un giorno o due, però, sono l’ideale per entrare in contatto con la realtà di una delle più grandi città albanesi.

Da non perdere di certo c’è la Fatih Mosque, la moschea più importante della città che si affaccia sulla piazza principale, Sheshi Liria. La sera le vie che la circondano e i dintorni del Castello (come viene denominata la torre veneziana in Rruga Anastas Durrsaku) sono il posto giusto per una passeggiata.

Il luogo più caratteristico, però, rimane il mercato. Alla fine di Bulevardi Dyrrah ogni mattina si svolge quello che è uno dei più colorati e vivaci mercati in cui avrete mai messo piede.

Grazie alle sue belle spiagge, negli ultimi anni, l’Albania è una delle mete più gettonate per le vacanze estive degli italiani. Ecco qualche consiglio per visitare il Paese delle Aquile.

Nei dintorni della città si trovano anche alcune bellissime spiagge. Basta allontanarsi dal centro e in un’oretta, verso sud, si raggiunge la bella Plazhi i Gjeneralit, a nord, invece, a pochi minuti dal centro si raggiunge facilmente Plazhi Kallmit e Curilla. Il consiglio è quello di evitare la spiaggia cittadina, troppo affollata e un po’ inquinata.

BERAT: LA CITTA’ DALLE MILLE FINESTRE
Si lascia allora la costa verso uno dei borghi più caratteristici dell’Albania. Berat abbaglia subito lo sguardo: le sue case bianche riflettono la luce creando bagliori e suggestioni. Questa città viene spesso denominata anche “la città dalle mille finestre”, ma pare che la corretta traduzione dell’appellativo albanese in italiano significhi “la città dalle finestre affiancate”. Quel che è certo è che a Berat di finestre ce n’è davvero moltissime.

In città l’attrazione principale è il castello: si sale fin quassù per godere di un panorama meraviglioso.

Una volta scesi si passeggia tra le vie dei quartieri di Mangalemi, a prevalenza musulmana e costellato di moschee, e Gorica, a prevalenza ortodossa. Quel che stupisce davvero in questa città è la convivenza di culture, religioni e abitudini: chiese cattoliche e luoghi di culto islamici condividono piazze, strade e a volte muri.

ARGIROCASTRO: IL BORGO ARGENTATO
Questo itinerario in Albania continua nell’interno del Paese per raggiungere un altro caratteristico borgo: Argirocastro.

Il suo centro storico è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità UNESCO: basta perdersi per i suoi vicoli, tra i negozietti di artigianato locale, per capire il perché. Di certo vale la pena fermarsi a visitare il Museo Etnografico o la Casa Skenduli per entrare maggiormente in contatto con la cultura albanese e riviverne le abitudini di un tempo.

Non si può lasciare la città senza recarsi al Castello. La salita è faticosa, ma il panorama è davvero incredibile!

SARANDA: LE PIU’ BELLE SPIAGGE ALBANESI
Si torna, infine, verso la costa per godersi alcune delle più belle spiagge dell’Albania. La città di Saranda non offre attrattive particolari dal punto di vista storico, ma è il suo mare ad affascinare i turisti che ogni anno decidono di eleggerla come meta preferita per le proprie vacanze.

Le spiagge nel comune di Saranda sono moltissime, ma tra tutte ce ne sono due assolutamente imperdibili:

  • Plazhi i Manastirit: letteralmente la Spiaggia del Monastero. Questa è una piccolissima insenatura circondata da scogliere e vegetazione: adatta agli amanti del relax.
  • La spiaggia di Pulëbardha: una caletta attrezzata davvero suggestiva. Molto caratteristico anche il ristorante a picco sul mare dove si può pranzare a costi contenuti.

A pochi chilometri a sud di Saranda si incontra il piccolo borgo di pescatori di Ksamil, oggi una delle mete estive più gettonate in Albania. La spiaggia, qui, è davvero meravigliosa: la sabbia è finissima e i suoi colori si mischiano alle sfumature del mare creando giochi di luce meravigliosi. Di fronte alla spiaggia si trovano alcuni isolotti che si possono raggiungere in pedalò. Nonostante i prezzi di Ksamil siano un po’ più alti rispetto alla media albanese è di certo una tappa da segnare durante un itinerario in Albania.

Selene Scinicariello

Viaggi che mangi: https://viaggichemangi.com

SOCIAL
Profilo Facebook: https://www.facebook.com/selescinic
Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/viaggichemangi
Twitter: https://twitter.com/viaggichemangi Instagramhttps://www.instagram.com/viaggichemangi

Tags: ,