Huawei accende le emozioni

Scritto da Redazione on . Postato in Appuntamenti, Famiglia

Huawei ha inaugurato il primo albero di Natale dotato di Intelligenza Artificiale e presentato StorySign, la prima applicazione che aiuta i bambini non udenti a leggere.

 

 

 

 

Milano, Italia.
A CityLife Shopping District Milano, il distretto commerciale urbano più grande di Italia, simbolo di architettura all’avanguardia, innovazione e design, Huawei, leader mondiale della tecnologia, ha acceso il primo albero di Natale dotato di Intelligenza Artificiale, che riconosce le emozioni e si illumina di differenti luci e colori.

Fino al 6 gennaio è possibile interagire e sperimentare gli strabilianti risultati della tecnologia Huawei scattandosi una fotografia con i Mate 20 Pro in mano agli elfi presenti in Piazza Tre Torri, o con quelli installati sui totem presenti in CityLife Shopping District o, comodamente, da casa, grazie al contest Scatta la tua felicità. Ogni giorno, le foto, poi, vengono inviate al cuore tecnologico dell’albero che grazie alla doppia Intelligenza Artificiale di Mate 20 Pro, analizza le immagini identificando le emozioni delle persone e attribuendo uno dei quattro colori disponibili ad ognuna, illuminandosi, così, di conseguenza. Ogni 15 minuti l’albero mostra il sentimento predominante rilevato dagli scatti ricevuti. Tre volte a settimana, inoltre, una delle foto partecipanti al concorso viene selezionata e, in base ai voti, è premiata con un Mate 20 Pro. Al termine del contest, la foto con il maggior numero di voti riceverà come premio un viaggio in Lapponia, terra d’origine di Babbo Natale.

Nel CityLife Shopping District Huawei  da vita allo spirito del Natale facendo felici grandi e bambini con tanti e imperdibili appuntamenti: sabato 15 dicembre, ad esempio, i più piccoli potranno divertirsi sotto l’albero Intelligente scannerizzando, grazie alla tecnologia AI Toy di Huawei Mate 20 Pro, personaggi e giochi per poi interagire e giocare con loro nella Realtà Aumentata, e scattare una foto insieme a Babbo Natale, scrivere la tradizionale lettera e poi stamparla o riceverla direttamente tramite e-mail; mercoledì 19 e sabato 22 dicembre invece, grazie alla collaborazione con Disney, sarà presentato Huawei Video, bambini e adulti potranno, così, diventare protagonisti dei film Disney di prossima uscita, quali “Il Ritorno di Mary Poppins” e “Ralph Spacca Internet”, grazie alla possibilità di scattare delle fotografie con le immagini dei protagonisti; prima dell’arrivo della Befana in Piazza Tre Torri che distribuirà dolcetti e caramelle, infine, Huawei regalerà a tutti una serata indimenticabile in compagnia di un’ospite d’eccezione, che i fan potranno incontrare.

Oltre all’accensione del primo albero di Natale dotato di Intelligenza Artificiale, in questi giorni Huawei ha anche presentato, insieme all’Ente Nazionale Sordi, StorySign un’app innovativa che, attraverso l’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale, traduce in Lingua dei Segni Italiana (LIS) i libri per bambini: basta, infatti, inquadrare la pagina e Star, un avatar creato esclusivamente per l’app Huawei, appare sullo schermo e traduce la storia nella Lingua dei Segni, creando, così, un’autentica esperienza di lettura che, questo Natale, regale a bambini e genitori un momento di profonda connessione.

L’Ente Nazionale Sordi – afferma il Presidente Nazionale Petrucciesprime vivo compiacimento per un’iniziativa volta non solo a sensibilizzare i nostri concittadini alle problematiche delle persone sorde ma rappresenta anche una fattiva esperienza di abbattimento delle “barriere alla comunicazione” che rendono gravosa per le persone sorde la vita quotidiana le quali, spesso, sono isolate dal resto della società. Questa iniziativa dimostra come la tecnologia e la Lingua dei Segni possano concretamente aiutare le persone sorde ad essere pienamente incluse nella società. Nel ringraziare Huawei per la sensibilità dedicata alla disabilità ed in particolare alla sordità, l’ENS si augura che anche questa iniziativa possa contribuire ad accelerare il riconoscimento della Lingua dei Segni in Italia, unico Paese Europeo che non ha ancora provveduto in tal senso.

L’app StorySign, frutto della collaborazione con Penguin Reader, Aardman, l’Associazione dei Sordi Inglese e l’Unione Europea dei Sordi, è disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi Android e scaricabile dal Play Store Google in 10 Lingue dei Segni differenti. Per ciascuna lingua, l’App funziona con un classico della narrativa per bambini e, in Italia, è ora disponibile con “Tre Piccoli Coniglietti” di Beatrix Potter.
InfoHuawei
Foto grande courtesy by Huawei, foto piccola Carlo Ingegno

 

 

Giovanni Scotti