Il Gomalan Brass in scena al Teatro dal Verme, con un ampio repertorio, dal rinascimento al melodramma e alla musica contemporanea, per giungere alla musica da film.

Gomalan Brass Quintet, tra virtuosismo e musicalità

Scritto da Redazione on . Postato in cinema

Il Gomalan Brass in scena al Teatro dal Verme, con un ampio repertorio, dal rinascimento al melodramma e alla musica contemporanea, per giungere alla musica da film.

Il Gomalan Brass in scena al Teatro dal Verme, con un ampio repertorio, dal rinascimento al melodramma e alla musica contemporanea, per giungere alla musica da film.

Milano, Italia.
Una scoperta straordinaria al Teatro dal Verme, con il quintetto “Gomalan Brass”, una performance giocosa di grande musica per festeggiare il loro ventennale. Zubin Metha ha avuto modo di affermare “Un grande gruppo con un virtuosismo e una musicalità fuori dal comune. Susciteranno in voi ogni emozione che siate in grado di provare”. Ad appena due anni dalla loro formazione nel 2001, si sono aggiudicati il Primo Premio al Concorso internazionale Città di Passau, uno dei più prestigiosi riconoscimenti nel campo della musica per ottoni, guadagnandosi la stima di grandi direttori d’orchestra come Giulini, Muti, Baremboin. I concerti della Gomalan Brass sono stati trasmessi da: Radio Vaticano, Radio Classica, Radio della Svizzera italiana, Radio Tre (per la quali hanno eseguito vari concerti).

Nel corso della serata a Milano hanno saputo entusiasmare suonando in piedi e senza spartiti, spaziando da brani impegnati come “La marcia trionfale dell’Aida” ad altri molto più leggeri, aggirandosi tra il pubblico con una divertente capacità empatica e ginnica che li ha portati a chiamarsi Gomalan Brass…ovvero go mal an brass (ho male al braccio). Hanno salutato dando appuntamento al prossimo ventennale a spettatori amareggiati di questa preannunciata assenza, dopo aver assaporati frammenti dii spettacolare “comicità musicale”.

Testo e foto di Giuseppina Serafino

Trackback dal tuo sito.