GIAPPONE ROCK AL TEATRO BINARIO 7 DI MONZA

Scritto da Francesca M. Ferrari on . Postato in Appuntamenti

LE AVANGUARDIE MUSICALI ANNI 80 DEL GIAPPONE E LA VOCE DI SARAH STRIDE IN SCENA SABATO 7 MARZO CON NIPPON ELDORADO KABARETT

Monza, Italia.
Le note rock del Giappone arrivano al Teatro Binario 7 di Monza.
Sabato 7 marzo, infatti, la stagione Terra sarà dedicata all’Oriente con Nippon Eldorado Kabarett. Giovanni Venosta, ideatore del progetto, porta in scena una rivisitazione del repertorio dell’avanguardia musicale giapponese degli anni Ottanta, ancora poco conosciuta in Italia e caratterizzata da tratti tanto ironici quanto solari.

Sarah Demagistri, in arte Sarah Stride, cantautrice milanese e una delle voci più interessanti e versatili del recente panorama rock, canterà in idioma originale, fondendo sonorità attuali con il canto tradizionale del Giappone. Insieme a lei sul palco, Emilio Galante al flauto ed elettronica, Giovanni Venosta, alle tastiere, Alberto Turra, uno dei più eclettici chitarristi italiani, William Nicastro al basso e Sergio Quagliarella alla batteria.
Vestiti da medici, in omaggio al percussionista Kiyohiko Senba, in un’atmosfera quasi esistenzialista e disincantata tipicamente nipponica, eseguiranno brani di Haco & After Dinner, Jun Togawa e Phew con Yoshihide Otomo, Kiyohiko Senba & the Haniwa All Stars, Wha Ha Ha, con elaborazioni di repertorio Chindon’ya, la musica di strada nata alla fine del XIX secolo a Osaka.
Un concerto originale per scoprire il rock d’avanguardia del Sol Levante. Una sfida per Nippon Eldorado Kabarett: regalare magia e gioia con ironia.

Dove: Teatro Binario 7 – via Filippo Turati 8, Monza  tel. 039 2027002

Quando: sabato 7 marzo 2015, ore 21.00

Biglietti: intero € 12, ridotto € 10

Info: biglietteria@teatrobinario7.it     TeatroBinario7.it

Francesca M. Ferrari
francesca@agendaviaggi.com

Francesca M. Ferrari

Profondamente milanese, di nascita e origine, divide il suo tempo libero tra il levante ligure e la costa azzurra. I luoghi del cuore, dove si trova a casa. Il primo viaggio importante, come il primo amore, non si scorda mai. New York per lei. L’America a vent’anni le ha dato la sensazione di entrare in un mondo nuovo. La Grande Mela le ha dato la sensazione di conoscerla da sempre, complici tutti i film di Woody Allen di cui è da sempre appassionata. Adora Parigi, Londra e Berlino. In Agenda Viaggi ha trovato il luogo dove coniugare le sue due grandi passioni: viaggiare e scrivere.