DIALOGHI SULL’UOMO A PISTOIA. CACCIA AI TESORI NASCOSTI

Scritto da Anna Alemanno on . Postato in Appuntamenti

E’ dedicato al gioco l’edizione 2016 di Dialoghi sull’uomo a Pistoia. Una caccia al tesoro per scoprire i tesori e le bellezze nascoste di Pistoia e un maxi cruciverba per una gara di abilità lessicale.

Pistoia, Italia.
Ferdinando-Scianna-Sicilia-1973-®-Magnum-Photos-Contrasto-350Domenica 29 maggio, alle 10,30, partenza da Piazza Duomo per Il gioco di Pistoia. Caccia ai tesori nascosti nella città: una vera e propria caccia al tesoro che invita i concorrenti a muoversi a piedi alla ricerca di quelle ricchezze accumulate, nei secoli, nei palazzi e nelle chiese, nelle strade e nelle piazze, persino nella tradizione gastronomica e nelle memorie dei suoi abitanti.

Due le attività previste per la giornata:
– una caccia al tesoro alle 10.30 con partenza in piazza del Duomo, che permetterà ai partecipanti di scoprire i tesori e le bellezze nascoste di Pistoia
– un maxi cruciverba alle 16.30 in piazza della Sapienza.

Un eccezionale campo di gioco: il centro storico della città, quasi completamente chiuso al traffico per muoversi liberamente a piedi.
I partecipanti formeranno squadre di 2-4 persone ciascuna, ma anche chi arriverà da solo potrà gareggiare, insieme ad altre persone.
Le squadre avranno 90 minuti al massimo per rispondere a una serie di quesiti, aiutandosi con l’esplorazione di cinque luoghi della città, chiedendo aiuto alle persone e consultando libri o siti internet.
Ogni risposta esatta vale 50 punti, ma per ogni minuto di gioco trascorso i giudici di gara toglieranno alle squadre 5 punti. La correttezza sarà un elemento importante: i giudici, infatti, controlleranno che tutte le squadre rispettino le regole e potranno assegnare le penalità ai giocatori.

Vince chi consegnerà le soluzioni di tutti i quesiti nel minor tempo.
I primi classificati saranno premiati con un buono acquisto di 200 € in libri; i secondi con gli otto volumi della serie Dialoghi sull’uomo; i terzi con una copia ciascuno del nuovo libro di Stefano Bartezzaghi, La ludoteca di Babele.
Per tutti, il premio più ricco sarà sicuramente il divertimento che solo il gioco sa regalare.

Nel pomeriggio, tutti pronti per Giochi incrociati, il cruciverba che parla di giochi realizzato per i Dialoghi da Stefano Bartezzaghi per misurarsi in una gara di abilità lessicale. Bartezzaghi sfiderà Davide Tortorella a trovare le definizioni del maxi cruciverba, ma tutti i partecipanti potranno cimentarsi a risolvere lo schema che sarà consegnato.
Una scacchiera per il linguaggio, sulla quale a muoversi non sono i pezzi, cioè le lettere, ma il loro senso. Questo gioco vuole dirci due cose: che non c’è nulla che valga se non è connesso a qualcos’altro e che, alla fine quello che importa è sapere a che gioco stiamo giocando.

Il gioco di Pistoia. Caccia ai tesori nascosti nella città è ideato e diretto da Giulia Cogoli, promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia e dal Comune di Pistoia e organizzato da Artemisia Associazione Culturale.

dialoghi-sull-uomo-pistoia-2016-700

Quando
Caccia ai tesori nascosti nella città: domenica 29 maggio, ore 10.30, al  Palazzo Pretorio, piazza Duomo, Pistoia. Costo: € 3,00. Età minima 16 anni.
Le persone che desiderano stare in squadra assieme devono acquistare i biglietti congiuntamente. È necessario presentarsi almeno 15 minuti prima dell’inizio.
Giochi incrociati: domenica 29 maggio, ore 16.30, piazza della Sapienza 7, Pistoia. Costo: € 3,00.

A cura di Anna C. Alemanno
anna@agendaviaggi.com

Foto di Ferdinando Scianna, Sicilia 1973® Magnum Photos Contrasto e ufficio stampa Delos Milano.

Anna Alemanno

Anna Alemanno

Anna C. Alemanno “La vie est un rendez-vous… Et un rendez-vous est un voyage”. Scrisse qualcuno. E per una reggina di nascita, palermitana d’adozione, milanese per necessità che ora vive a Parigi dove ha trovato il suo posto dell’anima a Montmartre (sarà un caso che è il quartiere degli artisti?) il viaggio è nel suo Dna. Giornalista (e sì, anche un po’ scrittrice), si è occupata di moda, beauty e cultura per diverse testate cartacee e ora collabora come free-lance per magazine on line e uffici stampa.