Nel cuore delle Dolomiti, in Val Luson, per ricarare le batterie e sperimentare la forza benefica della natura.

Benessere a 360° al Naturhotel Lüsnerhof all’insegna del Naturellness®

Scritto da Isabella Radaelli on . Postato in Alberghi e Spa, Coppia, Food&Drink, Weekend

Nel cuore delle Dolomiti, in Val Luson, per ricarare le batterie e sperimentare la forza benefica della natura.

Alto Adige, Italia.
Il Naturhotel Lüsnerhof situato a 1.100 metri di altitudine in cima alla valle di Luson nelle Dolomiti, è il luogo ideale per una pausa Naturellness® lontano dalla confusione, per ricaricarsi e rigenerarsi dopo tutti questi mesi in lockdown.
Una filosofia, quella del Naturellness® che sta per benessere unico attinto dalla natura, immersi nello scenario alpino. Il Lüsnerhof è l’hotel dove i poteri curativi dei 4 elementi alpini naturali: terra, acqua, aria e fuoco infondono un senso di benessere unico nelle persone: rocce dolomitiche millenarie, larice, cirmolo e abete rosso dei boschi di Luson, muri in argilla e materiali naturali di alta qualità caratterizzano le camere e gli ambienti dell’hotel. Acqua di sorgente alpina, aria purissima e un dolce sole a 1.100 mt di altitudine splende sui prati e nei boschi che circondano.

Per gli ospiti che soggiorneranno presso di loro, la struttura ha creato dei percorsi speciali: il “Rituale dell’amore” nella casetta dei bagni alpini dedicato a tutti coloro che vogliono rafforzare e rivalorizzare una relazione (di coppia, di amiche, di genitore-figlio). L’inizio di questo rituale avviene nella grotta salina. Tutti i sensi vengono liberati con il galleggiamento nell’acqua salina. La coppia può liberare mente e corpo durante questi 20 minuti e i pori della pelle vengono liberati per il peeling ai cristalli primordiali che sarà a seguire nella sala della quarzite rosa. Il rituale si conclude poi con un massaggio di 20 minuti (a scelta per le gambe o la testa) e poi la coppia viene infine accompagnata nella mansarda delle coccole per rilassarsi.

L’altro percorso è quello delle saune guidato con bagno finale nella grotta salina. Il rituale “Bagno nel bosco” inizia con un leggero riscaldamento nella sauna al cirmolo all’interno della casetta Bagni Alpini Quarzite. Di seguito ci mettiamo in cammino in accappatoio lungo il sentiero “Passeggiata Bagno nel bosco” fino a raggiungere il punto panoramico sulle Dolomiti. Questa passeggiata tranquilla per il bosco ci permette di immergerci nella natura e di accoglierla consapevolmente con tutti i sensi. La via di ritorno ci porta alla capanna sudatoria, nella quale invitiamo ad una gettata di vapore alle erbe. Infine, scendiamo alla casetta Bagni Alpini per rilassarci nella grotta salina.

Tra le peculiarità dell’hotel la cucina naturale a cura degli chef Valentina e Ismaele che insieme alla loro brigata utilizzano solo ingredienti genuini, carni selezionate, frutta e verdura freschissima realizzando piatti gustosi e creativi.
Gli chef per queste preparazioni utilizzano anche erbe alpine, spezie mediterranee e fiori eduli, le essenze aromatiche provenienti dall’orto presente nell’hotel e curato personalmente da loro. I piatti vengono così ravvivati da un caleidoscopio di sapori e colori di montagna. In cucina poi non vengono usati prodotti industriali e chimici. Frutta e verdura arrivano dalla valle, insaccati e salumi provengono dalla Val di Funes, la selvaggina dai cacciatori di Luson, mentre latte, burro e formaggio dalle malghe della zona. Il formaggio di capra è prodotto dal maso Blauschmidt di Luson; le uova sono prodotte dalle galline rigorosamente allevate all’aperto del maso Flitzhof; il burro dai vicini di casa, lavorato fresco e al momento, garantendo il massimo della qualità e della genuinità.
L’hotel appartiene ai Belvita Hotels, gruppo leader nel settore, che riunisce alberghi che si trovano nei luoghi più belli dell’Alto Adige, contraddistinti dalla massima qualità e dal puro benessere.

Isabella Radaelli

Isabella Radaelli

Giornalista gourmet e viaggiatrice, ha trasformato le passioni per il cibo, il vino e i viaggi in un lavoro. Collabora per diverse riviste e giornali nel settore dell’enogastronomia, del turismo, del benessere e dell'hôtellerie. Quando è all’aeroporto si sente già in vacanza e quando intraprende un nuovo viaggio si entusiasma come fosse il primo. Il viaggio per lei è a 360° e attraversa non solo i Paesi, ma tocca la cucina, le persone, le albe e i tramonti. Adora uscire a cena e andare alla scoperta di nuovi locali. Quando si deve sedere in un ristorante o in qualunque altro luogo, non sceglierà mai un posto a caso, perché segue le regole del Feng Shui. Ha pubblicato due libri: “Emozioni” una raccolta di poesie e “Tutti i segreti del Tortello Cremasco – Non c’è la zucca!”.