Una pastry-boutique in via Ravizza 6 a Milano.

ANGELA, PASTICCERIA CON BIJOU

Scritto da Margherita Manara on . Postato in Food&Drink

Una pastry-boutique in via Ravizza 6 a Milano.

Una pastry-boutique in via Ravizza 6 a Milano.

Milano, Italia –
Un nuovo concept per la pasticceria Angela di via Ravizza 6 a Milano. Se le dolci creazioni sono elemento tradizionale, ormai dal 1979 della famiglia Di Clemente, la novità è portata oggi in vetrina da Cristina Schieppati.  
Qui il menù, tra l’aperitivo e il dolce, prevede come piatto forte i bijou. Cristina, giornalista e creatrice di complementi di moda, è l’ideatrice della linea Angela. Ne deriva una trasversale pastry – boutique per un’esperienza multi emozionale.

 Anche l’occhio, infatti vuole la sua parte. Qui il desiderio si sviluppa su diversi binari: dolce, salato, alcolico, bevande calde, shopping moda. Più gusti possono venire soddisfatti in un unico scrigno d’arte.
Assaggiando dolcetti e aperitivi eseguiti a regola d’arte si può concludere acquistando o almeno ammirando le realizzatìzioni di Angela, alias Cristina Schiappati. Le raffigurazioni di angeli sono onnipresenti nelle sue creazioni, magari confezionate in una scatolina a foma di macharon, tanto per rimanere in tema. In esposizione e vendita si trovano catene, collane, bracciali, orecchini, pendenti, anelli e non solo.  In vetrina ci sono anche T shirt e complementi di abbigliamento.

Il piccolo locale di via Ravizza è un’attrazione fatale con dolci e angeliche tentazioni.  
Photo courtesy by pasticceria Angela

Margherita Manara

Margherita Manara

Giornalista per passione, curiosa per natura, free lance per vocazione, ha collaborato con le principali testate nazionali di quotidiani e riviste specializzate. I suoi interessi spaziano dal turismo all’economia, dalla moda al tempo libero. Non teme la noia, costantemente alla continua ricerca di nuovi stimoli e del bello, che si può nascondere ovunque. Ama il mare d’inverno e la montagna d’estate, scoprire località nascoste e angoli d’arte, conoscere persone. La cose più belle sono condividere la tavola ma anche gioia e avversità con gli amici e l’affetto con i propri famigliari.