Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

Alla scoperta dell’Isola d’Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

Scritto da Alessandra Chianese on . Postato in Coppia, Destinazioni, Single, Spazi & Natura, Sport & Viaggi, Turismo, Weekend

Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

ROTTA VERO L’ISOLA D’ELBA, UN VIAGGIO RICCO DI SUGGESTIONI DENTRO LA NATURA E LA STORIA DELL’ISOLA. UN’ESPERIENZA UNICA PER GLI APPASSIONATI DELLO SPORT, CON I SUOI OLTRE 400 KM DI PERCORSI OUTDOOR FRA MARE E MONTAGNA. INSOMMA, LA META IDEALE PER CHI AMA PRATICARE SPORT A PIENO CONTATTO CON LA NATURA PIÙ INCONTAMINATA, ALLA SCOPERTA DEI PROFUMI, DEI COLORI E DELL’IMMENSA VARIETÀ DI PAESAGGI CHE L’ELBA OFFRE A TUTTI COLORO CHE INTENDONO CONOSCERE LA SUA VERA ANIMA.

Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

Isola D’Elba, Italia.
Un luogo meraviglioso, uno scenario incantevole, un territorio a misura d’uomo tutto da esplorare: l’Isola d’Elba si presenta come un “sentiero infinito” per gli appassionati di trekking, privilegiato dai bikers, paradiso blu dei sub. Insomma, la meta ideale per chi ama praticare sport a pieno contatto con la natura incontaminata e intende concedersi una vacanza rigenerante per mente e corpo. Il clima si presenta mite anche in primavera e autunno, caratteristica che rende l’isola dell’Arcipelago Toscano adatta in ogni momento dell’anno, sia per chi pratica sport estremi che per gli ospiti più tranquilli.

Un paesaggio tutto da scoprire, da percorrere, in cui immergersi totalmente. La più grande tra le isole minori italiane offre chilometri di sentieri da percorrere e più di 200 spiagge da scoprire nei modi che più preferite: a piedi, in sella a un cavallo oppure a una mountain bike. Il fine sarà quello di avventurarsi su uno dei sentieri della GTE, la Grande Traversata Elbana, o scegliere di percorrere in bici uno dei percorsi tracciati all’interno del Capoliveri Bike Park, sul promontorio di Monte Calamita, inoltrandosi sulle pietraie e percependo i profumi della macchia mediterranea, ammirando i piccoli paesi sottostanti e il verde di una natura viva. Per i turisti più giovani, esploratori, amanti dell’avventura, saranno assolutamente imperdibili le escursioni all’interno dei parchi minerari e nelle antiche miniere di ferro o di granito. Rimarrete senza fiato dinanzi alle spiagge e scogliere, risalendo attraverso la macchia mediterranea e i piccoli borghi, fino a raggiungere le massicce cime.

Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

Con i suoi oltre 400 km di percorsi outdoor fra mare e
montagna, l’Isola d’Elba è una meta d’elezione Per gli amanti della bici, sarà un piacere percorrere sentieri che alternano mare e montagna e si estendono per oltre 400km, adatti a tutti i tipi di esigenze: dagli appassionati che vogliono riprendere la forma ai professionisti alla ricerca di sfide più impegnative; dai cicloturisti che intendono visitare tutta l’isola solo con le due ruote alle famiglie che invece vogliono dedicarsi alla vita da spiaggia senza rinunciare alla scoperta dei profumi dei boschi mediterranei, scoprendo i sentieri con una guida esperta. Scegliere e “sperimentare” in anteprima i sentieri da affrontare, inoltre, sta diventando più semplice e immediato grazie a #ElbaSmartExploring, progetto di mappatura digitale dell’isola che rende disponibili su Google Street View 400 km di sentieri per il trekking e l’MTB e 200 spiagge. Tutti coloro che intendono servirsi della bici potranno informarsi sulle varianti disponibili e cimentarsi nel giro completo dell’isola che conta 165 km per oltre 4.100 mt di dislivello, o ancora nella famosa gara “Tagliagambe” che in 9 km porta dal livello del mare alla sommità del Monte Perone a 600 mt.

Con i suoi oltre 400 km di percorsi outdoor fra mare e
montagna, l’Isola d’Elba è una meta d’eccezione. Per gli amanti della bici, sarà un piacere percorrere sentieri che alternano mare e montagna e si estendono per oltre 400km, adatti a tutti i tipi di esigenze: dagli appassionati che vogliono riprendere la forma ai professionisti alla ricerca di sfide più impegnative; dai cicloturisti che intendono visitare tutta l’isola solo con le due ruote alle famiglie che invece vogliono dedicarsi alla vita da spiaggia senza rinunciare alla scoperta dei profumi dei boschi mediterranei, scoprendo i sentieri con una guida esperta. Scegliere e “sperimentare” in anteprima i sentieri da affrontare, inoltre, sta diventando più semplice e immediato grazie a #ElbaSmartExploring, progetto di mappatura digitale dell’isola che rende disponibili su Google Street View 400 km di sentieri per il trekking e l’MTB e 200 spiagge. Tutti coloro che intendono servirsi della bici potranno informarsi sulle varianti disponibili e cimentarsi nel giro completo dell’isola che conta 165 km per oltre 4.100 mt di dislivello, o ancora nella famosa gara “Tagliagambe” che in 9 km porta dal livello del mare alla sommità del Monte Perone a 600 mt.

L’Isola d’Elba presenta anche oltre 100 le qualità di minerali, dall’A dell’Actinolite alla Z di Zolfo. Dal paese di Capoliveri si può percorrere una lunga strada bianca che porta nel cuore delle miniere dove la presenza di magnetite nelle pietre fa impazzire l’ago della bussola. Anche nelle ex miniere di Rio Marina è possibile perlustrare le cave abbandonate e cogliere dei campioni dorati di pirite e argentei di ematite; dal lato opposto dell’isola si trova, invece, il regno del granito e il sentiero per i Mostri di Pietra. Un altro grande divertimento sarà anche sfidare i propri limiti lanciandosi con il parapendio, per esempio dal Monte Capanne alto ben 1000 metri, oppure, in alternativa, scalare con la tecnica del free climbing i picchi rocciosi. La sfida estrema, quella degli amanti del Triathlon, avviene l’ultimo weekend di settembre sul percorso Ironman di Marina di Campo, dove centinaia di atleti provenienti da ogni parte del mondo si affrontano in una gara di 3.800 metri di nuoto, 180 chilometri in bici sui nervosi saliscendi dell’Elba Occidentale e una maratona di 42 chilometri e 200 metri.

Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

La componente protagonista di questa splendida meta tutta italiana è sicuramente la presenza di realtà sportive che negli ultimi anni hanno scelto questo luogo per svolgere competizioni agonistiche, eventi e manifestazioni sportive. Il programma dei prossimi appuntamenti è variegato e comprende tante discipline, segno della grande versatilità del territorio e della particolare predominanza dello sport. Tante infatti sono state le manifestazioni che renderanno ancora più viva e interessante l’isola durante l’anno 2020. Eccone alcune da non perdere.

Dall’11 al 13 aprile, si terrà il King of Island (100 miglia) ossia un Soft Ultra Trail destinato a lasciare il segno nella storia del running internazionale. La doppia formula di gara individuale e a staffetta permette una partecipazione a 360° percorrendo un tracciato che coinvolge l’intero perimetro dell’Isola attraverso i punti più spettacolari dei Comuni di Capoliveri, Porto Azzurro, Rio, Marciana Marina, Marciana e Campo nell’Elba. L’evento è introdotto con la definizione di Soft per descrivere un tracciato altimetricamente modesto (3.300 m/D+) su fondo misto sterrato, asfalto, sassoso e sabbioso, lungo strade bianche, mulattiere, spiagge, single track, centri storici e strade principali. Dal 16 al 19 aprile, ci sarà il RALLY ELBA per auto moderne, particolarmente affascinante per la validità nel Campionato Italiano Rally, il quale, grazie alla visibilità che è capace di offrire e al pubblico che riesce ad attirare, attira fortemente l’attenzione dei grandi marchi automobilistici, che qui trovano un campo ideale di confronto con i loro modelli di punta. I numerosi equipaggi provengono dall’Italia e dall’estero per partecipare ad una delle più prestigiose kermesse sportive, collocata in un posto meraviglioso e mozzafiato, con panorami che si perdono nel mare. Il 25 aprile verrà organizzata la Miniera in Trail, una gara di trail running che si sviluppa all’interno delle Miniere di ferro. Le tre gare di Mt sono: MT Ultra (47 Km D+2400), conosciuta anche come il “Cammino dei Minatori”, ovvero il percorso che questi si accingevano a percorrere tutti i giorni per raggiungere le cave; MT 23 (23 km D+900), la gara intermedia di Miniera in Trail che prevede un percorso variegato sia dal punto di vista atletico che paesaggistico; MT 11 (11 Km
D+400), gara sia competitiva che non competitiva. Il Triathlon Mtb Elba Kolossal coprirà invece i giorni 25 e 26 Aprile 2020: si tratta di una gara molto particolare in cui gli atleti si affrontano sulla distanza di 2 km a nuoto, 50 km di MTB e 15 km di corsa all’interno del comprensorio del Capoliveri bike park e nel parco minerario del Monte Calamita.

Alla scoperta dell'Isola d'Elba: panorami mozzafiato, sentieri, sport outdoor e natura incontaminata

Scorrendo lungo il calendario degli eventi previsti, troviamo la Maratona dell’Isola d’Elba, prevista per il prossimo 10 maggio, organizzata dall’Associazione Sportiva Asd Elba Runners che, grazie alla popolarità dello sport più antico del mondo, già dalle prime edizioni è diventato uno degli eventi sportivi più attesi dell’isola, con tanti atleti provenienti da ogni parte d’Italia, d’Europa e del Mondo (professionisti, sportivi dilettanti, camminatori, appassionati, turisti, famiglie, etc..). I percorsi sono pensati per ogni singolo partecipante: uno classico di 42 km e 195 metri, quello della “Mezza maratona” di 21 km e 97 metri, la 10 km per i non competitivi, il family run di 5 km e il Nordic Walking. Tutti i percorsi si estendono attraverso le aree dell’isola paesaggisticamente più suggestive. La Capoliveri Legend Cup, prevista dall’8 al 10 maggio, si sviluppa lungo il Capoliveri Bike Park fino al promontorio del Monte Calamita, la punta più a sud dell’isola: ogni anno, qui arrivano bikers da ogni parte del pianeta per provare l’emozione di paesaggi a picco sul mare unici al mondo. 76 km per 2.700 mt di dislivello, il percorso offre panorami ricchi di storia e natura, con le miniere del ferro e la vista della Corsica a ovest e della Toscana a Est, e momenti salienti come “Il Muro della Leggenda”, un vero strappo all’interno del paese e “la discesa dell’Asta”, il pendio che porta al mare e dove si possono toccare i 70 km all’ora. L’“Elba Trail”, organizzata nel mese di maggio, è la manifestazione sportiva per finanziare il progetto dell’Associazione Onlus Amici del Madagascar che in questi anni è riuscita ad inaugurare un complesso scolastico a Manakara e realizzare la Casa della Gioia per l’accoglienza di bambini senza famiglia.

Da ricordare anche la Conquistadores Cup dal 18 al 20 ottobre, gara che si svolge nello splendido scenario delle colline di Porto Azzurro e del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, caratterizzata da un percorso di 60 km per 2.180 mt di dislivello offre panorami a picco sul mare e la vista meravigliosa sulla spiaggia Laghetto di Terranera. Impegnerà i ciclisti con un tracciato ricco di strappi, salite impegnative, anche se relativamente brevi, con pendenze che spesso superano il 20%, ma anche con single-track particolari, discese tecniche e scalinate in centro abitato. Nel mese di ottobre, infine, precisamente nei giorni 24 e 25, prenderà il via il Motorally Elba, voluto dall Moto Club Isola d’Elba con l’intenzione di proporre una gara sostenibile da tutti i punti di vista: da nord a sud, da est a ovest, attraverso strade che si articolano terra, cielo e mare, i partecipanti possono vivere l’esperienza di una gara in un percorso dalla condizione unica in Italia.

Tante sono le motivazioni per visitare quest’incantevole terra, ricca di storia, natura, adrenalina, sport ed eventi da non perdere assolutamente. L’Elba è un paradiso terrestre per chi vuole vivere esperienze indimenticabili all’insegna dell’attività sportiva ma anche per coloro che preferiscono il relax, il mare, il sole, le passeggiate mozzafiato. Un’isola che offre opportunità per tutti, una terra da scoprire in ogni piccola angolatura, un luogo magico e selvaggio che porterete per sempre come un ricordo indelebile nel cuore.
Info: http://www.visitelba.info

Tags: , ,

Alessandra Chianese

Alessandra Chianese

Nata e vissuta a Giugliano in Campania, in provincia di Napoli, è da sempre appassionata di arte, di cultura, di moda e del buon cibo italiano. Amante delle lingue e studentessa di Economia, adora viaggiare per scoprire nuovi posti e allargare i propri orizzonti. La frase che più la rispecchia è un passo scritto dal grande poeta Dante: “Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtute e canoscenza”. L’interesse per l’attualità e la politica sono sempre stati una costante nella sua vita fin da piccola: non a caso, è un’aspirante giornalista di cronaca presso un giornale della sua città.